Abu Dhabi, info generali

Capoluogo: Abu Dhabi
Popolazione: 1.400.000 abitanti
Superficie: 67.340 Kmq
Prefisso per Dubai : 00971 2
Emiro: Khalifa bin Zayed Al Nahayan (già Presidente degli Emirati Arabi Uniti)

 

Storia

I primi insediamenti nell’area dell’emirato di Abi Dhabi, risalgono al III millennio a.C., quando la regione era abitata da pescatori e pastori. Abu Dhabi, così come la conosciamo oggi, nasce con la confederazione tribale dei Bani Yas. Verso al metà del ‘900 l’economia era ancora trainata dalla pesca, dall’allevamento del cammello, dalla produzione di datteri e verdura a Al Ain e Liwa e, soprattutto, dalla raccolta delle perle, che costituivano. Per questo motivo, la caduta del settore delle perle creò gravi problemi all’economia del paese. Nel 1958, con la scoperta di giacimenti di petrolio, per Abu Dhabi si aprì una nuova era. Inizialmente, i ricavi non portarono grande beneficio all’economia, in quanto lo sceicco Shakhbut bin Sultan Al Nahyan preferì risparmiare invece di investire. Zayed bin Sultan Al Nahyan, ritenendo che la ricchezza proveniente dal petrolio doveva essere utilizzata per rivoluzionare Abu Dhabi, ottenne l’aiuto degli inglesi per diventare, nel 1966, il nuovo sovrano dell’emirato. Da questo momento l’economia è costituita, per la maggior parte, dall’industria petrolifera. Il 2 dicembre 1971 nascono gli Emirati Arabi Uniti.

 

Ambiente

L’emirato di Abu Dhabi è il più esteso degli Emirati Arabi Uniti e copre il 90% del territorio della federazione. La città più moderna dell’emirato è Abu Dhabi, che è anche capitale degli Emirati Arabi Uniti. Altre importanti città presenti nell’emirato sono Al-Ain, la “Città Giardino” collocata intorno ad un’oasi nel deserto, Baniyas e Ruwais.

 

Clima

Nei mesi estivi, da giugno a settembre, le temperature superano spesso i 40°C e, a causa della presenza del mare, il clima è caldo e umido. Nel periodo estivo si verificano frequentemente tempeste di sabbia che riducono la visibilità fino a pochi metri. Le temperature estive più alte del paese si registrano nella città di Al-Ain.

 

Economia

L’economia di Abu Dhabi è incentrata sull’industria petrolifera, produttrice di 100.000.000 di tonnellate di petrolio all’anno.

 

Popolazione

Come per quasi tutti gli Emirati Arabi Uniti, la popolazione di Abu Dhabi è costituita per oltre l’80% da immigrati, fondendo nella cultura tradizionale islamica le culture provenienti da molti paesi vicini e lontani.

 

Religione

La religione osservata è il musulmanesimo, con piccole minoranze cristiane, induiste e buddiste.

 

Trasporti e comunicazioni

I due aeroporti che servono l’emirato sono l’Abu Dhabi International Airport e il Al Ain International Airport, mentre non esistono voli interni. Il principale mezzo di trasporto è il taxi, ma la popolazione più povera utilizza anche gli autobus. Linee di bus collegano Abu Dhabi con città limitrofe come Baniyas, Dubai, Al-Ain e Habashan. Per esplorare gli Emirati Arabi Uniti è anche possibile utilizzare un’automobile. Se si desidera comunque noleggiare un’auto, è necessario portare con sé la carta di credito e una copia del passaporto. Negli Emirati Arabi Uniti è valida la patente internazionale ed è obbligatorio stipulare una RCC auto. Nel caso di importazione temporanea di veicoli è richiesto il “carnet di passaggio in dogana”. Ricordiamo, inoltre, che è obbligatorio denunciare alla polizia tutti gli incidenti, anche i più insignificanti.

 

Situazione sanitaria

La situazione sanitaria è buona ed il paese è dotato di numerose cliniche private all’avanguardia. Si consiglia di stipulare una polizza assicurativa sanitaria che preveda, ove necessario, il rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese, onde evitare di sostenere gli oneri necessari. Le vaccinazioni necessarie l’antidifterica, l’antiepatite A e B, l’antitetanica, l’anti-rabbica e l’antidifterica. È consigliabile non bere acqua di rubinetto e consumare solo acqua in bottiglie sigillate oppure bevande calde.

 

Sicurezza

Il livello di sicurezza è abbastanza elevato, occorre comunque prestare attenzione quando si frequentano luoghi molto affollati, come i mercati e le mosche. Gli uomini devono osservare la legge locale evitando l’accesso in luoghi riservati alle sole donne.
In caso di escursione nel deserto è consigliato l’uso di una guida e di attrezzatura adeguata.

 

Passaporti e visti

Per entrare negli Emirati Arabi Uniti è sufficiente essere in possesso di un passaporto con validità di almeno 6 mesi successi alla data d’ingresso. Alla frontiera verrà consegnata una “visitVisa” che permette di soggiornare nel paese per 60gg, rinnovabile per ulteriori 30gg pagando un’apposita tassa.

 

Indirizzi e numeri utili

Polizia: 999; l’operatore vi metterà in contatto con il servizio di cui avete bisogno

Ambasciata d’Italia
Al Nahyan Street,
Al Bateen, Manaseer Area
P.O. Box 46752 – Abu Dhabi

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 7 giorni / 5 notti

da € 700 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 900 - Voli inclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.390 - Voli inclusi

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 720 - Voli internazionali esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

La cucina tibetana non è certo conosciuta nel mondo per i suoi piatti caratteristici o raffinati. La regione infatti, sia a causa della scarsa produzione di materia prima (non c’è il mare e il territorio è quasi tutto composto da montagne sopra i 4.000 mt..), sia a causa della devozione religiosa dei suoi abitanti (per […]

rajasthan

La maggior parte delle feste in India segue il calendario lunare indiano o tibetano, oppure quello islamico (che cambia ogni anno). L’india è una terra di feste; quasi ogni giorno dell’anno, in qualche parte della nazione è possibile imbattersi in celebrazioni in onore di divinità, santi, profeti e guru appartenenti ad almeno sei religioni diverse. […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su