Clima in Indonesia

L’Indonesia ha un clima equatoriale, abbastanza uniforme: caldo e umido da ottobre ad aprile, durante la stagione delle piogge,  caldo e secco da maggio a settembre. Le temperature sono molto elevate nelle regioni costiere, dove arrivano fino a 31°C, mentre si abbassano nell’interno.

Il tasso di umidità è molto alto (mediamente intorno all’80% ); le precipitazioni, determinate dai monsoni, sono abbondanti e raggiungono medie annuali di 1.800 mm. Nelle regioni montuose la piovosità aumenta: sui versanti dei rilievi esposti agli umidi venti asiatici le precipitazioni superano i 4.000 mm annui. Anche durante la stagione delle piogge è possibile viaggiare in molte aree dell’Indonesia ma le abbondanti precipitazioni rendono a volte problematico spostarsi nelle zone meno sviluppate.Il periodo migliore per visitare il paese è la stagione secca che va da maggio a ottobre.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 1.250 - Voli inclusi

Durata: 6 giorni / 4 notti

da € 780 - Voli esclusi

Durata: 13 giorni / 11 notti

da € 3.590 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Nel paese permangono fattori di forte tensione interna. Ai connazionali che intendano comunque recarsi in Nepal, si raccomanda un atteggiamento di massima cautela, e di evitare luoghi di manifestazioni e assembramenti, anche nella capitale, Kathmandu. Durante il soggiorno nel Paese si consiglia di tenersi sempre al corrente sull’evolversi della situazione che, sotto il profilo della […]

FILM AMBIENTATI IN TIBET Sette anni in Tibet (USA, 1997)

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su