Cosa vedere del Turkmenistan

Merv

L’area di Merv ospita i resti di almeno 5 città risalenti a diversi periodi storici, rappresentando complessivamente oltre 40.000 anni di storia. Una leggenda sulle sue origini racconta che la città fu fondata da Zoroastro, il profeta iranico autore delle cinque gāthā e fondatore della religione e filosofia definita Zoroastrismo.

 

Kunya-Urgench

Durante il XIII secolo la città fu il cuore della religione islamica, almeno fino a quando il suo signore si oppose al condottiero Gengis Khan facendo riversare la furia mongola sulla città. Una volta ripresasi, la città venne nuovamente rasa al suolo da Tamerlano nel XIV secolo, ma non riuscì più a risollevarsi. I monumenti più interessanti della città sono il mausoleo di Najm-ed-din Kubra, il mausoleo di Torebeg Khanym ed il minareto di Kutlug Temir.

 

Ashgabat

La capitale del Turkmenistan sembra una città abbandonata a se stessa, coperta dalla polvere e con le finestre che sbattono per il vento. La “Città dell’Amore”, questo è il significato del suo nome, fu rasa al suolo nel 1948 da un terremoto che uccise 110.000 persone. Non si può visitare la capitale senza passare per il bazar domenicale di Tolkuchka, che comprende recinti con capre e cammelli, una moltitudine di donne in ambiti tradizionali intente ad acquistare gioielli e carri sui quali vengono caricate le merci da vendere. Anche il museo del tappeto merita una visita, almeno per ammirare il tappeto tessuto a mano più grande del mondo custodito al suo interno. L’antica riserva di caccia della famiglia reale persiana a Firuza, a 30 Km a sud-ovest della capitale, è stata trasformata in un rifugio di montagna. “Il padre dei laghi”, a 60 m sotto terra, è un lago termale d’acqua calda (36°C).

 

Monumenti Unesco Patrimonio dell’Umanità

In Turkmenistan, secondo l’UNESCO, sono presenti tre Patrimoni dell’Umanità:

• Kunya Urgench
La città è situata nel nord-ovest del Parse, sulla riva sinistra del fiume Amu-Darya. I monumenti, presenti nel centro storico della città, appartengono al periodo che va dall’XI al XVI secolo e testimoniano l’antica eccellenza architettonica e culturale dell’asia centrale.

• Fortezza parta di Nisa
La fortezza è costituita dall’antica Nisa e dalla nuova Nisa. La città era una delle più antiche e delle più importanti all’epoca dei Parti, una grande potenza che governò il territorio dal III secolo a.C. al III secolo d.C. Nisa antica era circondata da una cinta muraria che conta più di 40 torri. Al suo interno sono stati trovati cinque edifici, il più grande dei quali si espende per 1.000 m2, all’interno dei quali sono stati rivenuti resti di pitture murarie, statue in marmo, recipienti in avorio ed alcuni frammenti di un trono.
Le mura di Nisa nuova erano alte fino a nove metri e dagli scavi si possono distinguere le varie fasi di insediamento nel territorio.

• Parco storico e culturale di Stato “Antica Merv”
Merv è la città-oasi più antica e meglio conservata lungo la Via della Seta. Vari monumenti degli ultimi due millenni sono ancora visibili. Il sito testimonia oltre 4.000 anni di storia.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 21 giorni / 18 notti

da € 5.060 - Voli inclusi

Durata: 15 giorni / 12 notti

da € 2.280 - Voli inclusi

Stopover Doha 2

Durata: 3 giorni / 2 notti

da € 220 - Voli esclusi

Durata: 16 giorni / 14 notti

da € 3.150 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Dietro l’apparente semplicità di questi piatti si nasconde una miscela di spezie, sapori e usanze che affondano le loro radici in un remoto passato. La gastronomia indiana è decisamente una delizia per tutti coloro che amano la cucina esotica. La cucina tradizionale varia molto a seconda che ci si trovi nella parte Nord o Sud […]

Nel paese hanno convissuto diverse comunità, ognuna con le sue tradizioni sociali e culturali, le quali hanno contribuito a formare la Cultura dell’Azerbaijan ma hanno anche portato a numerosi scontri.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su