Cosa vedere in Azerbaijan

Shemankhi

Shemankhi è un’antica capitale dell’Azerbaijan. Nell’area troviamo il Mausoleo delle sette cupole, luogo di sepoltura dei membri delle famiglie reali di Shirvan Shahs, e il Mausoleo Diri-Baba, una struttura aggrappata alla roccia che sembra sospesa in cielo, costruito nel 1400 in onore dello sceicco Diri-Baba.

 

Sheki

La città, che si trova nella zona nord-ovest del paese, fu uno dei primi territori ad ottenere l’indipendenza ed è famosa per la tradizione degli scacchi. A Sheki si può ammirare il Palazzo del Khan, con le sue fantastiche shabaka, finestre-mosaico costruite incastrando legno e vetro senza utilizzare né colla né chiodi.

 

Ganja

La città di Ganja si trova a metà strada fra Tbilisi, capitale dell’Armenia e Baku.
Importante stazione di riposo lungo la Via della Seta che arrivava dalla Cina, Ganja è una tra le città più antiche del paese. Conosciuta anche per la produzione della seta e dei tessuti, oggi è una tipica città caucasica ricca di splendidi parchi e giardini nella più classica tradizione orientale. Interessanti le rovine dell’antica città, la grande moschea risalente al XVII secolo, il caravanserraglio Shah Abass e l’Imamzade Mausoleen Qum.
I caravanserragli erano un luogo di riposo per le carovane che stavano attraversando il deserto. Oggi accolgono i turisti con una tazza di tè caldo, il simbolo dell’ospitalità dell’Azerbaijan.

 

Baku

Nella capitale è possibile ammirare la Città Murata, la Torre della Vergine, il Museo Archeologico Etnografico Qala, il Palazzo di Shirvanshah. Il tempio zoroastriano di Ateshgah è stato costruito su un fuoco sempre acceso, la zona è talmente satura di gas naturale e petrolio che la terra brucia da sola. I pellegrini costruirono questo tempio perché avevano bisogno di un luogo dove poter pregare e dormire. Il centro artigianale Azer Ilme è una meta tradizionale per i turisti, che possono apprezzare la caratteristica produzione di tappeti. La riserva statale di Qobustan offre ai numerosi graffiti preistorici, un paesaggio semi-desertico e innumerevoli vulcani di fango. Per incentivare il turismo, nelle zone costiere intorno alla capitale sono sorte numerose strutture balneari. Inoltre, per l’isola di Zira è previsto un progetto denominato Zira Zero Island che trasformerà un area di circa 1.000.000 m2 in una comunità eco-sostenibile.

 

Monumenti UNESCO Patrimonio dell’Umanità

In Azerbaijan, secondo l’UNESCO, sono presenti 2 Patrimoni dell’Umanità:

 Città-fortezza di Baku con il Palazzo di Shirvanshah e la Torre della Vergine
La città è stata costruita su un sito abitato sin dal Paleolitico; le tracce presenti nella città-fortezza rivelano la presenza di varie civiltà tra cui i Persiani, gli Shirvani, gli Ottomani e i Russi. La città-fortezza (Icheri Sheher) ha conservato gran parte delle sue mura difensive del XII secolo. La Torre della Vergine (Giz Galasy) è costruita su strutture già esistenti che vanno dal VII al VI secolo a.C. e il quattrocentesco Palazzo di Shirvanshah rappresenta una perla dell’architettura azera.

 Riserva statale di Qobustan
La riserva copre tre aree di un altopiano di blocchi rocciosi che si ergono nel semi-deserto dell’Azerbaijan centrale e sulle quali si sono conservate perfettamente oltre 6.000 incisioni rupestri che testimoniano 40.000 anni di arte rupestre. Inoltre, è possibile ammirare anche resti di grotte, insediamenti e sepolture risalenti al periodo che va dal Paleolitico al Medioevo. Gaval-Dashy, la pietra tamburino, è una roccia che emette un suono profondo e risonante quando viene percossa. La zona ospita molti vulcani di fango attivi, pronti ad eruttare. Questa tipologia di vulcani è molto presente in Azerbaijan, basti pensare che 300 dei 700 del mondo si trovano in territorio azero. L’estensione totale della riserva è superiore ai 537 ha.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 16 giorni / 14 notti

da € 3.590 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 1.290 - Voli esclusi

Durata: 4 giorni / 3 notti

da € 650 - Voli esclusi

Durata: 9 giorni / 8 notti

da € 1.320 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Musica e Suoni La cultura giapponese nord-coreana è fortemente influenzata da Cina, Giappone e Vietnam. Tali influenze sono riscontrabili nel genere del dramma musicale, fortemente legato alla Cina, o nel tai-chang, strumento molto simile al koto giapponese. La musica popolare è molto simile alla musica cinese, seppur molto più semplice. Suoni Musica della Corea del […]

Gher: Lo stile di vita mongolo è nomadico e profondamente legato a quello degli animali. Nei territori sconfinati e disabitati del Paese, quando all’orizzonte si intravede qualcosa, si tratta quasi sempre di una gher, la tipica tenda mongola di feltro bianco e a pianta circolare, facilmente trasportabile. Pur essendo improntato a un modo di vita […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su