Cosa vedere in Azerbaijan

Shemankhi

Shemankhi è un’antica capitale dell’Azerbaijan. Nell’area troviamo il Mausoleo delle sette cupole, luogo di sepoltura dei membri delle famiglie reali di Shirvan Shahs, e il Mausoleo Diri-Baba, una struttura aggrappata alla roccia che sembra sospesa in cielo, costruito nel 1400 in onore dello sceicco Diri-Baba.

 

Sheki

La città, che si trova nella zona nord-ovest del paese, fu uno dei primi territori ad ottenere l’indipendenza ed è famosa per la tradizione degli scacchi. A Sheki si può ammirare il Palazzo del Khan, con le sue fantastiche shabaka, finestre-mosaico costruite incastrando legno e vetro senza utilizzare né colla né chiodi.

 

Ganja

La città di Ganja si trova a metà strada fra Tbilisi, capitale dell’Armenia e Baku.
Importante stazione di riposo lungo la Via della Seta che arrivava dalla Cina, Ganja è una tra le città più antiche del paese. Conosciuta anche per la produzione della seta e dei tessuti, oggi è una tipica città caucasica ricca di splendidi parchi e giardini nella più classica tradizione orientale. Interessanti le rovine dell’antica città, la grande moschea risalente al XVII secolo, il caravanserraglio Shah Abass e l’Imamzade Mausoleen Qum.
I caravanserragli erano un luogo di riposo per le carovane che stavano attraversando il deserto. Oggi accolgono i turisti con una tazza di tè caldo, il simbolo dell’ospitalità dell’Azerbaijan.

 

Baku

Nella capitale è possibile ammirare la Città Murata, la Torre della Vergine, il Museo Archeologico Etnografico Qala, il Palazzo di Shirvanshah. Il tempio zoroastriano di Ateshgah è stato costruito su un fuoco sempre acceso, la zona è talmente satura di gas naturale e petrolio che la terra brucia da sola. I pellegrini costruirono questo tempio perché avevano bisogno di un luogo dove poter pregare e dormire. Il centro artigianale Azer Ilme è una meta tradizionale per i turisti, che possono apprezzare la caratteristica produzione di tappeti. La riserva statale di Qobustan offre ai numerosi graffiti preistorici, un paesaggio semi-desertico e innumerevoli vulcani di fango. Per incentivare il turismo, nelle zone costiere intorno alla capitale sono sorte numerose strutture balneari. Inoltre, per l’isola di Zira è previsto un progetto denominato Zira Zero Island che trasformerà un area di circa 1.000.000 m2 in una comunità eco-sostenibile.

 

Monumenti UNESCO Patrimonio dell’Umanità

In Azerbaijan, secondo l’UNESCO, sono presenti 2 Patrimoni dell’Umanità:

 Città-fortezza di Baku con il Palazzo di Shirvanshah e la Torre della Vergine
La città è stata costruita su un sito abitato sin dal Paleolitico; le tracce presenti nella città-fortezza rivelano la presenza di varie civiltà tra cui i Persiani, gli Shirvani, gli Ottomani e i Russi. La città-fortezza (Icheri Sheher) ha conservato gran parte delle sue mura difensive del XII secolo. La Torre della Vergine (Giz Galasy) è costruita su strutture già esistenti che vanno dal VII al VI secolo a.C. e il quattrocentesco Palazzo di Shirvanshah rappresenta una perla dell’architettura azera.

 Riserva statale di Qobustan
La riserva copre tre aree di un altopiano di blocchi rocciosi che si ergono nel semi-deserto dell’Azerbaijan centrale e sulle quali si sono conservate perfettamente oltre 6.000 incisioni rupestri che testimoniano 40.000 anni di arte rupestre. Inoltre, è possibile ammirare anche resti di grotte, insediamenti e sepolture risalenti al periodo che va dal Paleolitico al Medioevo. Gaval-Dashy, la pietra tamburino, è una roccia che emette un suono profondo e risonante quando viene percossa. La zona ospita molti vulcani di fango attivi, pronti ad eruttare. Questa tipologia di vulcani è molto presente in Azerbaijan, basti pensare che 300 dei 700 del mondo si trovano in territorio azero. L’estensione totale della riserva è superiore ai 537 ha.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.810 - Voli internazionali esclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.910 - Voli intercontinentali esclusi

Durata: 2 giorni / 1 notti

da € 370 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.640 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Il clima dell’Azerbaijan è per lo più gradevole, con alcune sfumature locali. A sud presenta autunni molto piovosi, mentre le temperature estive si alzano man mano che ci si sposta verso l’entroterra.

La letteratura classica nepalese ha un tradizione importante tramandata oralmente nei secoli; basti pensare che la letteratura nepalese è preceduta cronologicamente solo dalle letterature cinese, tibetana e birmana. Nel 2011 si è tenuto il primo festival letterario di Kathmandu, che ha portato nella capitale nepalese più di 60 autori nazionali ed internazionali.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su