È davvero sorprendente la grande quantità di animali presenti al mondo di cui l’uomo ancora oggi non è a conoscenza.

Molto spesso infatti, questi avvistamenti di specie non conosciute e mai viste, avvengono per puro caso.

Un esempio di questo tipo ci giunge di recente dall’Indonesia e precisamente dall’isola di Rote, dove a quanto pare è stato scoperto da un ornitologo belga una nuova specie di uccello.

Si tratta del “Rote myzomela” ( Myzomela irianawidodoae), un uccello coloratissimo che si nutre di nettare.

Così come accade però per molti animali, anche la sua esistenza è minacciata a causa della riduzione progressiva del suo habitat naturale.

Infatti le foreste indonesiane compresa l’isola di Rote, sono fortemente soggette alla deforestazione per via dello sfruttamento agricolo e industriale, in particolare gli incendi avvengono in tempi recenti per creare piantagioni di olio di palma.

L’ornitologo protagonista Philippe Verbelen, ha affermato di essere soddisfatto della scoperta avvenuta in un paese come l’Indonesia dove si contano oltre 1.500 specie di volatili a cui se ne aggiungono di nuove ogni anno.

Ha inoltre precisato, che ogni specie di uccello, ha un canto caratteristico che la rappresenta e questo per lui è stato fondamentale per identificare l’animale in questione.

Salvare le foreste indonesiane per concludere è un obiettivo importante da realizzare e le autorità del paese questo dovrebbero capirlo, perché solo in questo modo sarà possibile permettere ad altre specie animali mai avvistate, di venire scoperte.

 

 

 

 

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 15 giorni / 12 notti

da € 3.790

Durata: 11 giorni / 9 notti

da € 2.672

Articoli che potrebbero piacerti

Danum Valley La foresta pluviale più antica del pianeta. Una paradiso naturale habitat di alcuni animali endemici e rari come gli oranghi. Il percorso è di circa 2 ore e 30 minuti di strada sterrata ed è possibile che  all’ improvviso una famiglia di elefanti  vi appaia sul bordo dello sterrato o che un branco […]

Ecco a voi l’importante sito di templi induisti di Prambanan a Giava.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su