Forma di governo, bandiera e inno del Brunei

Forma di governo:
Il Brunei è una monarchia costituzionale ed il sultano è Haji Hassan al-Bolkiah Muizzadin Waddaulah, il 29° discendente della dinastia che ebbe inizio nel 1405 con il sultano Muhammad. Il sultanato è governato in base alla Costituzione promulgata nel 1959. Il Sultano è Capo dell’Esecutivo, Primo Ministro e Ministro delle Finanze, della Legge e della Difesa; suo fratello (il principe Mohamed Bolkiah) è Ministro degli Esteri. Per la gestione degli affari politici il Sultano è affiancato da cinque consigli da lui stesso nominati: il Consiglio Religioso, il Consiglio Privato, il Consiglio delle Successioni, il Consiglio di Gabinetto dei Ministri ed il Consiglio Legislativo. L’ideologia nazionale Melayn Islam Beraja (Monarchia Musulmana Malay), istituita nel 1990 dal sultano ed i suoi collaboratori, è attualmente l’unica dottrina del Governo ed invoca la storia antica del Brunei e la religione islamica a supporto della vita politica e spirituale del sultanato. Il Partito Nazionale Unito del Brunei (PPKB), costituitosi nel 1986 a seguito della frattura del Partito Nazionale Democratico del Brunei (PKDB), è l’unico Partito legale nel Paese, mentre il PKDB è stato bandito nel 1988 ed il Partito Popolare del Brunei, pur se bandito nel 1962, continua ad operare attivamente fuori del Paese. Il Concilio Legislativo è stato riconvocato nel 2004, dopo 20 anni dalla sua revoca, con 21 membri designati dal sultano. Lo stesso Concilio è stato sciolto l’anno successivo per essere poi sostituito da un nuovo concilio di 29 membri, per 15 dei quali è prevista l’elezione a suffragio universale. Il sistema giudiziario è articolato in Corti di Prima Istanza su base locale e religiosa e su un sistema di appello che, per i casi a sfondo religioso, rientra nella competenza del Consiglio Religioso, mentre per gli altri casi nella competenza dell’Alta Corte e dopo di questa della Corte d’Appello. Tutte le maggiori cariche giudiziali sono rivestite da persone designate dal Sultano ogni tre anni.  Amministrativamente il Brunei è suddiviso in quattro distretti: Brunei-Muara (sede della capitale), Tutong, Belait e Temburong.

La bandiera nazionale del Brunei ha uno sfondo giallo e due strisce diagonali (che però non terminano agli angoli della bandiera, quella superiore bianca e quella inferiore (leggermente più stretta) nera, rappresentanti le cariche del primo visir (un ufficiale mussulmano), il Pengiran Bendahara, e del terzo visir, il Pengiran Pamancha, le uniche due cariche da visir occupate nel 1906, quando ebbe inizio il protettorato inglese. Al centro della bandiera, in sovrimpressione, si trova l’emblema della nazione in rosso, aggiunto nel 1959. Quest’ultimo include i seguenti elementi:

  • una bandiera a coda di rondine,rappresentante la famiglia reale;
  • l’ombrello reale;
  • quattro piume, che simbolizzano la protezione della giustizia, tranquillità, prosperità e pace;
  • due mani innalzate, rappresentanti l’impegno del Governo di promuovere benessere, pace e prosperità;
  • inscritto in una mezzaluna (che indica l’Islam), in giallo e in scrittura araba, il motto della nazione “Sempre in servizio seguendo la guida divina”;
  • un rotolo di pergamena con su scritto, sempre in arabo, “Brunei, la Dimora della Pace”.
Inno nazionale:
Allah Peliharakan Sultan (Dio benedica il Sultano)

Ya Allah lanjutkanlah usia
Duli tuanku yang maha mulia
Adil berdaulat menaungi nosa
Memimpin ra’ayat kekal bahagia
Hidup sentosa Negara dan Sultan
Ilahi selamatkan Brunei Darussalam

Oh Dio, lunga vita a nostra Maestà il Sultano;
Giustizia e Sovranità nel proteggere
Il nostro Paese e guidare il nostro popolo;
Prosperità alla nostra Nazione ed al Sultano.
Dio salvi il Brunei, la Dimora della Pace

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.290 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.640 - Voli internazionali esclusi

Durata: 16 giorni / 14 notti

da € 3.390 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.370 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

L’India è uno stato appartenente all’Asia Meridionale; a nord dell’equatore, con i suoi 3.166.414 Km² di superficie, è il 7° stato del mondo per estensione. L’India è confinante a Nord con Cina, Nepal e Bhutan, con il Pakistan e il Mar Arabico ad Ovest, ad Est con il Myanmar (ex-Birmania), Bangladesh, e Golfo del Bengala […]

Si crede che i primi abitanti Indonesiani fossero originari dell’India o della Birmania. Nella parte orientale dell’isola di Java sono stati rinvenuti i resti fossili del cosiddetto “uomo di Java”, (un homo erectus di circa 500.000 anni fa). Durante il periodo neolitico e fino al 1000 a.C., popoli protomalesi approdarono a Java. L’ondata migratoria, proveniente […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su