Conoscevate l’esistenza del Kirghizistan?

Se la risposta è negativa, sappiate che stiamo parlando di uno stato dell’Asia centrale, non molto vasto e ancora oggi pochissimo citato.

Il suo impervio territorio è costituito in prevalenza da catene montuose, alcune delle quali hanno vette che toccano i 3000 metri ed è bagnato da diversi fiumi che hanno un percorso davvero intricato.

Inoltre la natura selvaggia del luogo, non ha permesso la creazione di molte città e di conseguenza i confort e i mezzi di trasporto non sono di certo il loro fiore all’occhiello.

Per tutti questi motivi, chi sceglie questa destinazione, deve sapersi adattare alla semplicità dominante e non troppo pretenziosa che è offerta dal popolo kirghiso, un popolo nomade che da sempre è abituato a fare i conti con la durezza di questo territorio.

Nonostante abbiano però poche sostanze a disposizione, questi nomadi sono molto ospitali per tradizione con ogni viaggiatore.

Sarà quindi facile che veniate accolti con calore all’interno delle “yurte”, ovvero le tende tipiche e mobili presenti in ogni villaggio, che hanno la peculiarità di essere fresche durante l’estate e calde in inverno.

Le note del komuzy, il loro tradizionale strumento a corde, vi accompagneranno poi durante i pasti gustosi, fatti di riso unito a carne e verdura, che questo popolo vorrà condividere insieme a voi.

Il cavallo infine rappresenta il simbolo della vita dei kirghisi, tanto da utilizzarlo anche per uno sport molto simile al polo e durante le escursioni organizzate per i turisti stessi.

In definitiva, una terra che ha un fascino nascosto e particolare, che aspetta solo di essere visitata un po’ di più.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 11 giorni / 9 notti

Su richiesta

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 1.370 - Voli esclusi

da € 720 - Voli esclusi

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 990 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Musica La musica popolare ha una forte influenza religiosa, in particolare dal buddhismo tibetano. Nel corso del XII secolo la musica popolare era tramandata mediante dei cantastorie che andavano di villaggio in villaggio, accompagnando i canti con delle illustrazioni in modo da utilizzare i canti come un vero e proprio strumento di insegnamento. I cantanti […]

Primo gennaio: capodanno 16 gennaio: Shab-e-Qadar 16 febbraio: Shaheed Dibosh 17 marzo: Compleanno di Bagabethu Sheikh Mujibur Rahman 26 marzo: festa nazionale (giorno dell’indipendenza) 14 aprile: Bangla Naba Barsha-Navabarsha 29 aprile: Bouddha Purnima (induismo) Primo maggio: festa del lavoro 15 agosto: Jatiya Shock Dibosh (giornata di lutto nazionale) 7 novembre: festa della rivoluzione 16 dicembre: […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su