http://www.goasia.it?p=8367
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Viaggio che unisce le visite classiche con un approfondimento per scoprire la regione montuosa dello stato Shan, delimitata dai confini con il Laos, la Thailandia e la Cina, popolata da diversi gruppi etnici delle tribù delle colline, un’area non ancora toccata dal turismo di massa dove le popolazioni locali mantengono inalterate le proprie tradizioni e costumi. Possibilità di estendere il viaggio con la visita della “Roccia d’Oro”. Da ottobre ad aprile il viaggio può essere abbinato ad un soggiorno balneare nelle spiagge di Ngapali o Ngwe Saung o tutto l’anno nelle località balneari più rinomate della Thailandia e della Malesia.

 

Partenze libere con servizi privati, tutti i giorni

1° giorno

arrivo YANGON (-/-/D)

Arrivo al mattino a Yangon. Trasferimento e sistemazione nell’hotel della categoria prescelta. Nel pomeriggio inizio delle visite della città: la pagoda Chaukhtatkyi, con l’enorme statua del Buddha reclinato, il centro della città, il Museo Nazionale, il Mercato Bogyoke, che offre un vasto assortimento di artigianato locale e, al tramonto, la suggestiva Pagoda Shwedagon (Pagoda d’Oro), monumento simbolo della città, alta più di 100 metri e sormontata da uno “hti” decorato con centinaia di diamanti e pietre preziose. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

Nota importante: la pagoda principale del complesso sacro Shwedagon a Yangon sarà sottoposta al periodico intervento di restauro per il rinnovo della copertura dorata. Durante questo periodo sarà circondata da impalcature di bambù che la renderanno poco visibile, ma il resto del complesso, costituito da numerosi templi e pagode minori, sarà fruibile normalmente ed i visitatori potranno assistere in prima persona a questo importate evento quinquennale nel quale volontari meritevoli si arrampicano a quasi 100 metri di altezza per applicare il nuovo strato di foglie dorate sullo stupa.

2° giorno

YANGON – KENG TUNG (B/L/D)

Partenza dall’aeroporto di Yangon per Kengtung, città situata in una vallata a 1200 m.sl.m. al centro di una regione montuosa delimitata dai confini con il Laos, la Thailandia e la Cina, popolata da diversi gruppi etnici delle tribù delle colline, chiamate anche genericamente le tribù del triangolo d’oro. Pranzo in ristorante locale. Visita della città con il Lago Naung Tung, la pagoda Maha Myat Muni, l’imponente statua del Buddha Yat Thaw Mu e visita ad villaggio della tribù Palaung a Wa Pon, dove più famiglie convivono nelle longhouses. Sistemazione e cena nell’hotel della categoria prescelta.

3° giorno

KENG TUNG (B/L/D)

Partenza per l’area di Pin Tauk per effettuare un’escursione a piedi nella foresta e visitare i villaggi abitati dalle etnie akha, lahu e ann, dove il tempo sembra essersi fermato e la popolazione vive ancora seguendo stili di vita arcaici, indossando costumi tribali e seguendo inalterate le tradizioni dei propri avi. Pranzo in corso d’escursione. Nel pomeriggio rientro a Kengtung. Cena e pernottamento in albergo.

4° giorno

KENGTUNG – HEHO – PINDAYA (B/L/D)

Dopo la prima colazione visita del mercato centrale, dove fin dalle prime ore del mattino accorrono gli abitanti della regione per vendere e comprare prodotti della terra, manufatti, oggetti di artigiana, tra cui anche i bottoni e le perline che le donne akha usano per decorare i loro abiti. Al termine trasferimento in aeroporto e volo per Heho, da dove si prosegue in auto per circa 80 chilometri attraverso bei paesaggi collinari, fino a Pindaya. Arrivo a Pindaya e pranzo in ristorante locale. visita delle grotte dove le statue del Buddha, a migliaia, di differenti fatture e dimensioni, collocate nel corso dei secoli dai fedeli, formano un labirinto all’interno di grandi caverne carsiche. Sistemazione nell’hotel della categoria prescelta.. Cena e pernottamento.

5° giorno

PINDAYA – LAGO INLE (B/L/D)

Prima colazione. Partenza in auto per il Lago Inle, situato a circa 900 m.s.l.m. Dopo il pranzo in ristorante locale proseguimento in barca per l’hotel. Lungo il tragitto si potranno osservare le caratteristiche imbarcazioni con i “pescatori che remano con la gamba” ed i “giardini galleggianti”. Sistemazione e cena nell’hotel della categoria prescelta. Pernottamento.

6° giorno

LAGO INLE – HEHO – MANDALAY (B/L/D)

Prima colazione. Al mattino proseguimento delle visite in barca del lago Inle. Dopo il pranzo in ristorante locale trasferimento all’aeroporto di Heho e volo per Mandalay, capitale birmana durante il XIX secolo. Al calar del sole escursione alla Mandalay Hill per un suggestivo tramonto. Sistemazione nell’hotel della categoria prescelta e cena. Pernottamento.

7° giorno

MANDALAY (Amarapura e Mingun) (B/L/D)

Prima colazione. Al mattino escursione ad Amarapura, una delle tre antiche capitali che si trovano nei pressi di Mandalay. Si visita il monastero Mahagandayon, uno dei maggiori del paese, dove vivono e studiano centinaia di giovani monaci e l’U Bein Bridge, il più lungo ponte esistente realizzato in tek. Pranzo in ristorante locale.Nel pomeriggio escursione in battello a motore sul fiume Irrawaddy fino a Mingun (1 ora circa), dove si erge l’enorme pagoda gravemente danneggiata da un terremoto nel 1838 e si osserva una fra le più grandi campane esistenti, pesante 90 tonnellate. Rientro a Mandalay e cena in albergo.

8° giorno

MANDALAY – BAGAN (B/L/D)

Prima colazione. Al mattino visita della pagoda Mahamuni e del monastero in legno Shwenandaw, unico edificio rimasto del complesso originale del palazzo reale.Pranzo in ristorante locale e trasferimento in aeroporto e volo per Bagan. Sistemazione nell’hotel della categoria prescelta e cena. Pernottamento.

9° giorno

BAGAN (B/L/D)

Prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita di Bagan, capitale del regno birmano dal X al XIII secolo, con Angkor sicuramente il sito archeologico più affascinante ed importante di tutto l’Oriente. Centinaia degli oltre 8000 tra templi, pagode e monasteri esistenti un tempo sono ancora oggi sparsi nell’arida pianura. Pranzo in ristorante locale in corso d’escursione e cena in hotel. Pernottamento.

10° giorno

BAGAN – YANGON (B/L/D)

Prima colazione. Al mattino proseguimento delle visite di Bagan: il mercato di Nyaung Oo, la pagoda Shwezigon, prototipo degli ultimi stupa del Myanmar, la Pagoda di Ananda, uno dei tempi più belli, più grandi e meglio conservati nell’antica era di Bagan. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e rientro in aereo a Yangon. Arrivo dopo un’ora di volo e sistemazione nell’hotel della categoria prescelta e cena. Pernottamento.

11° giorno

YANGON partenza (B/-/-)

Prima colazione. Giornata a disposizione. In tempo utile trasferimento in aeroporto.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaHotel EasyHotel Superior
DoppiaSupplemento singolaDoppiaSupplemento singola
Dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018€ 3.060€ 570€ 3.340€ 800

Note

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = cena

L’itinerario potrebbe subire modifiche in base all’operativo dei voli interni. Ricordiamo che è d’obbligo accedere scalzi a templi e siti sacri.

 

Per partecipare a questo viaggio occorre il visto per il Myanmar:

– Per l’ottenimento del visto prima della partenza (obbligatorio per tutti i passeggeri che non entrino  nel paese dall’aeroporto di Yangon) necessario far pervenire a GO ASIA entro 20 giorni dalla partenza il passaporto originale con validità residua di almeno 6 mesi, 2 foto-tessera, fotocopia della carta d’identità che riporti la professione.

– Per i passeggeri (cittadini italiani) che entrano nel paese dall’aeroporto di Yangon, Mandalay e Nay Pyi Taw è possibile ottenere il visto all’arrivo nel paese: necessario fare richiesta direttamente sul sito governativo dove, dopo il pagamento di 50 USD con carta di credito, la compilazione del formulario on line corredato da fototessera in formato elettronico,  si otterrà, entro 5 giorni lavorativi, una lettera di approvazione da stampare e mostrare all’arrivo in aeroporto (unitamente al passaporto con validità residua di almeno 6 mesi) per l’ottenimento del visto.

 

HOTEL CATEGORIA EASY

Yangon: Best Western Green Hill Hotel 4*

Kengtung: Princess Hotel 2*

Pindaya: Conqueror Hotel 2/3*

Lago Inle: Hupin Khaung Daing Resort  3* o Pristine Lotus Resort & Spa 4* (Floating Duplex)

Mandalay: Shwe In Gyin Hotel 3*

Bagan: Myanmar Treasure Resort 4*

HOTEL CATEGORIA SUPERIOR

Yangon: Sule Shangri-la Hotel 4* sup

Kengtung:Princess Hotel 2*

Pindaya: Conqueror Hotel 2/3*

Lago Inle: Pristine Lotus Resort & Spa 4* (Inle Lotus Villa) o Myanmar Treasure Inle Resort

Mandalay: Mandalay Hill Resort 4*

Bagan: Myanmar Treasure Resort 4*

 

Tasso di cambio 1 EUR = 1,12 USD

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.


La quota comprende

  • Voli domestici in Myanmar in classe turistica
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria
  • Pasti come da programma
  • Trasferimenti e visite in condivisione, con guida-accompagnatore locale parlante italiano
  • Borsa, porta documenti, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali
  • Il costo del visto
  • Le tasse aeroportuali da inserire nel biglietto
  • Eventuali tasse aeroportuali locali da pagare localmente
  • Le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”.
  • Quota di iscrizione di € 95

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 11 giorni / 10 notti

da € 2.290 - Voli esclusi

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 2.630 - Voli inclusi

Durata: 9 giorni / 6 notti

da € 2.340 - Voli inclusi

Durata: 11 giorni / 9 notti

da € 2.980 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

  Sicurezza I tibetani sono un popolo pacifico e ospitale, per cui generalmente non si dovrebbero avere problemi di sicurezza legati alla criminalità o ai ladri. Anche per rispetto di questo popolo così semplice e, purtroppo, spesso povero, si raccomanda di non andare in giro con abiti troppo sgargianti oppure ostentando oggetti di valore e […]

Capodanno in thailandia e singapore (Chiang Mai)

• Il saluto thailandese non prevede la stretta di mano, ma il wai, il saluto con le mani giunte come per pregare. Il wai indica anche il rango di appartenenza delle persone, in quanto più alte vengono tenute le mani, più rispettoso è il saluto. Per un forestiero basta accennare il gesto. • Il rango […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su