http://www.goasia.it?p=29121
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

ESTENSIONE SALALAH

La provincia più meridionale dell’Oman, divisa dal resto del paese dall’immenso deserto del Rub Al Khali, merita una visita per la sua atmosfera esotica, le immense spiagge e il mosaico di popolazioni che la abitano. Da sempre centro della via dell’incenso,  in questa breve estensione proponiamo la visita alle piantagioni di incenso, alle spiagge più belle e alle lagune più spettacolari ma anche ai suoi insediamenti più antichi. E’ possibile aggiungere delle notti per un soggiorno balneare.

PARTENZE GIORNALIERE su base privata

 

 

1° giorno

Muscat – Salalah (B/-/-)

Prima colazione, trasferimento all’ aeroporto di Muscat e in volo per SALALAH, la capitale del Dhofar. Potrete prendere la navetta dell'hotel per il trasferimento al Resort. Al vostro arrivo in hotel, sarete accolti dal corrispondente locale. Tempo libero secondo l’orario di volo. Cena libera e pernottamento in hotel.

2° giorno

L'Ovest Salalah con Mughasil - Salalah city tour (circa 120 km) (B/-/-)

Inizio di mezza giornata di escursione del Dhofar procedendo verso le montagne del 'Qara'. Su una strada costantemente in salita su ripido pendio, mandrie di cammelli e bovini sono una vista comune e pittoresca della tradizionale bellezza rurale dell’area. Visita dell'antica tomba del Profeta Giobbe situata tra le verdeggianti e suggestive montagne delle Salalah Plains. Ripercorrerete l'esperienza della storia leggendaria del profeta Giobbe e la sua devozione. Si procede poi alla spiaggia di Mughsail dove la sabbia bianca tocca il blu profondo del mare e con l'alta marea, dove le onde irrompono attraverso la naturale 'Blow Holes', in fondo alla “Rocky Beach” con un ingresso tipo grotta. Si prosegue poi lungo la strada 'Hair-pin-bend' verso il confine occidentale dell’ Oman, con le sue scogliere mozzafiato su entrambi i lati, per vedere gli alberi di incenso che crescono nel loro habitat naturale, in fondo nelle valli, che punteggiano la secca e campagna scoscesa. Facciamo una breve passeggiata nelle valli per sentire il profumo dell’incenso in questo stupendo scenario naturale. Lungo il rientro facciamo una sosta fotografica presso la laguna a Mughsail dove gli uccelli migratori - occasionalmente fenicotteri - sono una vista comune. Rientro in hotel e arrivo intorno alle ore 13.00. Tempo a disposizione.
Partenza per visitare il museo dell’incenso a Salalah (inaugurato nel 2007, presso il parco archeologico di Al Balid) dedicato alla storia marittima. Continuerete il vostro viaggio attraverso le coltivazioni di frutta e verdura. Chi lo desidera, potrà gustare il latte fresco di noce di cocco durante una breve sosta (pagamento in loco). Sosta fotografica presso l’imponente moschea del Sultano Qaboos prima di arrivare al suk di Haffah, famoso per la vendita di incenso. Si concluderà con il vecchio suk dell'oro e dell'argento. Rientro in hotel. Pranzo e pomeriggio e cena libero. pernottamento.

3° giorno

L'Est di Salalah con Taqa, Samhuram e Mirbat - Aeroporto (circa. 150 km) (B/-/-)

L'escursione inizia con una visita al vecchio villaggio di pescatori di 'Taqah', famoso per la produzione di sardine e la sue tradizionali abitazioni. Visita del centenario Castello di Taqah, l'ex residenza ufficiale del 'Wali' (governatore) della regione. Proseguimento alle rovine della città una volta famosa di Sumharam (Khor Rohri). La città era l'avamposto più orientale del Regno Hadramawt sull’antica via dell'incenso tra il Mar Mediterraneo, Golfo Persico e India. Khor Rori era un importante porto sulla costa del Dhofar, e una delle più importanti città commerciali che si ritiene essere stato il centro e il porto per la spedizione di incenso (patrimonio mondiale dell'UNESCO). Una strada pittoresca poi ci porta a 'Mirbat', l'antica capitale del Dhofar e l'inizio della Via dell’Incenso. Passeggiata per le strade fiancheggiate da vecchie case di fango tipicamente omanite e visita della Tomba di Bin Ali con sosta fotografica ... un classico esempio di architettura medievale (visita possibile solo quando non ci sono festività locali o funerali). Sulla via del ritorno in albergo, fermata alla sorgente naturale di 'Ayn Razat', incastonata tra le tranquille montagne lussureggianti. Rientro in hotel intorno alle ore 13.00. Trasferimento per l'aeroporto.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 1 settembre 2018 al 30 aprile 2019€ 820€ 240

Note

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

*Il check in negli alberghi è solitamente alle ore 14.00 il check out alle ore 12.00

*Le mance sono consigliate  ad autisti e guide (5€ al giorno)

 

  • Supplemento Peak Season: Dal 23.12.18 al 10.01.18, dal 01.04.19 al 07.04.19, dal 14.06.19 al 15.09.19
    € 170
  • Riduzione Low Season: Dal 14.05.19 al 13.06.19
    € 140
  • Supplemento guida in lingua italiana (facoltativo)
    € 120

 

Hotel previsti categoria 4* 

  • Salalah: Juweirah Boutique Hotel 4*

 

VISTO DI INGRESSO: Dal 21 marzo 2018 non e’ più possibile ottenere il visto turistico presso l’Ambasciata del Sultanato dell’Oman in Italia e in frontiera, ed e’ obbligatorio effettuare la richiesta di visto (“Unsponsored visa”),  prima dell’ingresso nel Paese tramite il sito della Royal Oman Police  (https://evisa.rop.gov.om/en/home), procedendo on-line anche al relativo pagamento. Tale procedura è valida per tutti i cittadini dell’Unione Europea e per le nazionalità incluse nella lista “Country List 1” (https://evisa.rop.gov.om/en/visa-eligibility). Per accedere alla piattaforma online per la richiesta del visto turistico è necessario essere registrati ed avere a disposizione una scansione del proprio passaporto (con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese), una fototessera formato digitale (pdf, jpg, png, gif – max 512 KB) e una carta di credito per il pagamento..

Sono disponibili tre diverse tipologie di visto turistico a seconda del periodo di permanenza nel Paese:

– Tourist Visit Visa 10D/ 26A: valido per 1 ingresso per massimo 10 giorni, 5 O.R.

– Tourist Visit Visa 30D/ 26B: valido per 1 ingresso per massimo 30 giorni, 20 O.R.

– Tourist Visit Visa 1YR/ 36B: valido per più ingressi nel corso di un anno (massimo 30 giorni per ingresso, con primo ingresso entro un mese dall’emissione), 50 O.R. Il  visto deve essere utilizzato entro un mese dal rilascio.

 

Qualora si usufruisse dei servizi di GoAsia per l’ottenimento del visto, verrà richiesto un contributo di gestione della pratica

 

Tasso di cambio  € 1,00 = USD 1,15 Variazione dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.

Blocco valuta: € 50 a pratica.

Il cliente ha la possibilità di bloccare definitivamente il costo dei servizi a terra che non sarà più  oggetto di  oscillazioni valutarie. La richiesta dovrà avvenire contestualmente alla conferma.


La quota comprende

  • Voli di linea Muscat/Khasab/Muscat in classe economica incluse tasse aeroportuali
  • Accoglienza e assistenza in aeroporto in inglese
  • Hotel menzionati, o se non disponibili, altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Pasti come da programma
  • Tutti i trasferimenti come indicato nel programma con guida e autista di lingua inglese, con mezzi dotati di aria condizionata
  • Ingressi ai siti ove necessari
  • Gadget, etichette bagaglio e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

La quota non comprende

  • Le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Il visto per l’Oman € 25
  • La quota  di iscrizione pari a € 95
  • La polizza Annullamento
  • Il blocca valuta
muscat

Muscat La capitale dell’Oman incanta i visitatori come nessun’altra città del Golfo saprà mai fare. Muscat, Mutrah e Ruwi sono i quartieri centrali: sarà molto piacevole passeggiare nelle vie di Muscat, la vecchia zona del porto con la sede del palazzo principale del sultano e le antiche mura; Mutrah, situato a 3 km a nord-ovest […]

È sufficiente la patente italiana per i primi quindici giorni, oltre è necessaria la patente internazionale. È comunque possibile richiedere presso un posto di polizia una patente locale. L’assicurazione è obbligatoria e accettata solo se locale, anche temporanea. Sono obbligatorie le cinture di sicurezza e i seggiolini per i bambini, la conduzione di veicoli sotto […]

Le strutture medico-ospedaliere sono concentrate nei maggiori centri urbani con circa una sessantina di ospedali pubblici. Nel resto del Paese esistono centri sanitari di modeste dimensioni dipendenti dagli ospedali attrezzati per interventi di prima necessità. In Oman esistono alcune cliniche private, di cui tre a Muscat, con personale medico in gran parte straniero. Per interventi […]

La cucina omanita ha un’importa tipicamente araba con influenze provenienti da numerose etnie (specie asiatiche e indiane). Riso, pesce, pollo, agnello, capretto e verdure rappresentano la dieta base. Ottimi i succhi di frutta fresca a base di limone, mango, papaia, banana e ananas. La quasi totalità dei ristoranti locali o tradizionali non servono bevande alcoliche. […]

Festività laiche Le festività laiche celebrate in Oman sono il Capodanno (1°gennaio), la Festa nazionale (18 novembre) e il Compleanno del Sultano (19 novembre); queste ultime due non cadono sempre nella medesima data e possono essere celebrate due volte nello stesso anno. La Festa nazionale è caratterizzata da ogni tipologia di celebrazione ufficiale, in questa […]

Gli abitanti sono cordiali e ospitali. Le donne vivono bene, sono componenti attive della società e vengono rispettate molto. Il Sultano sta costruendo un grandissimo palazzo della musica, dove si terranno concerti importanti. Nell’Oman si è puliti, i mercati moderni dispongono di piastrelle e aria condizionata e sostituiscono poco a poco i vecchi suk. È […]

Molte sono le attività che si possono effettuare in territorio omanita, di seguito ne riportiamo alcune: • Escursioni in fuoristrada • Sport acquatici • Barca a vela • Windsurf • Immersioni subacquee Lo sport più praticato in Oman è il calcio. Nel 2010 il paese ha ospitato i giochi asiatici da spiaggia. In Oman sono […]

In Oman il panorama musicale è molto ampio e vario. Tipico è il naham, richiamo rivolto alla ciurma durante i lunghi viaggi in mare. La musica beduina incorpora nel suo stile qualcosa di estremamente affascinante, almeno quanto la Royal Oman Symphony Orchestra. Al-Bar’ah: musica e danza omanita

L’arabo è la lingua ufficiale dell’Oman, per quanto anche l’inglese sia molto diffuso nel settore degli affari. Nelle regioni costiere settentrionali s’incontrano commercianti e marinai e un gran numero di emigrati dal subcontinente indiano che parlano anche il farsi e l’urdu. La maggior parte degli omaniti sono musulmani della setta ibadita, uno dei più precoci […]

La ricchezza dell’Oman deriva principalmente dalla vendita del petrolio. Rispetto ai paesi confinanti è meno ricco di petrolio, e tra altre risorse economiche su cui può contare sono l’agricoltura (datteri e agrumi, cereali, tabacco, ortofrutta), allevamento caprino, ovino, bovino e dei cammelli, e la pesca. Tra i prodotti esportati troviamo oltre al petrolio anche il […]

L’Oman si trova nella parte sud-orientale della penisola arabica e confina con gli Emirati Arabi Uniti a nord-ovest, con l’Arabia Saudita a ovest e con lo Yemen a sud-ovest. Le sue precise dimensioni restano attualmente in discussione a causa della zona desertica cosiddetta “Quarto Vuoto”, al confine con l’Arabia Saudita. Tra i diversi paesaggi dell’Oman […]

I primi insediamenti conosciuti dell’Oman datano al terzo millennio a.C. In quell’epoca un impero noto come Magan si sviluppò lungo la costa settentrionale del paese, grazie ai ricchi giacimenti di rame scoperti nelle colline circostanti. Verso il 563 a.C. la parte settentrionale dell’Oman fu inglobata nell’impero dei persiani achemenidi. Il sud conobbe invece un grande […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 14 giorni / 13 notti

da € 2.630 - Voli esclusi

Durata: 10 giorni / 8 notti

da € 2.190 - Voli inclusi

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 1.750 - Voli esclusi

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 520 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Il primo giorno dell’anno lunare si celebra il Seollal (gennaio/febbraio) e in questa occasione, tutta la Corea del Sud si ferma. Il Cherry Blossom Festival si tiene a Jinhae nella provincia di Gyeongsangnam agli inizi di aprile (. Le sfilate con le lanterne si tengono in occasione del Compleanno di Buddha, celebrato alla fine di […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su