https://www.goasia.it?p=36605
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Speciale Capodanno in Oman – Da Milano

Deserto, mare, montagne, storia; un viaggio nella terra del Sultano per apprezzare le caratteristiche di questa terra ancora tutta da scoprire.

L’Oman è ancora una meta non contaminata dal turismo di massa, dove le antiche tradizioni sono ancora molto vive e la popolazione, rimasta per molti anni lontana e chiusa  al turismo, è piuttosto schiva ed estremamente nazionalista.  1700 chilometri di coste praticamente deserte che si estende dallo Stretto di Hormuz sino all’Oceano Indiano, fiordi e baie incantate, mercati dal fascino coinvolgente, profumo di incenso, antiche fortificazioni, deserti che al tramonto si colorano di rosa.

1° giorno

29 DICEMBRE ITALIA - MUSCAT

Partenza dall’Italia con voli di linea operati da Qatar Airways (con cambio aeromobile a Doha).Pasti a bordo. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali e ritiro dei bagagli. Incontro con l’assistente locale e trasferimento in hotel. Pernottamento.

2° giorno

30 DICEMBRE QURAYAT – WADI THAYQAH – SINKHOLE – WADI SHAB (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Partenza alle ore 8.30 dall’hotel. Prima tappa alla Grand Mosque. Si ha l’opportunità di visitare all’interno la più grande moschea del Sultanato. Questo luogo di culto presenta il secondo tappeto realizzato a mano più grande del mondo, come il secondo lampadario più grande.
(Aperta tutti i giorni dalle 08.00 alle 11.0, eccetto il Venerdì e durante le feste pubbliche. Abbigliamento: sia gli uomini che le donne devono coprirsi braccia e gambe. Le donne devono coprirsi con una foulard anche la testa. I bambini di età inferiore ai 10 ani non sono ammessi nella moschea).
Si prosegue per il Mercato del Pesce di Muttrah per vedere la gente locale nell’attività della compravendita del pescato del giorno. In seguito si giunge alla Corniche, con il porto da un lato e il Souq di Muttrah dall’altro. Proseguimento per la sosta fotografica al Palazzo Governativo di Al Alam, con i forti di Mirani e Jalali sullo sfondo. Pranzo in corso d’escursione. Proseguimento per Bimah Sinkhole, dolina carsica in cui sarà possibile nuotare e fare foto. Al termine delle visite arrivo in hotel, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

3° giorno

31 DICEMBRE WADI SHABB – WADI TIWI – BIBI MARYAM TOMB – RAS AL HADD (B/L/D)

Dopo colazione si parte alla scoperta di Wadi Shab. che in arabo significa letteralmente “gola tra le scogliere”, ed è uno dei wadi più spettacolari di tutto il paese. Tempo a disposizione per nuotare nella parte più alta e passeggiare. Pranzo in corso d’escursione. Dopodiché, si procede per visitare Wadi Tiwi, una piscina naturale con una vista spettacolare e la montagna sullo sfondo. Sulla via per Ras Al Hadd si effettuerà una sosta fotografica alla tomba di Bibi Mariam, tutto ciò che rimane dell’antico insediamento di Qalhat. Arrivo a Ras Al Hadd e sistemazione nelle camere. Cena in hotel. Dopo cena, attorno alle 20, partirete per la famosa spiaggia delle tartarughe nella riserva di Ras Al Jinz dove, con un po’ di fortuna, si potranno vedere le tartarughe depositare e annidare le loro uova. In tarda serata si ritorna all’hotel per i festeggiamenti del Capodanno organizzato dal Turtle Beach Resort. Pernottamento al Turtle Beach Resort.

4° giorno

01 GENNAIO RAS AL HADD – SUR – AL KAMIL- WAHIBA SANDS (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Si lascerà la costa per scoprire la bellezza del deserto Sharqiyah Sands. La prima tappa sarà però la cittadina di Sur dove si visiteranno la torre Al Ayjah e la fabbrica di dhow. Pranzo in corso d’escursione. Prima di addentrarsi nel deserto si effettuerà una sosta al villaggio di Al Kamil dove si visiterà il museo dei forti appena rinnovato. Appena lasciato il villaggio si inizieranno a vedere subito le prime dune. Godetevi il tramonto sulle dune e una tradizionale cena al campo. Pernottamento all’oasi Golden Palm.

5° giorno

02 GENNAIO WADI BANI KHALID – IBRA – BIRKAT AL MOUZ – NIZWA (B/L/D)

Godetevi la colazione nel deserto prima di partire per l’opportunità di farsi una nuotata o una passeggiata nel sempreverde Wadi Bani Khalid: il Wadi più rinomato del paese per la sua bellezza. La strada per arrivarci si arrampica dal versante orientale delle montagne Hajar, e il Wadi consiste in una serie di pozze naturali in cui si può fare il bagno (nel rispetto della popolazione locale) e in una grotta. Pranzo in corso d’escursione. Proseguimento per Ibra dove si effettuerà la visita panoramica della cittadina con particolare attenzione alle case di mattoni crudi nella zona di Al-Munisifeh. Proseguimento per Birkat Al Mauz un bellissimo piccolo villaggio circondato da alberi di datteri e piantagioni di banani. Proseguirete guidando fino alla città Nizwa per il check-in e il pernottamento.
Cena e pernottamento al Falaj Daris Hotel.

6° giorno

03 GENNAIO NIZWA – JABRIN – BAHLA – JABAL SHAMS (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Inizio delle visite di Nizwa partendo dal mercato del bestiame che si tiene ogni venerdì mattina. Si prosegue con il in cui i commercianti non sono aggressivi e oltre ai negozi di souvenir si trovano banconi che vendono spezie, pesce, carne. Dal suq si giunge a piedi al Forte della Torre Circolare, costruito del XVII secolo da Imam Sultan bin Saif. Il forte domina l’intera area, con la città che si estende attorno all’edificio. Pranzo in corso d’escursione. Proseguimento per Jabrin per visitare il castello più bello dell’Oman: costruito nel 17esimo secolo, e il meglio conservato. Questo castello ha una struttura architettonica articolata con stanze per le “Wali” (donne), la cucina, i “Majlis”, ecc. La maggior parte dei soffitti sono decorati da bellissime pitture con motivi islamici. La vista dalla cima del castello è affascinante. Partenza per Bahla e sosta per visitare l’interno del forte di Bahla, ora sito UNESCO. La fortezza di Bahla venne costruita nel XII secolo ed è considerata una delle meglio conservate del mondo. Al termine delle visite guiderete fino a Jabal Shams, la Montagna del Sole, per il check-in e il pernottamento. Cena e pernottamento al Jabal Shams Resort.

7° giorno

04 GENNAIO JABAL SHAMS – AL HAMBRA – WADI BANI OUF – NAKHAL – MUSCAT (B/L/D)

Dopo colazione, check-in e visita del punto panoramico del Gran Canyon. Guidate e fermatevi per una sosta fotografica al Wadi Ghul. Procedete fino ad Al Hamra, città ai piedi delle montagne. Case nuove circondano alcune dei meglio preservati edifici con muri di fango dell’Oman. Fermatevi per una passeggiata tra i vicoli e gli edifici datati 3 secoli. Visita alle antiche abitazioni Bait Al Safah. Gli abitanti locali ci hanno stabilito un museo per mostrare ai visitatori gli usi e costumi tradizionali dell’Oman, come la preparazione del pane e la tostatura dei chicchi di caffè. Pranzo in corso d’escursione. Si prosegue fino a Nakhal passando per Wadi Bani Awf. Arrivo a Bilad Sat, villaggio idilliaco con ricchi terrazzamenti verdeggianti. Il percorso attraverso la montagna è sbalorditivo: uno dei tracciati fuori strada più interessanti dell’Oman e la maggior parte delle volte l’acqua rende questo Wadi un posto unico. Dopo una piccola sosta continuate il tragitto verso le terme di Nakhal. Al termine proseguimento per Muscat. Cena e pernottamento al Grand Millennium Hotel.

8° giorno

05 GENNAIO MUSCAT – ITALIA (-/-/-)

Trasferimento all’aeroporto di Muscat in tempo utile per il volo di rientro in Italia (via Doha).

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 29 Dicembre 2019 al 5 Gennaio 2020€ 2.460€ 740

Note

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

 

OPERATIVO VOLI SUGGERITO:

QR 124         29DEC  MXPDOH  0940 1730

QR1136       29DEC  DOHMCT  1930 2220

QR1131       05JAN  MCTDOH   0610 0700

QR 127         05JAN  DOHMXP   0750 1235

 

Hotel selezionati, o similari:

  • Muscat: Mysk Hotel – community view room
  • Wadi Shabb: Sama Wadi Shabb hotel – deluxe rooms
  • Ras Al Jinz: Turtle Beach Resort – Hamoor rooms
  • Wahiba: Golden Palm Camp – Royal Suites
  • Nizwa: Falaj Daris Hotel – standard rooms
  • Jabel Shams: Jabal Shams Resort – sunset chalet
  • Muscat: Grand Millennium hotel – classic rooms

Il check in negli alberghi è solitamente alle ore 14.00 il check out alle ore 12.00.

 

Visto di ingresso:

Dal 21 marzo 2018 non e’ più possibile ottenere il visto turistico presso l’Ambasciata del Sultanato dell’Oman in Italia e in frontiera, ed e’ obbligatorio effettuare la richiesta di visto (“Unsponsored visa”),  prima dell’ingresso nel Paese tramite il sito della Royal Oman Police  (https://evisa.rop.gov.om/en/home), procedendo on-line anche al relativo pagamento. Tale procedura è valida per tutti i cittadini dell’Unione Europea e per le nazionalità incluse nella lista “Country List 1” (https://evisa.rop.gov.om/en/visa-eligibility). Per accedere alla piattaforma online per la richiesta del visto turistico è necessario essere registrati ed avere a disposizione una scansione del proprio passaporto (con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese), una fototessera formato digitale (pdf, jpg, png, gif – max 512 KB) e una carta di credito per il pagamento..

Sono disponibili tre diverse tipologie di visto turistico a seconda del periodo di permanenza nel Paese:

– Tourist Visit Visa 10D/ 26A: valido per 1 ingresso per massimo 10 giorni, 5 O.R.

– Tourist Visit Visa 30D/ 26B: valido per 1 ingresso per massimo 30 giorni, 20 O.R.

– Tourist Visit Visa 1YR/ 36B: valido per più ingressi nel corso di un anno (massimo 30 giorni per ingresso, con primo ingresso entro un mese dall’emissione), 50 O.R. Il  visto deve essere utilizzato entro un mese dal rilascio.

Qualora si usufruisse dei servizi di GoAsia per l’ottenimento del visto, verrà richiesto un contributo di gestione della pratica.

 

Le mance non sono obbligatorie ma sono consigliate a autisti e guide. L’itinerario potrebbe subire  variazione  in base  alle  condizioni climatiche  e delle strade. Viaggio in condivisione con altri operatori.

 

  • Gli omaniti non sono soliti festeggiare il capodanno con grandi festeggiamenti in stile occidentale perciò le celebrazioni per l’arrivo del nuovo anno saranno sobrie ed organizzate nel rispetto della popolazione locale **
  • Al di fuori di Muscat non ci sono ristoranti con standard internazionali. A Nizwa le cene sono previste in ristoranti locali molto semplici, con tovaglie e sedie di plastica, posizionati sul ciglio della strada. Viaggiatori locali e camionisti frequentano questi ristoranti. Cerchiamo sempre di dare la soluzione che si avvicini al gusto e alle esigenze degli occidentali, ma all’interno dell’Oman non esistono alternative.
  • Le guide NON POSSONO entrare in aeroporto a Muscat. I clienti dovranno sbrigare da soli le formalità del check in. In ogni caso la guida rimane reperibile telefonicamente dovessero esserci dei problemi all’imbarco.
  • Le tartarughe marine sono selvatiche e l’avvistamento non è garantito, dipenderà esclusivamente dal tempo atmosferico e da Madre Natura.

 

  • Il Sultanato dell’Oman sta valutando l’introduzione dell’Iva nei pacchetti turistici a partire dal 01 Gennaio 2020 Qualora il nuovo regime tariffario venisse confermato, le quote dei tour potrebbero subire variazioni.

 

Tasso di cambio  € 1,00 = USD 1,13

Variazione dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.


La quota comprende

  • Voli di linea operati da Qatar Airways a tariffa speciale concordata
  • Hotel menzionati, o se non disponibili, altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Trasferimenti da/per aeroporto
  • Pasti come da programma
  • Guida locale parlante italiano
  • Acqua a disposizione durante il tour
  • Ingressi ai siti menzionati
  • Gadget, etichette bagaglio e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali soggette a variazione senza preavviso € 330
  • Le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Il visto per l’Oman € 25
  • La quota di iscrizione pari a € 95
muscat

Muscat La capitale dell’Oman incanta i visitatori come nessun’altra città del Golfo saprà mai fare. Muscat, Mutrah e Ruwi sono i quartieri centrali: sarà molto piacevole passeggiare nelle vie di Muscat, la vecchia zona del porto con la sede del palazzo principale del sultano e le antiche mura; Mutrah, situato a 3 km a nord-ovest […]

È sufficiente la patente italiana per i primi quindici giorni, oltre è necessaria la patente internazionale. È comunque possibile richiedere presso un posto di polizia una patente locale. L’assicurazione è obbligatoria e accettata solo se locale, anche temporanea. Sono obbligatorie le cinture di sicurezza e i seggiolini per i bambini, la conduzione di veicoli sotto […]

Le strutture medico-ospedaliere sono concentrate nei maggiori centri urbani con circa una sessantina di ospedali pubblici. Nel resto del Paese esistono centri sanitari di modeste dimensioni dipendenti dagli ospedali attrezzati per interventi di prima necessità. In Oman esistono alcune cliniche private, di cui tre a Muscat, con personale medico in gran parte straniero. Per interventi […]

La cucina omanita ha un’importa tipicamente araba con influenze provenienti da numerose etnie (specie asiatiche e indiane). Riso, pesce, pollo, agnello, capretto e verdure rappresentano la dieta base. Ottimi i succhi di frutta fresca a base di limone, mango, papaia, banana e ananas. La quasi totalità dei ristoranti locali o tradizionali non servono bevande alcoliche. […]

Festività laiche Le festività laiche celebrate in Oman sono il Capodanno (1°gennaio), la Festa nazionale (18 novembre) e il Compleanno del Sultano (19 novembre); queste ultime due non cadono sempre nella medesima data e possono essere celebrate due volte nello stesso anno. La Festa nazionale è caratterizzata da ogni tipologia di celebrazione ufficiale, in questa […]

Gli abitanti sono cordiali e ospitali. Le donne vivono bene, sono componenti attive della società e vengono rispettate molto. Il Sultano sta costruendo un grandissimo palazzo della musica, dove si terranno concerti importanti. Nell’Oman si è puliti, i mercati moderni dispongono di piastrelle e aria condizionata e sostituiscono poco a poco i vecchi suk. È […]

Molte sono le attività che si possono effettuare in territorio omanita, di seguito ne riportiamo alcune: • Escursioni in fuoristrada • Sport acquatici • Barca a vela • Windsurf • Immersioni subacquee Lo sport più praticato in Oman è il calcio. Nel 2010 il paese ha ospitato i giochi asiatici da spiaggia. In Oman sono […]

In Oman il panorama musicale è molto ampio e vario. Tipico è il naham, richiamo rivolto alla ciurma durante i lunghi viaggi in mare. La musica beduina incorpora nel suo stile qualcosa di estremamente affascinante, almeno quanto la Royal Oman Symphony Orchestra. Al-Bar’ah: musica e danza omanita

L’arabo è la lingua ufficiale dell’Oman, per quanto anche l’inglese sia molto diffuso nel settore degli affari. Nelle regioni costiere settentrionali s’incontrano commercianti e marinai e un gran numero di emigrati dal subcontinente indiano che parlano anche il farsi e l’urdu. La maggior parte degli omaniti sono musulmani della setta ibadita, uno dei più precoci […]

La ricchezza dell’Oman deriva principalmente dalla vendita del petrolio. Rispetto ai paesi confinanti è meno ricco di petrolio, e tra altre risorse economiche su cui può contare sono l’agricoltura (datteri e agrumi, cereali, tabacco, ortofrutta), allevamento caprino, ovino, bovino e dei cammelli, e la pesca. Tra i prodotti esportati troviamo oltre al petrolio anche il […]

L’Oman si trova nella parte sud-orientale della penisola arabica e confina con gli Emirati Arabi Uniti a nord-ovest, con l’Arabia Saudita a ovest e con lo Yemen a sud-ovest. Le sue precise dimensioni restano attualmente in discussione a causa della zona desertica cosiddetta “Quarto Vuoto”, al confine con l’Arabia Saudita. Tra i diversi paesaggi dell’Oman […]

I primi insediamenti conosciuti dell’Oman datano al terzo millennio a.C. In quell’epoca un impero noto come Magan si sviluppò lungo la costa settentrionale del paese, grazie ai ricchi giacimenti di rame scoperti nelle colline circostanti. Verso il 563 a.C. la parte settentrionale dell’Oman fu inglobata nell’impero dei persiani achemenidi. Il sud conobbe invece un grande […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 11 giorni / 9 notti

da € 1.890 - Voli inclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.320 - Voli esclusi

Durata: 9 giorni / 8 notti

da € 5.490 - Voli esclusi

Durata: 10 giorni / 9 notti

da € 2.050 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Sapete che da oggi esiste anche il Louvre ad Abu Dhabi? Leggete di cosa si tratta!

Vi presentiamo la Gran Moschea dello sceicco Zayed, situata ad Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti. Cliccate qui per saperne di più!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su