https://www.goasia.it?p=33215
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Uzbekistan e Valle di Fergana

Un paese dalla storia millenaria ma dall’anima sorprendentemente giovane e briosa. L’Uzbekistan  conserva  magicamente alcune  delle  città più antiche al mondo, cresciute sotto l’impero achemenide e  divenute in seguito  i centri commerciali dell’antica via carovaniera che si estendeva da Chang-an fino a Costantinopoli. Samarcanda, la capitale del vasto impero timuriade, è  ancora oggi sfavillante con i suoi monumenti di varie epoche  a  partire dalla piazza  Registan, al mausoleo  di Tamerlano. Khiva  e Bhukara sono due città gioiello, la  prima custodita da antiche mura di fango all’interno delle  quali vive ancora  parte della popolazione locale, la seconda più estesa, più frizzante ma  al contempo ricca di testimonianze religiose tra cui moschee e mausolei risalenti allo scorso millennio.  Il viaggio richiede un buono spirito di adattamento dovuto ad alcuni lunghi trasferimenti su strade non sempre in ottime condizioni. Al termine del viaggio proponiamo l’estensione  presso la valle di Fergana, nota  come  la Sunny  Valley per via del clima  più mite  rispetto al resto del paese. Visitando questa area, si avrà la possibilità di arricchire il viaggio dal punto di vista etnografico e  paesaggistico e  di apprendere i processi di lavorazione del cotone e della seta i prodotti territoriali di eccellenza.

Partenze libere individuali, ogni giorno dall’Italia eccetto il sabato

1° giorno

ITALIA – TASHKENT (-/-/D)

Partenza dall’Italia con volo di linea Turkish via Istanbul. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

TASHKENT - URGENCH - KHIVA (B/L/D)

Arrivo a Tashkent. A seconda dell’ orario di arrivo, proseguimento con volo HY diretto a Urgench. Quindi ritiro dei bagagli, nuovo check in e imbarco su volo Uzbeistan Airways Incontro con la guida e trasferimento a Khiva (30 Km). Sistemazione in hotel. Visita di Khiva, una cittadina medievale dal fascino uzbeko racchiusa all’interno di mura di fango. La Ichan Kala è un sito di valore universale protetto dall’Unesco che include la città antica e la fortezza Kunya-Ark, la moschea Juma dalle colonne lignee, il minareto Seyid Allauddin del IX secolo e la moschea Bagbanli, il caravanserraglio, il mausoleo Seyid Allauddin, il palazzo Tash-Khauli, la madrassa Allakuli-Khan. Cena in ristorante locale.

Qualora non fosse possibile raggiungere Urgench in mattinata, sarà previsto il trasferimento in hotel a Tashkent (quindi visite come da giorno 8°) ed in serata sarà previsto il volo per Urgench. Visite di Khiva a partire dal terzo giorno.

3° giorno

KHIVA - BUKHARA (B/L/D)

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza in pullman per Bukhara, attraversando il deserto del Kyzylkum ( circa 7 ore). Pranzo al sacco. Arrivo a Bukhara. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento in hotel.

4° giorno

BUKHARA (B/L/D)

Prima colazione in hotel. In mattinata visita del complesso di Lyabi-Khauz e delle sue medrasa del XVI e XVII secolo: Kukeldash, Nodir-Divan-Beghi,Khanakas. Visita della moschea Magoki-Attari unica per i suoi ornamenti che riprendono concetti zoroastriani e buddisti. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio proseguimento con la visita del Chor Minor, una madrasa insolita con 4 minareti, del mausoleo dei Samanidi, capolavoro dell’architettura del X secolo. La cittadella di Ark, una volta residenza dell’emiro, e del complesso Poi-Kalyan con i suoi monumenti di ineguagliabile bellezza tra cui l’omonima moschea e minareto e la madrasa Bib I Arab. Tempo a disposizione per shopping, e quindi visita dei 3 bazar coperti e facilmente individuali per le caratteristiche cupole: il Tok-i-Zargaron – dei gioiellieri, il Tok-i-Tilpak Furushon – dei cappellai, Tok-i-Sarrafon. Nel pomeriggio spettacolo folcloristico nella suggestiva madrasa Nodir Divan Begi. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno

BUKHARA- SACHRISABZ - SAMARCANDA (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Partenza per Shakrisabz la città natale di Tamerlano, con oltre duemila anni di storia. Visita delle imponenti rovine del palazzo di Tamerlano, il mauosoleo al figlio Jehangir e la moschea Kok Gumbaz esempi di architettura di altri tempi. Pranzo in ristorante locale. Arrivo a Samarkanda cena e pernottamento in hotel.

6° giorno

SAMARCANDA (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della città sede del potere all’epoca di Tamerlano, si visiterà la piazza Registan circondata dalle madrasse di Ulugbek, Sher-Dor e Tilla Kori. Visita del mausoleo di Gur- Emir dove sono sepolti Tamerlano e i suoi discendenti. Proseguimento con la visita dell’ osservatorio astronomico di Ulugbek, interamente rifatto il secolo scorso. A seguire visita del museo di Afrosiab, vecchio nome della città, con pregevoli affreschi ben conservati risalenti al VII secolo. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio proseguimento delle visite con la moschea Bibi-Khanum, dedicata alla moglie prediletta del re. Proseguimento con la visita alla magnifica necropoli Shakhi-Zinda, importante luogo di pellegrinaggio e vero tesoro architettonico, che conserva moschee e mausolei finemente decorati. Al termine sosta al colorato Siab Bazaar e rientro in hotel. Cena in una locale casa tagica dove si potrà anche assistere alla preparazione del piatto tradizionale, il plov. Pernottamento in hotel.

7° giorno

SAMARCANDA-TASHKENT (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Prima del trasferimento alla stazione ferroviaria, tempo a disposizione per ultimare le visite della città o per effettuare ultimi acquisti. Pranzo in ristorante locale. Partenza in treno veloce alla volta di Tashkent. Arrivo in serata. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

8° giorno

TASHKENT (B/L/D)

Colazione in hotel. Inizio delle visite a partire dalla piazza dell’Indipendenza e il Teatro dell’Opera, il complesso di Khast Imom, delle Madrasa di Barak Khan e Kukeldash, al museo delle arti applicate istituito nella residenza di un diplomatico del periodo zarista e alla metropolitana di Tashkent. Pranzo e cena in ristorante locale. Pernottamento in hotel.

9° giorno

TASHKENT – FERGANA (B/L/D)

Prima colazione. Al mattino presto partenza per la valle di Fergana (circa 350 Km), più che una valle, un esteso bacino pianeggiante circondato dalle catene del Tina Shan a nord e del Pamir a sud. Questa zona molto fertile è tra le più popolose e industrializzate dell’Uzebekistan. È noto per essere un importantissimo centro di produzione del cotone, sin dall’ epoca zarista, ed è conosciuta in tutto il mondo per la ricca produzione di ceramica e seta. L’artigianato, in questo luogo è padrone indiscusso e le creazioni dei produttori son tra le più belle e colorate al mondo. Il viaggio in auto da Tashkent è molto suggestivo la strada, seppur in pendenza e alquanto stretta, costeggia un vasto bacino idrico e attraversa un passo d’alta montagna prima di raggiungere Kokand.
All’arrivo visita di Koknad, la porta di accesso della regione. Questa città fu la capitale del Khanato di Kokand tra il XVIII e il XIX secolo, periodo in cui era un centro nevralgico dell’intera zona, secondo solo a Bhukhara, e contava oltre 30 madrasse ed un centinaio di moschee. Oggi la città ha un aspetto più “giovene” a seguito di vari interventi di ammodernamento che il governo a posto in essere nelle piazze e le vie del centro. Si visiteranno il palazzo del Khan, le tombe dei Re e la moschea del venerdì.
Pranzo in ristorante locale e a seguire sosta a Rishtan presso un laboratorio di ceramica, un’ abitazione di locali Uzbeki, in cui verranno spiegati i processi di lavorazione di questi manufatti originali. All’arrivo a Fergana cena in ristorante locale e sistemazione in hotel. Pernottamento.

10° giorno

FERGANA – TASHKENT (B/L/D)

Prima colazione. Visita orientativa di Fergana che assomiglia vagamente a Tashkent per via dell’arredo urbano zarista. Visita del bazaar di Fergana e partenza in auto per Marghilan dove si visita il laboratorio di seta Yodgorlik sarà possibile assistere all’intero processo di produzione di questa stoffa così antica e così pregiata. Pranzo in ristorante locale. trasferimento in stazione e partenza in treno per Tashkent. Arrivo in serata, cena e pernottamento in hotel.

11° giorno

TASHKENT (B/L/D)

In tempo utile trasferimento in aeroporto e imbarco su volo di linea di rientro per l’Italia.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 1 Gennaio 2019 al 31 Dicembre 2019€ 2.370€ 280

Note

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

 

Hotel proposti categoria standard:

  • Khiva: Asia Khiva” 3*/Bek Khiva/Malika
  • Bukhara: Asia Bukhara 3*/Omar Khayam
  • Samarkand: Asia Samarkand 3*/Bek Samarkand/Registan PLaza   4*
  • Tashkent: Asia hotel 3*/City palace 4*
  • Fergana: Asia  Fergana 3*
  • Tashkent: City Palace 4*

Il check in negli alberghi è solitamente alle ore 14.00 il check out alle ore 12.00.

 

Le mance non sono obbligatorie ma sono consigliate  a autisti e guide.

 

Passaporto necessario, con validità residua di non meno di sei mesi alla data di ingresso nel Paese. Dal 1 febbraio 2019 entra in vigore, l’esenzione del visto di ingresso per i cittadini Italia.

 

Dopo i fatti di Andijon nel 2005, nella valle di Fergana i controlli di sicurezza da parte della  polizia sono più accurati rispetto alle altre aeree del paese. Anche i turisti sono soggetti a controlli e registrazione presso posti di blocco della  polizia. Durante la visita di questa regione vi invitiamo ad  indossare un abbigliamento casto perché abiti succinti e scollati  potrebbero essere oggetto di incomprensioni e  sinonimo di irriverenza verso la  popolazione locale.

 

TASSO DI CAMBIO Euro 1 = USD  1,13

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.


La quota comprende

  • Volo intercontinentale dall’Italia in classe economica
  • Hotel menzionati, o se non disponibili, altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Tutti i trasferimenti indicati
  • Trattamento di pensione completa durante il tour
  • Guida locale accompagnatore parlante italiano durante il viaggio ( non residente negli stessi alberghi)
  • Visite ed ingressi ai siti menzionati con vettura privata.
  • Gadget, porta documenti, etichette bagagli
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  • Polizza viaggi rischio zero

La quota non comprende

  • Le bevande ai pasti, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Tasse aeroportuali soggette a  variazione € 295
  • Quota di iscrizione € 95

Bukhara Il colore rappresentativo di Bukhara è il marrone ed il suo territorio è ricco di monumenti e strutture architettoniche interessanti. Il complesso Poi- Kalon, la madrasa Mir-I-Arab, la moschea KalomJummi sono solo alcuni esempi di ciò che è giunto fino a noi. Il minareto Kalon, risalente al XII secolo, con i suoi 47 m […]

In Uzbekistan, secondo l’UNESCO, sono presenti 4 Patrimoni dell’Umanità • Centro storico di Bukhara La città di Bukhara, situata sulla Via della Seta, ha più di 2.000 anni ed è l’esempio più esplicativo di una città medievale in Asia centrale. Il tessuto urbano, rimasto in gran parte intatto, offre un’ampia varietà di monumenti tra cui […]

uzbekistan

Festività religiose Le date variano di anno in anno in quanto legate al calendario lunare islamico dell’Egira. • Fine del Ramadam (Aid al-Fitr) • Miracolo di Allah (Aid al-Adha o Aid al-Kabir) • Compleanno del Profeta (Aid-Milad-an-Nabi) Festività civili • Capodanno (Amanor) 1 gennaio • Festa della donna 8 marzo • Capodanno dell’antico calendario solare […]

I trasporti pubblici in Uzbekistan non sono molto affidabili ed ottenere informazione potrebbe essere difficile per chi non conosce le lingue locali, per questo motivo è consigliabile noleggiare un’auto con autista. Per chi decide di noleggiare un’auto senza autista, ricordiamo che, secondo la Convenzione di Vienna del 1968, è sufficiente essere in possesso della patente […]

Per l’ingresso in Uzbekistan è necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi oltre la scadenza del visto, che è obbligatorio e va richiesto almeno 15 giorni prima della partenza all’ambasciata dell’Uzbekistan a Roma. Entro il terzo giorno dall’arrivo in Uzbekistan è necessario richiedere il previsto permesso di soggiorno al Ministero dell’Interno (Ufficio […]

La cucina uzbeka mischia i sapori mediorientali e quelli mediterranei, utilizzando ampiamente riso, condimenti saporiti, verdure e legumi, yogurt e carni grigliate. Nel nord dell’Uzbekistan i pasti sono generalmente più elaborati e maggiormente speziati, mentre nel sud del paese vengono serviti piatti dai sapori più delicati. Il piatto per eccellenza è il plov uzbeko, riso […]

• Rafting • Kayak • Sport invernali nel centro di Chimgan • Golf presso il Tashkent Lakeside Golf Club, il primo e unico Campo da Golf Internazionale dell’Asia Centrale Gli sport più diffusi in Uzbekistan sono la lotta e il judo. Sono molto apprezzati anche il golf e tutti gli sport che prevedono il contatto […]

Letteratura L’indipendenza del 1991 non ha comportato una maggiore libertà artistica, ma solo la reintroduzione dell’alfabeto latino, che era stato vietato nel 1940 da Stalin. Il controllo della letteratura da parte delle autorità è ancora molto forte, ne è la prova il romanzo satirico The Railway di H. Ismailov, bandito nel paese. Musica Le popolazioni […]

uzbekistan

La cultura uzbeka si manifesta apertamente nell’architettura sacra e nelle opere d’artigianato. Le opere di artigianato sono rappresentate da tutto ciò che è trasportabile come vestiti, gioielli, ricami e tappeti, data la natura seminomade del popolo dell’Uzbekistan. Inoltre, la religione islamica vieta la raffigurazione di essere viventi, per questo motivo le arti tradizionali si sono […]

L’economia dell’Uzbekistan è trainata dal settore primario. In particolare il paese ha affrontato un investimento importante per l’irrigazione artificiale delle regioni più aride al fine di produrre cotone grezzo, frutta, riso e bachi da seta. Nella parte occidentale sono diffusi gli allevamenti di pecora Karakul dalla quale si ricava una tipologia di lana vellutata destinata […]

tour uzbekistan

Il territorio dell’Uzbekistan è delimitato dal Turkmenistan a ovest, dal Kazakistan a nord e a est, dal Kirghizistan, dal Tagikistan e dall’Afghanistan a sud. Oltre 2/3 di territorio sono costituiti da steppa o deserto; in particolare lungo la fascia centro-settentrionale troviamo uno dei deserti più estesi al mondo, il deserto del Kyzylkum. La zona più […]

Il territorio uzbeko in passato è stato compreso nell’Impero Achemenide, negli stati Partico e Sasanide. Successivamente viene conquistato dai Mongoli, fino all’arrivo di Tamerlano, un condottiero che guidò il paese verso un’epoca fiorente per molte città, in particolare Samarcanda, che divenne uno dei più importanti empori sulla Via della Seta. Il nome Uzbekistan viene introdotto […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Visita con noi la bellezza e la tipicità unica del Registan, la piazza pubblica che in passato era la più importante della città di Samarcanda in Uzbekistan.

Ecco a voi la meraviglia dell’Ark di Bukhara, una massiccia fortezza, che durante la storia ha svolto anche il ruolo di residenza dei governanti locali. Cliccate qui per saperne di più!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su