https://www.goasia.it?p=8327
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Un viaggio nel tempo in una  terra, che occupa da sempre una posizione strategica, privilegiato luogo di incontro tra Oriente e Occidente, la culla di uno dei più grandi e duraturi imperi della storia umana: l’antica Persia. Qui si ammirano le vestigia delle città di Ciro il Grande, Dario I e Alessandro Magno, seguendo le tracce del fecondo scontro tra la cultura iranica pre-islamica e il mondo greco. In splendidi siti, maestose architetture raccontano il nuovo, deciso scontro/incontro di civiltà, fruttuoso in ogni ambito culturale, che dal 642 d.C. vedrà protagonisti il mondo persiano e quello arabo-islamico. Dai monumenti zoroastriani antichissimi alle moschee, bazaar e cittadelle fortificate medievali, l’Iran si rivela un bacino inesauribile di arte di grande bellezza e importanza per la comprensione del mondo antico e di quello contemporaneo. Il viaggio richiede un buono spirito di adattamento soprattutto per quanto riguarda l’abbigliamento, in particolare le donne dovranno avere sempre il capo coperto da un foulard che potranno togliere solo nelle proprie stanze di hotel. Non sono permessi abiti attillati e bisogna avere sempre braccia e gambe coperte.

1° giorno

ITALIA – TEHERAN (-/-/-)

Partenza dall’Italia con volo di linea Qatar Airways via Doha. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

TEHERAN (B/L/D)

Arrivo a Tehran alle prime ore del mattino. Disbrigo delle formalità d’ingresso e doganali, incontro con la guida locale e trasferimento in hotel. Prima colazione. Mattinata a disposizione per relax.

Nel pomeriggio visita al Museo dei gioielli, una delle principali attrazioni della città. Gran parte della collezione risale all’epoca safavide quando gli scià di Persia si avventuravano verso i territori dell’impero ottomano, verso l’Europa e le Indie in cerca di tesori e gioielli con cui abbellire la capitale Isfahan. (orari e giorni di apertura soggetti a variazione) Trattamento: pensione completa.

3° giorno

TEHERAN (B/L/D)

Prima colazione. Al mattino visita del complesso del Palazzo Golestan, costituito da maestosi edifici che fanno da cornice ad giardino molto curato, e del Museo Nazionale di archeologia. Nel pomeriggio visita del museo dei tappeti e del museo dei vetri. Trattamento di pensione completa.

4° giorno

TEHERAN – KASHAN – ISFAHAN (B/L/D)

Prima colazione. Partenza con auto privata per Kashan (circa 3 ore), cittadina che ospita alcune delle più belle case tradizionali del paese, oltre a giardini e splendidi edifici dell’architettura islamica. Visita del giardino di Fin, la casa storica di Borujerdi. Pranzo in hotel. Proseguimento per Isfahan (circa un’ora e mezza) e visita della Moschea del venerdì in stile selgiuchide, l’edificio più antico e prestigioso della città, risalente all’VIII sec ma che testimonia stili architettonici compresi fra l’XI e il XVIII secolo. Durante il corso dei secoli fu ampliata e abbellita al punto essere considerata, ad oggi, un vero e proprio museo di architettura islamica. Trattamento di pensione completa.

5° giorno

ISFAHAN (B/L/D)

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita della bellissima città di Isfahan una delle più belle città di tutto l’oriente. La capitale del 17° secolo del regno Safavide è denominata Nesf-e-Jahan (metà del mondo) nella lingua safavide, situata a 1367 metri di altitudine in una piana irrigata dallo Zayendehurd, il “fiume che dona la vita”. Inizio delle visite della città con la Piazza dell’Imam e la favolosa moschea composta da quattro logge e rifinita con finissime piastrelle. Visita alla moschea Lotfollah e il palazzo imperiale di Ali Qapu, con i suoi affreschi e le splendide decorazioni. In seguito, visita del palazzo di Chetel Sotun e del bazaar Qeisarieh. Sosta fotografica ai magnifici ponti di Isfahan:

Shahrestan, Khajou, Siosepol, il quartiere armeno con la cattedrale di Vank ed il giardino di Hash Behesht. Trattamento di pensione completa.

6° giorno

ISFAHAN – NAIN – YADZ (B/L/D)

Prima colazione. Partenza per Nain (circa due ore) e visita della moschea Jame’ tra le più antiche dell’Iran. Pranzo in corso di escursione. Arrivo a Yadz dopo circa due ore. Visita del museo dell’acqua e delle torri del silenzio zoroastriane. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

7° giorno

YADZ (B/L/D)

Prima colazione. Yazd fu visitata nel 1272 da Marco Polo, che la descrisse splendente e culla dei seguaci del culto di Zarathustra. Durante la giornata si visiteranno la città antica con il Tempio del Fuoco con la fiamma eterna, e la Moschea del Venerdì. Nel pomeriggio visita del Bagh-e dolat Abad, edificio dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’Unesco che conserva un superbo giardino persiano. Trattamento di pensione completa.

8° giorno

YADZ – PASARGADE – SHIRAZ (B/L/D)

Prima colazione. Partenza per Pasargade (circa 4 ore). La città fu costruita durante il regno di Ciro il Grande intorno al 546 a.C. Attualmente la città non è ben conservata come Persepoli ma le sue rovine si contraddistinguono per la loro bellezza silente. Il giardino persiano di Pasargade è stato recentemente inserito nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità dell’ Unesco. Pranzo semplice in corso di escursione e proseguimento per Shiraz. Nel pomeriggio visita della Tomba di Hafez e della moschea Vakil e del bazar. Cena e pernottamento in hotel.

9° giorno

SHIRAZ – PERSEPOLI (B/L/D)

Prima colazione. Partenza per la visita di Persepoli, antica città achemenide. In origine chiamata Takht-e Jamshid, venne costruita nel V secolo a.C per ordine di Dario. Proseguimento con la visita di Naghsh-e Rostam, dove sul pendio di un monte sono state scolpite le tombe di quattro Re Achemenidi. Rientro a Shiraz per il pranzo. Resto della giornata a disposizione.

10° giorno

SHIRAZ – ITALIA (-/-/-)

Alle primissime ore del mattino trasferimento in aeroporto e volo di rientro per l’italia via doha.

Quote per persona, a partire da:

Note

Partenze individuali, minimo 2 persone.


Teheran La capitale iraniana è una città non facile da visitare, in quanto manca di punti di riferimento, i luoghi di interesse turistico sono sparpagliati in tutta la città ed è forte la presenza di inquinamento e traffico. In cambio, gli alberghi buoni e i siti di interesse sono diversi e ottimi. Per orientarvi potete […]

In Iran, secondo l’UNESCO, sono presenti 15 Patrimoni dell’Umanità. • Complessi monastici armeni in Iran Situato nella zona nord-ovest del Paese, è composto da tre corpi: il Monastero di San Taddeo, risalente al VII secolo, il Monastero di Santo Stefano e la Cappella di Dzordzor. I tre edifici testimoniano gli importanti scambi culturali verificatesi tra […]

Molte sono le attività che si possono effettuare in territorio iraniano, di seguito ne riportiamo alcune: • Trekking sui monti Alborz; • Trekking, arrampicate e alpinismo nella zona del Mar Caspio; • Sci da discesa a Shemshak o sci di fondo a Kalardasht; • Attività balneari, ma uomini e donne nuotano e prendono il sole […]

L’Iran è collegato all’Europa con voli plurisettimanali operati da Lufthansa, Austrian Airlines, KLM e BMI, e all’Italia, aeroporto Roma Fiumicino, con voli settimanali operati da Alitalia. Le principali città dell’Iran sono tutte collegate con la capitale da voli frequenti. Sono molto diffusi anche gli autobus. È possibile spostarsi anche mediante il noleggio di auto con […]

Per l’ingresso in Iran è necessario essere in possesso del passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. È obbligatorio il visto che si ottiene presso le rappresentanze diplomatico-consolari iraniane in Italia. Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani dovranno essere in possesso di passaporto individuale, anche se iscritti […]

Le autorità sequestrano auto e patente a chi viene sorpreso con persona di sesso opposto, purché non sia un parente o il coniuge. Esistono i matrimoni brevi che durano tre o sei mesi e possono essere sciolti con facilità. In questo modo si può diventare amanti senza contravvenire alla legge islamica. Festività religiose Le date […]

La cucina iraniana è caratterizzata da sapori molto forti. I piatti principali sono per lo più a base di riso, di carne di pollo e montone con varie verdure, insaporite talvolta con lo yogurt. Sono molto buoni inoltre i piatti preparati con il pesce fresco del Mar Caspio o del Golfo Persico. Il piatto principale […]

Musica In Iran la musica popolare viene definita “regionale”, ed è eseguita da interpreti che in effetti sono più specializzati di quelli della tradizione colta. Ciascun genere di testo, dai canti che celebrano gli eroici condottieri a quelli sul martirio dei santi musulmani, sembra essere associato a un tipo di melodia: il numero delle famiglie […]

IL FIOCCO DI NEVE Il piccolo Alim stava guardando dalla finestra la neve che scendeva, i fiocchi ballavano un dolce ritmo e si appoggiavano su tutte le cose. Sugli alberi, sopra i fili del bucato, sulle grondaie; il bambino fissò un grande fiocco che sembrava venisse proprio verso la sua casa, aprì la finestra e […]

La cultura iraniana è fortemente influenzata dalla religione islamica che influenza tutti gli aspetti della vita quotidiana. In lingua araba, Islam significa sottomissione e il musulmano è colui che si sottomette al volere di Dio. La lingua nazionale dell’Iran è il persiano di origine indoeuropea, ma in alcune regioni sono diffuse anche altre lingue come […]

L’Iran, negli anni ’60 e ’70, è stato protagonista di un processo di industrializzazione finanziato dai proventi del petrolio. Al contempo, però, non sono state potenziate le infrastrutture ed il paese non ha le condizioni per poter raffinare il prodotto. L’agricoltura, praticabile solo sul 10% del territorio iraniano, sostiene il 30% della popolazione. Le colture […]

Il territorio iraniano si estende per una superficie grande circa un quinto di quella degli Stati Uniti ed è costituito da un altopiano delimitato dalle fertili catene di Sabalan e di Talesh, di natura vulcanica, a nord-ovest, dai Monti Zagros verso occidente e dall’imponente catena di Alborz a nord, dove si erge la più alta […]

I primi insediamenti nel territorio iraniano risalgono al 3000 a.C., quando gli Elamiti dondarono Shush. Nel II millennio a.C. il controllo passa agli Ariani, fino al VI secolo a.C. quando Ciro il Grande iniziò a Regnare sulla regione iraniana. Nel IV secolo a.C. Alessandro Magno, sebbene le tre accomodanti offerte di Dario III, invase Shush, […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 790 - Voli esclusi

Durata: 12 giorni / 11 notti

da € 2.370 - Voli inclusi

Durata: 9 giorni / 8 notti

da € 1.690 - Voli inclusi

Durata: 10 giorni / 9 notti

da € 1.580 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Vi presentiamo il giardino di Fin, il più antico dell’Iran, famoso per i suoi edifici riccamente decorati e per i suoi spazi dominati da vasche e fontane che contribuiscono a magnificare il fascino di questo luogo.

Sapevate che il luogo più caldo della terra è il deserto Dasht-e Lut che si trova in Iran? Infatti, questo luogo oltre ad essere uno dei deserti più estesi del mondo, è noto in particolare per le sue temperature da record, come quella rilevata dalla Nasa di ben 70,7 °C, la più alta mai raggiunta dal nostro pianeta. Leggete qui per saperne di più!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su