La Cambogia è un paese asiatico con una storia antica e nobile, spesso ricordato negativamente per via della dittatura dei Khmer Rossi che per lunghi anni ha dominato il paese.

Negli ultimi anni però il popolo cambogiano ha intrapreso un percorso di crescita economica e soprattutto di apertura con il turismo internazionale, che li ha portati a mostrare finalmente con orgoglio quei suoi preziosi tesori che per lungo tempo erano stati quasi dimenticati.

Partiamo proprio dalla capitale, Phnom Penh, conosciuta durante l’epoca coloniale con l’appellativo di “perla dell’Asia”.

Tappa d’obbligo qui è la visita al Palazzo Reale, un edificio complesso e molto raffinato, che sorge sulle rive del fiume Mekong, la cui caratteristica è quella di essere formato da una serie di pagode, ognuna delle quali ha una sua specifica funzione.

La più affascinante di esse è di certo la “Pagoda d’Argento”, il cui nome deriva dal fatto che il suo pavimento è costituito da ben 5000 mattonelle d’argento e che inoltre si ricorda perché, al suo interno sotto un tetto dorato viene custodita una preziosissima statua di smeraldo del Buddha.

Altri luoghi rilevanti sono il Museo Nazionale, che raccoglie la più bella collezione al mondo di sculture Khmer e per finire altri due musei che testimoniano le atrocità e i crimini commessi dal dittatore Pol Pot: il museo dell’ex carcere Tuol Sleng e il Choeung Ek Killing Fields, uno dei tanti campi di sterminio che tra il 1975 e il 1979 è stato teatro dell’uccisione di quasi un terzo dell’intera popolazione cambogiana.

È consigliata pure la visita della città di Siem Reap, il cui centro urbano non ha molte attrazioni, ma qui si possono ammirare in compenso delle vecchie costruzioni risalenti al periodo coloniale francese, molte delle quali oggi divenute alberghi e guesthouses.

Molto più interessanti sono invece i dintorni della città, con paesaggi rurali in cui si può riscontrare tutta la semplicità e l’essenza pacifica di questo popolo unita alle numerose testimonianze dell’antica civiltà Khmer che delizieranno di certo gli appassionati di archeologia.

Qui, infatti, sorge un vero e proprio gioiello, ovvero il “Banteay Srei”, detto anche Tempio delle femmine, che fu fatto edificare non dal re, bensì dal suo consigliere.

Realizzato in arenaria rosa, questo piccolo tempio, è molto visitato e apprezzato proprio per le sue decorazioni pregiate nei frontali e per i suoi bassorilievi.

Infine concludiamo con il sito archeologico di “Sambor Prei Kuk”, che rappresenta il più importante complesso di torri-santuario in muratura del periodo pre-classico, con stili e temi di un’architettura d’espressione religiosa tipica di questo paese.

I templi più importanti di questa zona sono tre, tutti risalenti al IX secolo, ovvero il “Preah Ko”, “Lolei” e il tempio-montagna di “Bakong”, il quale fra l’altro servirà da modello anche ai templi di epoca successiva.

Sarete soddisfatti da questa entusiasmante esperienza che vi porterà a scoprire la storia e il carattere di un popolo, che vuole riscattarsi dall’odiosa egemonia politica, che per tanti anni ha retto questo paese, ancora in grado di suscitare l’interesse di chiunque voglia apprezzare le sue radici più profonde.

Se volete sapere maggiori informazioni riguardo tutti i nostri tour in Cambogia cliccate qui!

 

 

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 1.690 - Voli esclusi

Durata: 11 giorni / 10 notti

da € 2.540 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Alla scoperta di uno dei templi più popolari della Cambogia: quello di Ta Prohm!

Capodanno Vietnam e Cambogia (26 dicembre)

La costa meridionale della Cambogia, ha più di 60 isole tropicali incontaminate, immerse nelle acque cristalline del Golfo di Thailandia.   Isola di Koh Rong La splendida isola di Koh Rong situtata al largo del Golfo di Thailandia copre un’area di 78kmq, su 62km di costa 48km sono caratterizzati da spiagge candide e dorate di […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su