Yakushima è un’isola che si trova a sud dell’estremità meridionale della penisola di Osumi, nel sud di Kyushu, in Giappone.

L’isola è separata inoltre dalla vicina isola di Tanegashima, che ospita il centro spaziale giapponese, per mezzo dello stretto di Yakushima Kaikyo.

Si estende su una superficie di circa 500 km2 ed ospita una popolazione di circa 15.000 abitanti.

Il substrato roccioso dell’isola è di granito e in quanto tale non ospita vulcani attivi.

Le altitudini più elevate dell’isola sono il monte Miyanouradake, con un’altezza di 1.935 metri e il Nagatadake, con un’altezza di 1.886 metri sul livello del mare; tuttavia, Yakushima ha altre 30 vette di oltre 1.000 metri di altezza e anche numerose sorgenti calde.

L’isola è interamente coperta da una fitta ed antica foresta, famosa per le piante di cryptomeria (chiamate col nome di sugi in Giappone) e di rododendro, nonché per centinaia di altre specie endemiche, una caratteristica questa che da come l’impressione di trovarsi di fronte un paesaggio denso di magia, direttamente uscito da una fiaba.

Nel 1993 tale foresta, è stata inserita nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

Un detto popolare sostiene che qui piove per 35 giorni al mese: in effetti le statistiche dicono che questo è uno dei luoghi con le più frequenti ed intense precipitazioni del mondo, con fenomeni che assommano fra i 4 e i 10 metri di pioggia l’anno.

La stagione delle piogge per la precisione è concentrata in primavera ed estate, spesso accompagnata da frane e smottamenti, mentre nel resto dell’anno si possono avere anche alcuni periodi relativamente secchi. Yakushima è inoltre il luogo più meridionale del Giappone in cui si verifichino precipitazioni nevose, che soprattutto nella zona montuosa possono accumularsi per mesi prima di sciogliersi, mentre la temperatura dell’oceano non scende mai al di sotto dei 19 gradi.

Tradizionalmente, i pilastri economici della popolazione isolana erano la silvicoltura, l’esportazione di prodotti in legno (principalmente tegole di cedro) e la pesca commerciale.

La coltivazione di arance e tè, la distillazione di shochu, che è una bevanda alcolica tradizionale e il turismo sono invece oggi le principali fonti di reddito.

La foresta dell’isola rappresenta la sua principale attrazione, infatti ogni anno circa 300.000 turisti fanno tappa qui per ammirare tutta la sua bellezza.

La maggior parte dell’isola si trova all’interno dei confini del Parco Nazionale Kirishima-Yaku, che è il più grande terreno di nidificazione per la tartaruga marina in pericolo di estinzione nell’oceano Pacifico settentrionale ed ospita tra l’altro anche il macaco Yakushima, una varietà di cervo sika, il tanuki ovvero il cane procione asiatico e le donnole giapponesi.

L’elettricità prodotta sull’isola viene per il 50% da fonti idroelettriche e una piccola parte di essa è stata usata per produrre idrogeno nel corso di un esperimento condotto dall’università di Kagoshima.

Un luogo affascinante da non perdere!

Se volete conoscere tutti i nostri tour in Giappone cliccate qui!

 

 

 

 

Altri viaggi che potrebbero interessarti
fiji

Durata: 12 giorni / 10 notti

da € 3.939

Durata: 12 giorni / 10 notti

da € 1.680 - Voli esclusi

Durata: 11 giorni / 9 notti

da € 1.590 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 920 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Vi presentiamo la sorprendente spiaggia rossa di Panjin in Cina, Cosa gli conferisce questa sua insolita colorazione? Scopritelo qui!

Una nuova prelibatezza arriva dall’Asia. Ecco a voi il cioccolato rosa!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su