Curiosità del Nepal

La bandiera
Il Nepal è l’unico Stato del Mondo che ha una bandiera nazionale che non è di foggia quadrangolare (escludendo quella vaticana e quella svizzera che hanno forma quadrata). Essa, infatti non è né un rettangolo né un quadrato ma ha una forma originale: un trapezio rettangolo sormontato da un triangolo rettangolo. La Bandiera venne adottata il 16 dicembre 1962 con la formazione di un nuovo governo costituzionale. Il colore cremisi è il colore nazionale del Nepal mentre il blu del bordo rappresenta la pace. I due simboli, il Sole e la mezzaluna, sembrerebbero rappresentare la speranza di eterna unità del Nepal.

L’Everest
è universalmente conosciuto per essere la vetta più alta del mondo ma ciò che molti ignorano è che, a causa della sua posizione al confine tra la Cina ed il Nepal, non si è ancora riuscito a certificare in maniera definitiva la sua altezza. Il Nepal sostiene che l’Everest sia alto 8.848 (comprendendo nella misurazione anche la copertura di ghiaccio) invece la Cina considera solo l’altezza della formazione rocciosa e dunque, secondo questo punto di vista,è alto 4 metri in meno.
Altra curiosità riguarda il nome attribuitogli dalle diverse popolazioni: il monte è chiamato Chomolangma (ovvero madre dell’universo) in tibetano, Qomolangma in cinese e Sagaramatha (in Sanscrito “dio del cielo”) dai nepalesi. Il nome “Everest” fu introdotto, invece, nel 1865 dal governatore generale dell’India, in onore di Sir George Everest, che lavorò per molti anni come responsabile dei geografi britannici in India.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 9 giorni / 8 notti

da € 2.180 - Voli esclusi

Durata: 14 giorni / 11 notti

da € 2.330 - Voli inclusi

Durata: 9 giorni / 8 notti

da € 2.870 - Voli inclusi

Durata: 11 giorni / 9 notti

da € 2.290 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Un azzeccato aforisma coniato dai francesi, recita che i vietnamiti piantano il riso, i cambogiani lo osservano crescere e i laotiani lo ascoltano. C’è molto di vero: il Laos non è solo una terra di grande bellezza naturalistica, di stupa e pagode, arricchito da una splendida città quale Louang Prabang, non per errore tutelata dall’Unesco […]

Visti e passaporti Tenendo presente che il Tibet è una provincia della Cina, per entrare nel Paese è necessario il passaporto valido con qualche pagina bianca e il visto cinese. Per ottenere quest’ultimo è necessario presentare il passaporto, copia del biglietto aereo di a/r, una dichiarazione di prenotazione di servizi in Cina ( basta anche […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su