Economia, politica e popolazione in Giordania

L’economia giordana viene sostenuta dal turismo, dall’industria chimica e dall’agricoltura. Quest’ultimo settore, però, soffre dell’elevata aridità dei territori.
Il turismo offre diversi tipologie di segmenti, il segmento definibile culturale, attratto dalla bellezza dei resti delle varie aree archeologiche, prima fra tutte Petra, il segmento benessere, interessato alle località termali del Mar Morto, e il segmento balneare.

L’ordinamento dello stato della Giordania è la monarchia costituzionale. Il potere esecutivo è concentrato nelle mani del Re e del Consiglio dei Ministri da lui nominato.
Il potere legislativo è rappresentato dall’Assemblea Nazionale (Majlis al-Umma), suddivisa in due camere: la Camera dei deputati (Majlis al-Nuwwāb) e l’Assemblea dei Notabili (Majlis al-Aʿyān). La prima è costituita da 110 membri eletti, mentre la seconda conta massimo 55 componenti nominati dal Re. Il potere giudiziario suddivide i tribunali in tre tipologie: il tribunale civile, che si occupa di questioni civili e penali, il tribunale religioso, che regola le controversie personali sulla base del diritto coranico o canonico, e il tribunale speciale, che disciplina le problematiche costituzionali o fiscali.

Il 95% della popolazione giordana è di etnia araba. Il restante si suddivide in gruppi minori di etnie diverse come i circassi, gli armeni, i curdi, i ceceni e i dom. Per quanto riguarda i libanesi emigrati in Giordania durante la guerra del 2006, non ne è stato ancora definito il numero preciso.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 710 - Voli esclusi

Stopover Doha 2

Durata: 3 giorni / 2 notti

da € 410 - Voli esclusi

Durata: 19 giorni / 16 notti

da € 4.250

Articoli che potrebbero piacerti

Il territorio uzbeko in passato è stato compreso nell’Impero Achemenide, negli stati Partico e Sasanide. Successivamente viene conquistato dai Mongoli, fino all’arrivo di Tamerlano, un condottiero che guidò il paese verso un’epoca fiorente per molte città, in particolare Samarcanda, che divenne uno dei più importanti empori sulla Via della Seta. Il nome Uzbekistan viene introdotto […]

La cultura di Abu Dhabi è molto tradizionalista, anche se abituata al mondo occidentale grazie alla massiccia presenza di turisti, i quali sono liberi di praticare la propria religione. L’omosessualità negli Emirati Arabi Uniti è illegale e può essere punita con la prigione. Detto ciò, i turisti gay potranno tranquillamente viaggiare negli Emirati Arabi Uniti […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su