Forma di governo del Bhutan

Nel Bhutan la Monarchia assoluta ha lasciato il posto, nell’ultimo anno, ad una Monarchia parlamentale, con la presenza di un’Assemblea Nazionale (Tshogdu) che è composta da 154 membri, 105 eletti tramite elezioni che si tengono nei vari villaggi, 12 quali rappresentanti dei corpi religiosi e 37 designati dal re per rappresentare il governo e gli interessi dello Stato. Una riforma del 1998 ha dato all’Assemblea Nazionale l’autorità di rimuovere il re se in possesso dei 2/3 dei voti favorevoli. Nel 2005 è stato ufficializzato il progetto di una Carta Costituzionale del Bhutan e nel 2008 hanno avuto luogo le prime elezioni legislative del Paese. Il Re è il Capo dello Stato ed il Governo è eletto dal Parlamento ogni 5 anni.
Dal punto di vista amministrativo, si contano 20 distretti. Le unità amministrative sono dette “Dzongkhag”. Gli Dzongkhag più vasti sono a loro volta suddivisi in sub-distretti chiamati dungkhag. I villaggi sono raggruppati in unità chiamate “gewog” e amministrate dal “gup” che viene eletto dal popolo. I Distretti sono:
  1. Chukha (anticamente chiamato Chhukha)
  2. Dagana
  3. Gasa
  4. Haa
  5. Lhuntse (anticamente chiamato Lhuntshi)
  6. Mongar
  7. Paro
  8. Pemagatshel (anticamente chiamato Pemagatsel)
  9. Punakha
  10. Samdrup Jongkhar
  11. Samtse (anticamente chiamato Samchi)
  12. Sarpang
  13. Thimphu
  14. Trashigang (anticamente chiamato Tashigang)
  15. Trashiyangste
  16. Trongsa (anticamente chiamato Tongsa)
  17. Tsirang (anticamente chiamato Chirang)
  18. Wangdue Phodrang (anticamente chiamato Wangdi Phodrang)
  19. Zhemgang (anticamente chiamato Shemgang)
  20. Bumthang
La Monarchia nacque nel 1907 con la dinastia dei Wangchuck, attualmente al suo quinto re in carica:
  • Re Ugyen Wangchuck (1907-1926)
  • Re Jigme Wangchuck (1926-1952)
  • Re Jigme Dorji Wangchuck (1952-1972)
  • Re Jigme Singye Wangchuck (1972-2006)
  • Re Jigme Khesar Namgyal Wangchuck (2006-)

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 9 giorni / 8 notti

Su richiesta

Articoli che potrebbero piacerti

C’era una volta il sovrano del grande regno dell’India, Addicavan. Egli aveva affidato la difesa delle frontiere del suo prezioso regno al figlio primogenito Prah Thon, principe di grande valore, che difese il regno del padre dall’invasione delle tribù d’oltre confine.

Dal 2006 il Nepal è uno stato laico; fino a questa data la religione di stato è stata l’induismo. Alcuni considerano ancora oggi l’ex sovrano una manifestazione del dio Vishnu. L’induismo, la religione più diffusa in Nepal, sta crescendo, toccando quasi il 90% della popolazione. Anche i credi di fede cristiana stanno ampliando la loro […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Progettazione, organizzazione ed erogazione di servizi turistici ad aziende, agenzie e utenti finali
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI
Ai fini dell'assolvimento dell'obbligo di pubblicazione degli aiuti di stato percepiti, si rinvia a quanto contenuto nel sito https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx