La foresta delle scimmie di Ubud, è una riserva naturale, che si trova a Ubud, all’interno del villaggio di Padangtegal, presso Bali, in Indonesia.

Il suo nome ufficiale è il santuario della foresta delle scimmie sacre ed è una popolare attrazione turistica, solitamente visitata da oltre 10.000 turisti al mese.

Tale luogo ha l’obiettivo filosofico di creare pace e armonia per i visitatori di tutto il mondo.

Cerca inoltre di preservare piante rare e animali e di fornire inoltre anche una sorta di laboratorio naturale per le istituzioni educative del paese, con una particolare attenzione all’interazione sociale delle scimmie che vivono qui con l’ambiente naturale che li ospita.

La foresta delle scimmie di Ubud, copre all’incirca 10 ettari di territorio e contiene almeno 115 diverse specie di alberi.

La foresta è attraversata da un profondo burrone, in fondo al quale scorre un ruscello, entrambi accessibili ai visitatori, per mezzo di diversi sentieri e custodisce anche tre templi indù, tutti costruiti intorno al 1350 e aperti solo a coloro che desiderano pregare, indossando un apposito abbigliamento tipico della cultura balinese.

I templi infatti, svolgono un ruolo importante nella vita spirituale della comunità locale e la scimmia e la sua mitologia hanno un valore rilevante all’interno della tradizione artistica del paese.

La foresta comunque è conosciuta nel mondo, per via delle già citate e numerose scimmie macaco che qui vivono.

Conosciute dai locali anche con il nome di scimmie dalla coda lunga balinese, vengono nutrite tre volte al giorno con la patata dolce dal personale del parco, anche se i turisti hanno la possibilità di comprare delle banane da offrire loro.

Per salvaguardare la salute di questi animali, però, è vietato dar loro da mangiare alimenti come noccioline, biscotti e pane.

I visitatori possono qui osservare a distanza ravvicinata le loro attività quotidiane, come l’accoppiamento, il combattimento e la cura dei loro piccoli e addirittura possono persino sedersi accanto alle scimmie lungo i sentieri del parco.

Di solito si avvicinano ai visitatori in gruppi e afferrano i sacchetti contenenti cibo, che essi portano con sé, comprese le bottiglie di plastica.

La loro ingordigia è tale, che arrivano persino a salire addosso all’uomo e a frugare nelle tasche in cerca di qualcosa da mangiare, infatti non è difficile trovare anche diverse scimmie obese.

Sebbene generalmente ignorino gli umani che credono non abbiano qualcosa da mangiare, a volte confondono le loro azioni come delle offerte di cibo o dei tentativi per nasconderlo.

Per tale motivo le scimmie possono anche mordere i visitatori e questo rappresenta un serio problema, data la varietà di virus che possono essere trasferiti all’uomo.

Di conseguenza, il personale è costretto ad usare fionde con cui intimidire gli esemplari più aggressivi e fronteggiare così possibili scontri.

Le scimmie sono divise in cinque gruppi, ognuno dei quali occupa un’area ben precisa, ma negli ultimi anni a causa del loro aumento e alla conseguente diminuzione degli spazi disponibili, si sono verificati frequenti conflitti.

I cani, ovviamente non sono ammessi nella foresta, per evitare che possano intimidire questi animali.

Infine la Foresta delle scimmie di Ubud contiene anche un recinto dove è possibile ammirare una piccola mandria di Timor rusa, ovvero una specie di cervo originario dell’isola di Timor.

Un luogo dall’atmosfera insolita e affascinante!

Per conoscere tutti i nostri tour in Indonesia cliccate qui!

 

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 11 giorni / 9 notti

da € 2.672

Durata: 9 giorni / 8 notti

da € 1.420 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Danum Valley La foresta pluviale più antica del pianeta. Una paradiso naturale habitat di alcuni animali endemici e rari come gli oranghi. Il percorso è di circa 2 ore e 30 minuti di strada sterrata ed è possibile che  all’ improvviso una famiglia di elefanti  vi appaia sul bordo dello sterrato o che un branco […]

Ecco a voi l’importante sito di templi induisti di Prambanan a Giava.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su