https://www.goasia.it?p=44077
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Cipro Nord: terra di santi e fortezze

Un viaggio culturale alla scoperta della parte settentrionale dell’isola, terra di santi e di fortezze. Visiteremo infatti due delle fortezze più belle dell’isola : quella di Kyrenia e di Kantara che sorveglia la splendida Golden Beach nella penisola di Karpaz. Passeremo dal significativo sito archeologico di Salamina e dalla “città fantasma” di Famagosta e verrà dedicata particolare attenzione ai monasteri dedicati al culto dei santi principali dell’isola: S. Mamete dalla Cappadocia, Sant’Andrea e il suo monastero simbolo della cooperazione tra la comunità turca e quella greca dell’isola; e San Barnaba che a Cipro è nato e dove a Cipro è tornato dopo aver partecipato al primo viaggio evangelico con San Paolo di Tarso.

Tour in esclusiva di GoAsia – min 4 pax – partenze libere dal 1 luglio al 31 ottobre 2020

 

1° giorno

ITALIA- LARNACA /ERCAN- KYRENIA (-/-/D)

Partenza per Cipro, all’ arrivo in aeroporto di Larnaca o Ercan, disbrigo delle formalità doganali e recupero dei bagagli. Trasferimento in hotel a Kyrenia. Cena e pernottamento.

2° giorno

KYRENIA (B/-/-)

Dopo la prima colazione, incontro con la guida parlante italiano nella lobby dell’hotel per un breve briefing di presentazione dell’itinerario. Inizio delle visite dall’antica città di Kyrenia (Girne), soprannominata la “Portofino” dell’isola a causa del suo piccolo porto veneziano, circondato da mura maestose. Dopo una breve passeggiata tra i vicoli che si affacciano sul porto, si visiterà l’imponente Fortezza edificata nel 1211 e restaurata dai veneziani nel 1540, che comprende anche la piccola Chiesa di San Giorgio. La Fortezza ospita inoltre il Museo del Naufragio che raccoglie diversi reperti di archeologia subacquea tra cui il più importante è un relitto risalente al IV secolo a.C che sembra essere affondato ad un miglio dalle coste cipriote all’epoca di Alessandro Magno ed è stato ritrovato nel 1967. A seguire si avrà del tempo libero per visitare il porto e bere un drink rinfrescante prima del pranzo. Nel primo pomeriggio partenza per il villaggio di Bellapais per la visita alla Chiesa Greco Ortodossa e all’Abbazia Bellapais, o Abbaye de la Belle Paix: costruita tra il 1324 e il 1358 sulla catena montuosa del Pentadattilo in puro stile gotico. Tempo libero per assaporare gli agrumi che il villaggio regala e per godere del panorama che si affaccia sul mar Mediterraneo prima di rientrare in hotel. Cena libera, pernottamento in hotel.

3° giorno

KYRENIA –SALAMINA – FAMAGOSTA – KYRENIA (B/-/D)

Dopo la prima colazione in albergo, partenza con guida per la prima tappa della giornata: la chiesa e il monastero di San Barnaba.
Nato a Salamina, S. Barnaba era il figlio di una famiglia ebrea. Fu il garante della conversione di San Paolo presso i cristiani di Gerusalemme e con lui intraprese il primo viaggio missionario evangelico nel 45 a.C. che toccò Cipro e la Turchia. In seguito a contrasti tra i due, Barnaba non seguì Paolo nel secondo viaggio missionario e tornò a Cipro. La storia riporta del suo martirio avvenuto per mano di giudei siriani. Gli Atti di Barnaba riferiscono ancora che, al tempo dell’imperatore bizantino Zenone (474-491), Barnaba sarebbe apparso nel sonno all’arcivescovo Anthemios indicandogli il luogo dove scavare per ritrovare l’ipogeo che conteneva la sua sepoltura in un sarcofago, cosa che l’arcivescovo fece, ritrovando il corpo di Barnaba che aveva ancora sul petto il Vangelo di Matteo, scritto di sua mano.
La tomba si trova nell’abside della navata sud della basilica che l’arcivescovo stesso costruì e che dedicò a Barnaba. Il luogo divenne da allora un’importante meta di pellegrinaggio e attorno alla basilica si sviluppò molto presto un monastero. Attualmente, a causa della situazione politica dell’isola il complesso è stato trasformato in museo di icone. Proseguimento per la visita al sito archeologico di Salamina. Visiteremo il Teatro, l’Anfiteatro, il Ginnasio, le Terme. Proseguiremo per la città medioevale di Famagosta, l’ultima fortezza veneziana a cadere in mano agli Ottomani. Visita della Cattedrale di San Nicolao, trasformata nella Moschea di Lala Mustapha Pasha, in cui ai tempi dei Lusignani aveva luogo l’incoronazione dei sovrani di Cipro e Gerusalemme. Pranzo libero. Infine, seguirà la visita suggestiva di quella parte di Famagosta tristemente famosa come “Città Fantasma”, perché abbandonata a seguito delle contese territoriali tra Cipro e la Turchia. Cena libera. Pernottamento in hotel a Kyrenia.

4° giorno

KYRENIA – COSTA OCCIDENTALE – KIRENYA (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Partenza con la guida alla scoperta delle bellezze maggiori della costa occidentale di Cipro, tra panorami mozzafiato sul Mar Mediterraneo, alberi di agrumi e reperti storici. Si visiterà il villaggio di Guzelyurt ,in turco letteralmente “bel sito”, il più grande della costa occidentale, che ospita la chiesa monastero dedicata a S. Mamas (San Mamete) edificata nel secolo XII sopra il sepolcro del santo. San Mamete visse la sua breve vita in Cappadocia, nei pressi dell’antica Cesarea (odierna Kayseri turca) e il suo culto è molto diffuso tra le chiese cristiane orientali. Al termine si proseguirà con la visita alle rovine dell’antica Soli (o Soloi), città che venne fondata nel VII secolo a.C. ed ebbe il suo massimo splendore durante l’occupazione di Cipro da parte dei romani. Fu distrutta durante l’invasione degli Arabi nel VII secolo d.C. Scavi archeologici ne hanno riportato in superficie i resti a partire dal 1930. Oggi il sito è visitato anche per il suo splendido panorama. Ultima tappa della giornata sarà infine il palazzo di Vouni: situato a 250 mt s.l.m., costruito dai persiani nel V secolo a.C e probabilmente distrutto da un incendio e abbandonato nel 330 a.C. Rientro in hotel al termine, cena libera e pernottamento.

5° giorno

KYRENIA – KANTARA - KARPAZ – KYRENIA (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Partenza lungo la strada costiera panoramica che divide mare e montagna per arrivare alla fortezza di Kantara, la più orientale dell’isola, situata a 650 mt s.l.m. Il suo nome deriva probabilmente dall’arabo e significa “ponte”, la fortezza infatti sorveglia e fa da ponte naturale alla stupenda penisola di Karpaz. Della fortezza si hanno poche fonte storiche certe ma si sa che venne menzionata la prima volta durante la conquista dell’isola da parte di Riccardo Cuor di leone nel 1191, si sa che venne ricostruita dai Lusignani nel XIII secolo, che venne usata durante la guerra con Federico II e che venne presidiata dai veneziani fino al 1525. Al termine si entra nella penisola di Karpaz per la visita al Monastero di Sant’Andrea, importante luogo di pellegrinaggio sia per cristiani che per arabi. Il Monastero venne inaugurato nel 2014 dopo un lungo restauro condotto da turco-ciprioti e greco-ciprioti e rappresenta un simbolo d’unione e cooperazione tra le due comunità. Al ritorno sosta a Sipahi, per la visita ai mosaici ben conservati che restano della Basilica di Agios Trias. Cena libera, pernottamento in hotel.

6° giorno

KYRENIA – ESENTEPE - KYRENIA (B/L/-)

Prima colazione in hotel. Inizio della giornata con un breve tratto a piedi all’interno della foresta di pini che circonda la Chiesa di Cristo Antiphonitis, cioè “colui che ascolta”. La chiesa e’ l’unico esemplare dell’isola con basilica piantata su 8 pilastri e risale probabilmente al XII secolo. Si visiteranno gli affreschi ancora visibili dato che molti sono stati tolti dopo l’occupazione turca del 1974 e oggi alcuni si trovano al Museo bizantino della capitale Nicosia. Pranzo al sacco durante l’escursione nel bosco che circonda la chiesa.

7° giorno

KYRENIA – NICOSIA – KYRENIA (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della capitale cipriota Nicosia: ultima capitale divisa d’Europa. Si visiteranno la Moschea di ArabAhmet risalente al 1845; la Moschea di Selimiye che in origine era la cattedrale cristiano ortodossa di Santa Sophia, in stile gotico. Fu convertita in moschea dopo la conquista ottomana, diventando il simbolo della città nord. A seguire verrà dato tempo libero, consigliamo di esplorare la zona sud della città e di visitare il Museo di Cipro (senza guida). Per attraversare il confine verrà richiesto il documento d’identità. Al termine rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

8° giorno

KYRENIA – LARNACA/ERCAN – ITALIA (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 1 Luglio 2020 al 31 Ottobre 2020€ 940€ 140

Note

(B/L/D): B = COLAZIONE; L = PRANZO; D = CENA

 

HOTEL PROPOSTI, o similari, categoria 4 stelle:

  • Kyrenia: Pia Bella hotel – standard room

Il check in negli alberghi è solitamente alle ore 14.00 il check out alle ore 12.00.

 

Le mance non sono obbligatorie ma sono consigliate a autisti.

L’ordine delle visite può subire variazioni.


La quota comprende

  • Voli Pegasus Airlines da BLQ, BGY e FCO con tariffa soggetta a variazione
  • Pernottamento presso l’ hotel indicato o similare
  • Visite con guida locale parlante italiano
  • Gli ingressi ai musei e ai monumenti
  • Tutti i trasferimenti da/per l’aeroporto di Ercan
  • Trattamento come indicato nel programma
  • Trasporto con i mezzi deluxe con aria condizionata
  • Gadget, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’assistenza medica (sino ad € 15.000), il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000), con possibilità di integrazione

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali soggette a variazione senza preavviso € 155
  • I pasti non menzionati, le bevande ai pasti, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio,
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Assicurazione Annullamento viaggi
  • Quota d’iscrizione € 95

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Hotel e Attività suggeriti a Bohol

Tblisi La capitale della Georgia presenta un’architettura caratterizzata da edifici bassi, con tetti rossi e disposti alla rinfusa, è dotata di una metropolitana che attraversa tutta la città e è popolata da 1.440.000 abitanti.Tra i numerosi monumenti storici e culturali presenti a Tbilisi segnaliamo la Fortezza di Narikhala, la Cattedrale di Sioni e i teatri […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su