https://www.goasia.it?p=42329
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Georgia Classica

Una  terra da scoprire sospesa  tra l’ Europa e  l’Asia che  conserva  un patrimonio storico-culturale senza  pari. Una  piacevole sorpresa sarà questo viaggio che  dalle  porte  della città di Tiblisi vi condurrà alla  scoperta dei luoghi più suggestivi del paese. Inizialmente  ci dirigeremo verso nord  al confine  con la Russia per visitare il complesso storico di Ananuri e  il monastero di Gergeti. Imperdibile la visita della  cattedrale di Svetiskhoveli e  delle città rupestri di Uplistsikhe e  Vardzia. Scenderemo nelle  grotte  di Prometeo , aperte al turismo lo scorso decennio e  avremo la possibilità di degustare i migliori vini georgiani nella  regione di Kakheti ,che si distingue per l’eccellenza . Il viaggio richiede un buono spirito di adattamento per  trasferimenti su strade  non sempre  in ottime condizioni.

Partenze di gruppo in condivisione

Partenze a date fisse dall’Italia, ogni venerdì, minimo due  partecipanti

1° giorno

ITALIA - TIBLISI (-/-/-)

Partenza dall’Italia con volo low cost, prenotabile autonomamente (non previsto dalla nostra organizzazione).

2° giorno

TIBLISI (B/-/D)

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita del centro storico di Tbilisi: la Chiesa di Metekhi e la Cattedrale di Sioni, l’icona di Tiblisi. Passeggiata per la città vecchia fino alla riva del fiume Kura che attraversa la città. Lungo il percorso sosta per visitare la Basilica di Anchiskhati. Pranzo libero. Proseguimento delle visite con l’antica Fortezza di Narikala, risalente al IV secolo quando era una cittadina persiana, posta in punto strategico dominante la città vecchia. La fortezza si raggiunge in funivia (solo in andata), e si percorre a ritroso la strada a piedi. Sosta alle terme solfuree e visita del museo nazionale della Georgia dove è esposto il Tesoro Archeologico che consiste in una ricca collezione di reperti tra cui oggetti d’oro, preziose filigrane, pietre e reperti archeologici risalenti ad un periodo storico compreso tra VIIsecolo ed il III secolo a.C. La visita si conclude con passeggiata lungo il viale Rustaveli. Cena in ristirante.

3° giorno

TIBLISI –ANANURI - KAZBEGI – GUDAURI (B/-/D)

Colazione in albergo. Partenza alla volta di Kazbegi, in direzione nord-ovest percorrendo la grande strada militare georgiana. Lungo il tragitto visita del complesso storico di Ananuri, uno dei monumenti più interessanti risalenti al periodo feudale georgiano.
Varcato il Passo di Jvari (2400m) arrivo a Kazbegi, piccola cittadina situata ai piedi del Monte Kazbeg (5047m.) a circa 15 kilometri dal confine russo georgiano. Visita alla Chiesa della Trinità di Gergeti (in 4x4) posta in un punto molto panoramico da cui si gode il paesaggio delle montagne circostanti coperte da ghiacciai perenni. La chiesa si trova ad un’altitudine di 2170 mt. e si raggiunge con una camminata impegnativa di circa un’ora e mezza ( prevista salita in jeep 4x4 con supplemento già incluso nella quota). Pranzo libero. Proseguimento verso Gudauri. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno

GUDAURI - MTSKHETA - UPLISTSIKHE – AKHALTSIKHE (B/-/D)

Prima colazione. Partenza verso ovest per la regione di Imereti con prima sosta a Mtskheta antica capitale della Georgia orientale dal III secolo al V secolo d.C e importante centro spirituale sin dai tempi in cui il cristianesimo divenne religione ufficiale. Tutt’oggi nella cattedrale di Svetiskhoveli si svolgono importanti cerimonie della chiesa ortodossa georgiana. Visita della cattedrale e del monastero di Jvari posto in cima ad una collina. L’importanza e la bellezza di questi siti religiosi sono tali da rendere note le chiese nella lista del patrimoni dell’Umanità dall’Unesco. Proseguimento l’affascinante e insolita città rupestre di Uplistsikhe. Fortezza del Signore è il significato letterale della città che, con i suoi tremila anni di storia - fondata appunto nella tarda età del bronzo- è considerata dagli archeologi uno dei più antichi insediamenti urbani della Georgia.
All’epoca, il complesso era un centro religioso molto importante per i culti pagani. In seguito con la diffusione del cristianesimo perse di importanza fino ad essere lasciata all’abbandono. A circa 10 Km da Uplistsikhe si incontra la città di Gori, che ha dato i natali a Stalin, che si raggiunge dopo circa un’ora. Sosta fotografica al museo di Stalin. Partenza verso sud ovest ala visita di Akhaltsikhe. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

5° giorno

AKHALSTSIKHE – RABATI - VARDZIA – KUTAISI (B/-/D)

Prima colazione e partenza per Vardzia che si raggiunge dopo circa 3 ore. La città rupestre di Vardzia conserva intatta una magia d’altri tempi. Il monastero che si vista è stato scavato nel fianco del monte Erusheli per volere della regina Tamara nel 1185.
Questo complesso consiste in più di seimila stanze incastonate nella roccia, nascoste e disposte su tredici piani, nelle quali la popolazione si rifugiava dalle invasioni mongole. In passato il sito includeva una chiesa, una sala reale e un complesso sistema di irrigazione che portava acqua alle terrazze coltivate. Unico accesso al complesso era offerto da alcuni tunnel ben nascosti le cui entrate erano situate nei pressi del fiume Mtkvari verso sud al confine con la Turchia. Prima di raggiungere Kutaisi, si ritorna ad Akhaltsikhe per visitare centro storico della città, la viscina fortezza di Rabati, costruita nel XIII secolo, una delle attrazioni più imponenti della città. La sua architettura riflette le differenti culture che si sono sviluppate nel corso dei secoli successivi. All’interno del complesso del castello di 7 ettari c’è una chiesa, una moschea, un minareto e una sinagoga. Arrivo a Kutaisi dopo circa 3 ore mezza.

6° giorno

KUTAISI - TIBLISI (B/-/D)

Prima colazione in hotel. A circa 20 Km da Kutaisi si trovano le grotte di prometeo una meraviglia naturale della Georgia aperte al turismo solo dal 2011. Queste cavità devono il loro nome ad una leggenda secondo la quale Prometeo fu incatenato proprio al loro interno.,
Le grotte sono una costellazione di stalattiti, stalagmiti, laghi e fiumi sotterranei, formazioni rocciose alternate a formazioni calcaree. A seguire visita il monastero di Gelati a 9 Km da Kutaisi posto su un pendio di una collina boscosa e costruito agli inizio del 1100. Questo complesso fu un importantissimo centro culturale in epoca medioevale tale da vantare la fama di una seconda Gerusalemme nonché di una nuova Atene. Il monastero era dotato di un’accademia nella quale lavoravano i personaggi illustri del paese, i migliori scienziati ma anche teologi e filosofi. Infine visita Vista della Cattedrale di Bagrati del 1003,recentemente ristrutturata. Proseguimento per Tiblisi. Cena in ristorante locale.

7° giorno

TBILISI – SIGNAGI – KVARELI - TBILISI (B/-/d)

Colazione in albergo. Partenza per la regione di Kakheti. Visita della cittadina fotificata di Sighnaghi sorta su una collina, che domina la valle di Alazani ed è circondata a una cinta muraria con ben ventitre torri. La città offre uno splendido panorama sui monti del Caucaso. Proseguimento verso Kvareli dove si degusterà un vino locale presso una cantina. Si assisterà inoltre ad una master class per imparare a preparare il pane georgiano e la Churchkhela, il dolce nazionale a forma di candela. Partenza per Tbilisi. Cena in ristorante, pernottamento in albergo.

8° giorno

TIBLISI - ITALIA (-/-/-)

In tempo utile trasferimento in aeroporto.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 1 Gennaio 2020 al 31 Dicembre 2020€ 920€ 280

Note

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

 

HOTEL PROPOSTI O SIMILARI:

Combinazione 4*:

  • TBILISI: Hotel Astoria 4*
  • AKHALTSIKHE: Hotel Lomsia 4*
  • KUTAISI: Hotel  Tskaltubo Spa Resort 3*
  • GUDAURI: Hotel Gudauri Inn 4*

Il check in negli alberghi è solitamente alle ore 14.00 il check out alle ore 12.00.

 

L’itinerario potrebbe subire modifiche in base alle condizioni climatiche e delle strade.

 

Le mance non sono obbligatorie ma sono consigliate  a autisti e guide. Per partecipare a  questo viaggio è necessario il passaporto con validità minima 6 mesi. I cittadini dell’UE e dei Paesi non UE aderenti all’area Schengen possono entrare in Georgia senza visto per un periodo massimo di 180 giorni nell’arco di dodici mesi.


La quota comprende

  • Hotel menzionati, o se non disponibili, altri della stessa categoria, su base camera doppia standard
  • Trattamento come da programma , mezza pensione
  • Trasferimenti, in bus ingressi come da programma
  • 1 bottiglia di acqua naturale/minerale al giorno in autobus
  • Guida locale parlante italiano dal secondo al settimo giorno
  • Gadget, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali dall’Italia
  • Le bevande ai pasti, le mance, il facchinaggio,
  • Extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le tasse per macchine fotografiche o videocamere, eventuali tasse locali
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Assicurazione annullamento
  • Quota di iscrizione € 95

Più di un quarto dei georgiani abita nella capitale, conduce una vita moderna ed ha un livello di istruzione molto buono. La Georgia è considerata geograficamente asiatica e culturalmente europea e non è difficile accorgersi quanto la mentalità sia aperta e quanto la popolazione sia vicina a noi. La religione di stato è, dal 337, […]

Tblisi La capitale della Georgia presenta un’architettura caratterizzata da edifici bassi, con tetti rossi e disposti alla rinfusa, è dotata di una metropolitana che attraversa tutta la città e è popolata da 1.440.000 abitanti.Tra i numerosi monumenti storici e culturali presenti a Tbilisi segnaliamo la Fortezza di Narikhala, la Cattedrale di Sioni e i teatri […]

In Georgia, secondo l’UNESCO, sono presenti 4 Patrimoni dell’Umanità: • La Cattedrale di Bagrati La Cattedrale, costruita tra il X e l’XI secolo, ha acquisito l’attuale denominazione dopo il regno di Bagrat III, il primo Re della Georgia unita. Dopo l’attacco dei Turchi del 1691 la Cattedrale è stata parzialmente distrutta, ma è possibile visitare […]

Per gli amanti della montagna sono consigliare lunghe passeggiate nei monti situati a nord e a sud del paese. Inoltre, nei mesi estivi, c’è la possibilità di effettuare trekking quattro giorni da Kazbegi a Khevsureti, a nord. È preferibile farsi accompagnare da una guida in quanto gli abitanti dei villaggi che saranno attraversati lungo il […]

La crisi energetica della Georgia comporta frequenti blackout, che, se prolungati, causano problemi al funzionamento della segnaletica luminosa aeroportuale con il rischio di lunghe attese all’aeroporto. L’aeroporto di Tbilisi è collegato con l’estero tramite la Georgian Airlines, la Air Georgia, la British Airways, la Turkish Airlines e la Aeroflot. I trasporti via mare sono disponibili […]

Per entrare in territorio georgiano è necessario presentare un passaporto con validità superiore ai 6 mesi successi alla data d’ingresso o, per i turisti provenienti dall’area Schengen, una carta d’identità elettronica (si consiglia comunque di avere con sé il passaporto con validità superiore ai 6 mesi successi alla data d’ingresso). Non è obbligatorio il visto […]

Superstizioni • Sul tavolo non si possono posare le chiavi e i soldi; • la prima gamba a fare il passo deve sempre essere quella destra, anche quando si scende dal letto, si sale e si scende dall’auto o si entra ed esce da casa o da una stanza; • il lunedì, il venerdì e […]

I locali della Georgia offrono una grande varietà di cibi, che va da quelli europei e americani a quelli classici della tradizione georgiana. La cucina è il cardine della vita domestica georgiana; ad ogni pasto si presentano rituali complessi ed affascinanti davanti agli occhi dei turisti stranieri. A capotavola si siede il tamadà, che guida […]

Sport Gli sport più diffusi in Georgia sono il basket, la lotta, il lelo (oggi sostituito dal rugby), il calcio, il sollevamento pesi e l’hockey su ghiaccio. L’educazione fisica era, ed è tutt’ora, un elemento molto importante della cultura georgiana, tanto che i romani rimasero affascinati dalle loro tecniche di addestramento e dalle loro qualità […]

La letteratura georgiana è fortemente influenzata dalla storia e dalle vicissitudini del paese. In particolare modo, nei tempi più recenti, la venerazione di Stalin generò una serie di opere indirizzate esclusivamente alla divulgazione. Tra i vari testi del periodo troviamo il romanzo “L’alba della Colchide” di Lordkipanidze e i versi “Il capitano Bukhandze” di Abashidze. […]

georgia

La sua posizione strategica con sbocco sul Mar Nero e il passaggio della Via della Seta all’interno del suo territorio hanno da sempre favorito la Georgia nel commercio con diversi paesi. La caduta dell’Unione Sovietica, avvenuta nel 1991, ha provocato un importante crollo economico. Sebbene dal 2000 l’economia georgiana stia registrando sviluppi positivi, con tassi […]

Il paesaggio della Georgia Orientale appare molto diverso da quello della Georgia Occidentale. Nella Georgia Occidentale, i confini sono delimitati dal Grande Caucaso a nord e dal Piccolo Caucaso a sud; tra le due catene montuose si sviluppano 330 Km di praterie che terminano, a ovest, sul Mar Nero. Sono presenti foreste basse e paludose, […]

Il territorio georgiano è stato abitato fin dall’età della pietra. A sud di Tbilisi, più precisamente nel sito archeologico di Dmanisi, sono stati ritrovati degli ominidi, che hanno rappresentato un punto di svolta nello studio delle migrazioni primordiali. Successivamente i greci colonizzarono la zona occidentale della Georgia, quella che si affaccia sul Mar Nero. Secondo […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 750 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.150 - Voli esclusi

Durata: 10 giorni / 9 notti

da € 1.380 - Voli esclusi

Durata: 11 giorni / 10 notti

da € 1.690 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Ecco a voi il monastero di Geghard, in Armenia, uno dei luoghi più visitati del paese, caratterizzato da chiese e spazi diversi, scavati nella roccia e abbelliti da bellissime decorazioni. Scopritelo con noi!

Lo spettacolo della cascata Yerevan in Armenia. Clicca qui per saperne di più!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su