Tour dell'India del Sud

14 giorni / 12 notti

Gran tour dell’India del Sud – Esclusive Go Asia

da € 3.420 Voli inclusi

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA
https://www.goasia.it?p=72337
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Gran tour dell’India del Sud

Partenze esclusive Go Asia

Tour dell’India di 14 giorni che ti porterà alla scoperta di due diversi stati del sud della penisola, il Tamil Nadu e il Kerala.

L’India del sud è una destinazione esotica, lussureggiante spirituale. Molto diversa dalla parte settentrionale per lo stile di vita pacato e semplice, l’India meridionale offre un viaggio a sé.

La prima parte del tour è dedicata alla culla delle grandi e antiche civiltà dell’India del sud: il Tamil Nadu. Si inizia dalla capitale Chennai, in origine chiamata Madras, per poi visitare i santuari monolitici sulla spiaggia di Mahaballipuram e l’antica enclave francese di Pondicherry. Da qui si procede in direzione della città tempio di Tanjore, facendo sosta lungo il percorso a Darusuram e Gangaikondacholapuram, due straordinari esempi di architettura Chola.

Una volta raggiunta Tanjore si visiterà il Tempio di Brihadishvara, struttura in granito che custodisce una grande statua di Nandi o toro sacro, lungo circa 6 metri ed alto 3. Lo stesso giorno ci sarà un’escursione a Trichy, conosciuta come “città della roccia sacra” le cui origini si perdono nei secoli antecedenti all’era cristiana.

Il tour continua a Madurai, l’antica capitale dell’impero Pandya, per una visita al Palazzo di Tirumala Nayaka, complesso induista risalente al 1560 e magnifica espressione dell’architettura dravica. Inoltre, si assisterà alla cerimonia serale nel tempio di Meenakshi, per vedere i sacerdoti induisti cantare le ninne nanne “lali” alle divinità e trasportare in processione le scarpe d’argento di Shiva nella sala da letto del tempio.

Successivamente, dopo essere entrati nello stato del Kerala, si raggiungerà Periyar per una passeggiata tra le piantagioni di spezie. La tappa seguente è Kumarakom, dove ti imbarcherai a bordo delle tipiche “kettuwalam” per vivere un’esperienza indimenticabile lungo i canali del Kerala, noti come “backwaters”. Pernotterai a bordo di queste imbarcazioni tradizionali, in passato utilizzate per scopi commerciali e oggi convertite in autentiche case galleggianti.

In esclusiva per i nostri clienti abbiamo previsto un massaggio ayurvedico in uno dei resort di Periyar o di Kumarakom.

Si prosegue verso Cochin, capitale del Kerala che offre un felice sincretismo di culture diverse. Dopodiché, risalendo la penisola, si arriva all’aristocratica Mysore, dove si visiterà l’omonimo palazzo, un vero gioiello in stile indo–saraceno. L’itinerario procede ad Hassan, alla scoperta dei magnifici templi in pietra di Belur e Halebid. Infine, il tour termina a Bangalore, la “Silicon Valley” dell’India.

Sintetizziamo le esperienze salienti:

  • I Templi di Mahabalipuram
  • Il Fascino coloniale di Pondicherry e Cochin
  • I templi di Tanjore e Trichy
  • La cerimonia Aarti al Tempio Meenakshi di Madurai
  • Passeggiata nel mezzo delle piantagioni di spezie
  • Navigazione in kettuwalam lungo le backwaters
  • Massaggio ayurvedico in un resort del Kerala
  • Il mercato locale ed il palazzo di Mysore
  • I templi di Belur e Halebid
  • L’impressionante statua Gomateshwara
  • La “città giardino” Bangalore

Un viaggio in India richiede un buono spirito di adattamento per alcuni trasferimenti su strade non sempre asfaltate e la cucina che potrebbe risultare piccante e speziata.

Parti con Go Asia e vivi un tour indimenticabile tra i tesori del sud dell’India. Prenota ora e immergiti in un’esperienza ricca di storia, cultura e spiritualità!

 

Viaggio di gruppo in esclusiva Go Asia

Partenze a date fisse ogni sabato dall’Italia

1° giorno

ITALIA –CHENNAI (-/-/-)

Partenza dall’ Italia per Chennai, con voli di linea secondo disponibilità.

2° giorno

CHENNAI (-/-/D)

Arrivo a Chennai. Disbrigo delle formalità di ingresso e doganali. Incontro con la guida locale e inizio delle visite della città, capitale del Tamil Nadu. Camere a disposizione dalle ore 12.00. Anticamente conosciuta con il nome di Madras, questa città coniuga perfettamente modernità, fascino coloniale e tradizione. La Compagnia delle Indie orientali stabilì qui sin dal XVII secolo uno dei primi insediamenti indiani. La città, a differenza di Bombay e Calcutta non possedeva un porto naturale, ma nonostante ciò prosperò soprattutto grazie al basso costo del cotone locale. Oggi Chennai è una delle quattro città più grandi dell’India e come tale si presenta vivace, dinamica, orientata al commercio e allo sviluppo industriale. Durante le visite della città ritroveremo una caratteristica ricorrente nell’architettura della compagnie delle Indie: un particolare tipo di tinta candida, detta chunam, realizzata con calcare e conchiglie che rende i muri, così trattati, quasi accecanti nella forte luce estiva. L’architettura e l’aspetto di questa città non possono essere circoscritti ad un unico stile. In questo luogo è talmente evidente l’impronta del passato e della storia più recondita, che ritroviamo elementi dravidici, palazzi in stile indo-saraceno, edifici di epoca coloniale, fino ai grattacieli del ventesimo secolo come testimonial del progresso. Tra i monumenti che meglio descrivono questo melting pot visiteremo il Forte St George, un imponente complesso iniziato nel 1654, all’interno del quale si trova il più vecchio edificio inglese ancora intatto in India: la St Mary’s Church. L’High Court, costruita nello stile indo-saraceno in voga nel XIX secolo, il Tempio di Kapaleeshwarar e la cattedrale di San Tommaso. Cena e pernottamento.

3° giorno

CHENNAI – MAHABALLIPURAM - PONDICHERRY (B/-/D)

Prima colazione. Al mattino partenza in auto per Pondicherry (km. 160, circa 4 ore di viaggio). Lungo il tragitto sosta a Mahabalipuram, antica capitale della dinastia dei Pallava.Visita del sito archeologico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco che racchiude i Templi di Mahabalipuram costruiti, appunto, nel VII secolo dai Pallava. Il complesso consta di 14 templi scavati nella roccia, nove monoliti Rathas, tre templi in pietra e due pregevoli bassorilievi, di cui il più famoso è la “Penitenza di Arjuna” alto 9 metri e lungo 29 metri un’opera che va al di là di ogni bellezza. Pranzo libero. Proseguimento per Pondicherry, che per molti è stata definita come un “angolo di Francia” in India per via del suo quartiere coloniale che ci ricorda il sud della Francia. Arrivo e sistemazione in albergo. Visita dell’Ashram di Aurobindo Ghose, filosofo, mistico e politico indiano che ideò la teoria dello Yoga Interiore e si distinse come attivista politico contro la dominazione britannica . Cena e pernottamento in albergo.

4° giorno

PONDICHERRY - TANJORE (B/-/D)

Prima colazione. Al mattino partenza per Tanjore (km. 177, 6 ore circa) visitando lungo il percorso Darusuram e Gangaikondacholapuram. A Darusuram si trova l’Airatesvara Temple, uno dei più pregevoli esempi di architettura Chola, con colonne fittamente decorate da sculture in miniatura. Gangaikondacholapuram, che letteralmente significa “la città del Chola che catturò il Gange” perché in questo luogo il Rajendra - figlio di Rajaraja I - per celebrare la sua vittoria, fece deporre una grande quantità di acqua santa dal Gange, si trova un tempio consacrato a Shiva, costruito da egli costruito e rappresenta sicuramente una fase più avanzata dell’arte dravidica. Pranzo libero. Arrivo a Tanjore previsto nel tardo pomeriggio: sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

5° giorno

TANJORE: escursione a TRICHY (B/-/D)

Prima colazione. Tanjore, fondata dai Chola, dominatori da secoli di questa regione, divenne poi la capitale di Rajaraja I. Durante il suo regno e quello di suo figlio si ebbe un grande allargamento dei confini. I Chola divennero ricchi con il commercio di seta, cotone, spezie, droghe e gioielli, legno di sandalo e canfora, sviluppando parimenti l’agricoltura. Le differenze delle caste si fecero sempre più nette, il potere temporale si fuse con quello spirituale: si venerarono le immagini dei monarchi del passato e il raja-guru o sacerdote del re ne divenne il principale consigliere non solo spirituale ma anche politico. Al mattino si visita il Tempio di Brihadishvara, che rappresenta l’emblema di questa nuova concezione del governo. Costruito in granito, racchiude nel suo interno una grande statua di Nandi o toro sacro, ricavato da un’unica pietra, lungo circa 6 metri ed alto 3 metri. Nel pomeriggio escursione a Trichy (60 km, circa un’ora e mezza), conosciuta come “Città della roccia sacra”. Le sue origini si perdono nei secoli precedenti all’era cristiana. Visita del tempio di Srirangam, dove i pellegrini ed i fedeli celebrano i rituali sulla riva del fiume Cauvery. Qui in dicembre si celebra una grande festa, Vaikunta Ekadasi o Festa del Paradiso, che dura 21 giorni. Rientro a Tanjore: cena e pernottamento.

6° giorno

TANJORE-MADURAI (B/-/D)

Prima colazione. Al mattino partenza per Madurai (km. 180, 4 ore). All’arrivo sistemazione nelle camere dell’hotel prescelto. Visita del Palazzo di Tirumala Nayaka, in stile indo-moghul nel 1636. Di grande effetto è lo Svarga Visalam ( padiglione celeste), struttura ottagonale formata da archi in muratura senza travi di supporto. Visita al tempio di Meenakshi, dedicato a Parvati, nota qui a Madurai come Meenakshi, ed al suo consorte Shiva, qui chiamato per l’occasione Sundareswarar. Progettato da Vishwanantha Nayak 1560 è un complesso induista dall’ architettura dravica che si estende per circa 6 ettari con le sue caratteristiche gopuram (le torri del tempio). Si stima che ci siano 33 milioni di incisioni all’interno del tempio.
In serata si assisterà alla cerimonia serale nel tempio di Meenakshi, uno dei momenti salienti da non perdere, Nella puja serale, i sacerdoti induisti usano cantare delle ninne nanne “lali” alle divinità; trasportano in processione le scarpe d’argento di Shiva nella sala da letto di Meenakshi. Secondo la leggenda durante il giorno i due amanti vivono ognuno nel proprio tempio occupandosi dei devoti, ma la notte la trascorrono sempre assieme. Al termine, rientro in hotel per la Cena e Pernottamento.

7° giorno

MADURAI – PERIYAR (B/-/D)

Prima colazione. Al mattino visita del Tempio di Meenakshi, dedicato alla “dea dagli occhi di pesce “ e al suo sposo Sundareshwara. Al suo interno la piscina sacra del loto d’oro. Una leggenda racconta che quando una nuova opera letteraria veniva presentata a corte, veniva immersa in queste acque. Se restava a galla era un capolavoro, in caso contrario un pessimo testo. Nel pomeriggio partenza per Periyar (km. 160, 3-4 ore). Passeggiata nel mezzo delle piantagioni di spezie.
Sistemazione nelle camere dell’hotel prescelto: cena e pernottamento.
A seconda della disponibilità sarà previsto qui a Periyar o il giorno successivo a Kumarakom, una sessione di trattamento ayurvedico “Abhyangam” della durata di circa un’ora. Il termine Abhyangam significa 'massaggio, manipolazione del corpo'. Si procede ungendo il corpo con oli medicati tiepidi cui vengono aggiunti miscele di erbe o di oli essenziali. Il massaggio può durare circa un’ora, il paziente viene invitato a sottoporsi a una doccia calda che aiuta a rimuovere gli oli dalla pelle. Questo massaggio è particolarmente benefico per via delle proprietà antistress, favorisce l’ incremento delle difese immunitarie dell'organismo, e l’eliminazione delle tossine. Abhyangam è un massaggio rivitalizzante, indicato per prevenire l’affaticamento e l’invecchiamento dei tessuti. Cena e pernottamento.

8° giorno

PERIYAR – KUMARAKOM (navigazione back waters) (B/-/D)

Prima colazione. Al mattino partenza per Kumarakom (km. 127, circa 4 ore). All’arrivo si salirà a bordo delle tipiche Kettuvallams per navigare alla volta di Alleppey. Si tratta di grandi barche che sono state tradizionalmente utilizzate per carichi di riso e di altre merci, con una porzione coperta di bambù e fibra di cocco che fungeva da cucina e stanze di riposo per l'equipaggio. Una particolarità di queste barche sta nel fatto di essere costruite interamente senza l’utilizzo di chiodi. Oggi alcune di queste barche sono state convertite in strutture di alloggio: sono dotate di aria condizionata, camere da letto e servizi igienici, una cucina e anche un balcone dove i turisti possono rilassarsi, distesi in grandi cuscini. Le sezioni del tetto in legno intagliato e palme intrecciate si aprono per fornire ombra e consentire una vista ininterrotta delle Back Waters , la vasta rete di canali ( circa 900 kms) che collega il litorale ai vari villaggi situati nell’interno. Rappresentano la prima via di comunicazione precedente alla costruzione delle strade, ed ancor oggi vengono utilizzate per i commerci e gli spostamenti. Lungo il loro percorso si intravedono villaggi la cui vita sembra essersi fermata nel tempo. Pensione completa e pernottamento a bordo.

9° giorno

KUMARAKOM - COCHIN (B/L/D)

Prima colazione a bordo. Sbarco e partenza per Cochin, capitale del Kerala.
Cochin sorge su svariate isolette dove il mare si congiunge con il Lago Vembanad, la storia racconta che San Tommaso giunse su questo istmo nel 50 d.c. circa dando origine alla comunità cristiana dei Moplar. In seguito giunsero Ebrei, Cinesi, Persiani e nel 1502 i Portoghesi. Vasco de Gama vi costruì una fabbrica portoghese per l’esportazione delle spezie. Albuquerque, giunto qui nel 1503 con dei frati iniziò la costruzione del forte e della chiesa. Dopo alterne dominazioni da parte di Inglesi, Olandesi e Francesi, nel 1795 gli Inglesi si impadronirono del suo porto strategico e redditizio. Oggi il fulcro economico della città è rappresentato dal porto commerciale da cui parte la straordinaria produzione del paese: gomma, cocco, banane, zenzero e anacardi. Si visitano il Palazzo Olandese (Mattancherry Palace, chiuso il venerdì), eretto in realtà dai portoghesi nel 1557 per il raja Veera Keralavaram per ottenere favori commerciali; la Sinagoga Pardesi (chiusa il sabato), costruita nel 1568 e distrutta dai Portoghesi , venne ricostruita nel 1664. Al suo interno albergano pace e serenità, anche se l’esiguo numero della comunità ebraica non consente spesso lo svolgersi di funzioni. Una curiosa particolarità sono le Reti da pesca cinesi, situate a pelo d’acqua sono comandate da un complesso sistema di pesi e carrucole. Cena e pernottamento.

10° giorno

COCHIN – BANGALORE – MYSORE (B/-/D)

Prima colazione. In mattinata trasferimento in aeroporto e volo per Bangalore. All’arrivo prosecuzione per Mysore (149 Km circa due ore e mezza) con una sosta lungo il percorso per la visita della città fortificata di Srirangapatnam. Nel corso del XVIII secolo la città divenne la capitale della regione fino al 1799, quando gli Inglesi, vinto il sovrano Tipu Sultan, la rasero al suolo. Prosecuzione per Mysore. Vista panoramica della città, sistemazione nelle camere dell’hotel prescelto. Cena e pernottamento.

11° giorno

MYSORE (B/-/D)

Prima colazione. Al mattino vista del mercato di Mysore, tra i più antichi della regione da oltre 125 anni. È un mercato molto vivace, vibrante e coloratissimo. Passeggiata all’interno del mercato, un luogo magico che si sposa perfettamente con la fotografia. Proseguimento delle visite con il palazzo di Mysore costruito in seguito alla distruzione del precedente palazzo, distrutto da un incendio. Gli interni sono splendidamente decorati con specchi, dipinti e vetri policromi, i pavimenti sono a mosaico e le porte sono finemente intagliate. Nel pomeriggio escursione alla Chamundi Hills, dove in cima a questa collina si trova il tempio Chamundeshwari consacrato alla dea Kali. Rientro in hotel. cena e pernottamento.

12° giorno

MYSORE – HASSAN (B/-/D)

Prima colazione. Al mattino partenza per Hassan (128 Km, circa due ore e mezza). Lungo il tragitto sosta a Sravanabelgola, il cui nome significa Monaco del Lago Bianco. Prima di arrivare alla città si nota una statua di Gomateshvara, dea appartenente alla schiera delle divinità giainiste, dell’altezza di 17,50 metri, scolpita in un solo blocco di granito da Aristenemi. Per raggiungerla occorre salire una scalinata ( è possibile fare il percorso con una portantina pagando i portatori). Ogni 12 anni viene celebrata qui il Mastakabhisheka durante il quale la statua viene decorata con pietre e metalli preziosi e benedetta con l’acqua santa. Proseguimento per Hassan. Visita nei dintorni dei templi Belur e Halebid.
Situati a 16 km di distanza l’uno dall’altro i templi sono rappresentativi dell’architettura Hindu. Il tempio di Belur fu costruito nel 1116 per celebrare la vittoria degli Hoysala sui nemici Chola ed ancora oggi è attivo. Molti fregi che decorano il tempio sono incompiuti ma quelli della parte superiore sono di incredibile fattura. Intorno alla struttura principale vi sono altri templi minori, una sala in cui vengono tutt’ora i matrimoni e un alto gopuram che racconta in modo esplicito ciò che avveniva dopo le danze rituali. La costruzione del tempio di Halebid durò circa 80 anni senza giungere mai al termine, le sue pareti esterne sono ricche di fregi che rappresentano la vita dei sovrani Hoysala, divinità e animali stilizzati. Le magnifiche decorazioni all’’interno sono in pietra nera, mentre all’esterno si trova una grande statua di Nandi. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

13° giorno

HASSAN – BANGALORE (B/-/D)

Prima colazione. Al mattino partenza per Bangalore (190 Km, circa 4 ore). All’arrivo visita orientativa della città a partire dal LalBagh, il giardino botanico, fondato da Hyder Ali nel 1750, oggi il parco cittadino più grande della città. Vista del Bull Temple, uno dei templi più suggestivi e frequentati di Bangalore che conserva una scultura granitica che rappresenta appunto il toro Nandi, il veicolo di Shiva. Proseguimento del tour della città con sosta fotografica ai palazzi governativi e al Cubbon Park, il polmone verde della città con i suoi 120 ettari di estensione. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

14° giorno

BANGALORE - ITALIA (B/-/-)

Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo per l’Italia. Termine dei servizi.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaHotel categoria 4*Hotel categoria 5*
DoppiaSupplemento singolaDoppiaSupplemento singola
Dal 1 Maggio 2024 al 30 Settembre 2024€ 3.420€ 600--
Dal 1 Agosto 2024 al 30 Settembre 2024--€ 3.770€ 850
Dal 1 Ottobre 2024 al 30 Aprile 2025€ 3.480€ 420€ 4.260€ 980

Note

(B/L/D-AI): B = colazione; L = pranzo; D = Cena; (AI) = All Inclusive.

 

Combinazione hotel 4* (ove  disponibili)

Chennai : The Residency – Superior

Pondicherry: The Atithi – Standard

Tanjore: Sangam – Executive

Madurai : Regency Madurai – Standard

Periyar: Peppervine  – Standard

Kumarakom: Housebat – Standard AC

Cochin: Casino – Standard

Mysore: Sandesh The  Prince 4* – Standard

Hassan: The Ashok Hassan 3*sup – Standard

Bangalore: The Chanciliary Pavilion  4*- superior

 

Combinazione hotel 5* (ove  disponibili)

Chennai: Taj Conemara – Superior

Pondicherry: Accord Puducherry – Superior

Tanjore: GRT – River Facing

Madurai: Shalimar Spice Garden

Periyar: Spice Village – Spice Cottage

Kumarakom: Houseboat – Deluxe AC

Cochin: Eight Bastion – Bastion room

Mysore: Radisson 4* sup – Superior

Hassan: Hoysala Village Resort 4* – Cottage

Bangalore: Vivanta Bengaluru  5* – Deluxe

 

Il check -in negli alberghi è solitamente alle ore 14.00 il check out alle ore 12.00

Per accedere ad alcuni templi viene richiesto di togliere scarpe e calze.

Le mance non sono obbligatorie, ma sono attese dagli autisti e dalle guide; vanno intese come gesto di gradimento e accrescimento motivazionale per il lavoro svolto. A puro titolo indicativo consigliamo di prevedere l’importo di € 5 a persona al giorno.

I clienti condivideranno i servizi con i passeggeri Go Asia iscritti ai tour di gruppo India  che  partono nelle  stesse date. Durante la stagione monsonica (maggio – settembre) le  piogge bagnano lo stato del Kerala. Durante i mesi di ottobre-novembre potrebbero colpire con debole intensità lo stato del Tamil Nadu.

Le camere triple non esistono. In linea di massima è possibile richiedere un letto aggiunto (letto pieghevole / divano letto).Questa soluzione, che non determina alcuna riduzione di prezzo,  si rivela scomoda per gli adulti, e risulta  più adatta per bambini/ragazzi. Inoltre, l’effettiva disponibilità del  terzo letto deve essere verificata per ogni singola struttura e quindi potrà essere confermata solo in fase di prenotazione.

Per partecipare a questo viaggio occorre, visto, passaporto con validità di sei mesi ed una pagina libera,  documentazione aggiuntiva indicata nel link  https://www.viaggiaresicuri.it/country/IND

Per partecipare a questo viaggio occorre il visto indiano (e – visa),  il passaporto con validità 6 mesi con almeno due pagine libere, una foto tessera formato 5 x 5 e  di un formulario on line debitamente compilato e firmato  (https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html).Qualora vogliate servirvi della nostra organizzazione per effettuare la richiesta del visto on line, (costo indicato nella “quota non comprende”) sarà necessario inviarci via  mail la scansione del  passaporto,della fototessera ed  il formulario compilato, un mese prima della partenza del viaggio. È possibile richiedere il visto turistico con validità di 30 giorni (dalla data di emissione) e 30 giorni di permanenza dalla data di ingresso (massimo 2 ingressi nell’arco dei 30 giorni concessi) al costo di euro 55 a persona Durante il viaggio, il passeggero dovrà portare con sè, una copia dell’ autorizzazione elettronica di viaggio (ETA) ed il biglietto aereo.

****DIVIETO DI USO E IMPORTAZIONE SIGARETTE ELETTRONICHE****

E’ stato imposto di recente il divieto di pubblicizzazione, produzione, importazione, esportazione, trasporto, vendita, distribuzione ed immagazzinamento di sigarette elettroniche ed altri simili prodotti con l’imposizione di una pena, anche in caso di prima violazione del divieto, che comporta la detenzione fino ad un anno nonché  una multa fino a 1300 Euro. Si raccomanda a coloro che intendano recarsi in India di NON portare sigarette elettroniche o simili prodotti durante il viaggio.

Pre-assegnazione posti volo

La pre-assegnazione dei posti sui voli non è garantita, dipende dalle regole imposte dalla compagnia aerea e/o dalla classe di prenotazione.

Viene da noi effettuata dopo l’emissione dei biglietti aerei, solo se permessa e solo se gratuita da parte della compagnia. In caso contrario il cliente potrà farla a pagamento, se possibile, direttamente sul sito della compagnia aerea, oppure in fase di check-in online.

 

Attenzione:

L’itinerario potrebbe subire modifiche in base alle condizioni climatiche e delle strade, degli operativi dei voli interni, dei giorni di apertura/chiusura dei siti visitati.

Nota bene:

La presente quotazione non costituisce proposta contrattuale ed è soggetta a riconferma al momento del blocco dello spazio in base alla effettiva disponibilità dei servizi alberghieri e dei voli e  delle disponibilità delle classi di prenotazione.

 

Tasso di cambio: € 1 = INR 88

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.

NOTE:  I supplementi per festività locali, Cenoni di Natale e Capodanno e alta stagione, quando obbligatori, verranno comunicati all’atto della prenotazione.


La quota comprende

  • Voli intercontinentali in classe economica speciale secondo disponibilità. Tasse escluse.
  • Volo domestico Cochin Bangalore (franchigia bagaglio 15 Kg)
  • Hotel menzionati, o se non disponibili altri della stessa categoria, su base camera doppia nella categoria di camere indicate
  • Trattamento come da programma in mezza pensione (prima colazione e cena, un pranzo a bordo delle houseboat)
  • Trasferimenti in auto  con aria condizionata
  • Visite e ingressi menzionati nel programma con guida  locale accompagnatore  parlante  italiano 1 massaggio ayurveda della durata di un’ora
  • Cerimonia Aarti a Madurai, spettacolo di danze tradizionali a Cochin, navigazione lungo le  backwaters con pernottamento  a bordo
  • Gadgets, etichette bagaglio e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione medico bagaglio e annullamento come da dettaglio qui riportato https://www.goworld.it/condizioni-generali-di-viaggio/assicurazioni/

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali soggette a variazione € 330
  • Il  visto India (validità 30 giorni € 55)
  • Quota d’ iscrizione € 95
  • Assicurazione annullamento obbligatoria (fino a € 4.000) € 39
  • Assicurazione annullamento obbligatoria (fino a € 6.000) € 69
  • Le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le tasse per macchine fotografiche o videocamere
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Blocco valuta
  • Assicurazioni integrativa Go World Safe plus https://www.goworld.it/condizioni-generali-di-viaggio/assicurazioni/

Si crede che i primi abitanti Indonesiani fossero originari dell’India o della Birmania. Nella parte orientale dell’isola di Java sono stati rinvenuti i resti fossili del cosiddetto “uomo di Java”, (un homo erectus di circa 500.000 anni fa). Durante il periodo neolitico e fino al 1000 a.C., popoli protomalesi approdarono a Java. L’ondata migratoria, proveniente […]

India

  Si ritiene che la nascita delle prime forme di civiltà urbana avvengano nella Valle dell’Indo (tra Pakistan e India) intorno al 3500-2500 a.C., i primi abitanti erano tribù nomadi di agricoltori e allevatori. Nel millennio successivo gli insediamenti occupano parti del Rajasthan, il Gujarat e la Provincia del Sindh (oggi in Pakistan) dove nascono […]

L’India è uno stato appartenente all’Asia Meridionale; a nord dell’equatore, con i suoi 3.166.414 Km² di superficie, è il 7° stato del mondo per estensione. L’India è confinante a Nord con Cina, Nepal e Bhutan, con il Pakistan e il Mar Arabico ad Ovest, ad Est con il Myanmar (ex-Birmania), Bangladesh, e Golfo del Bengala […]

Il dominio britannico fu quanto mai deleterio per l’economia indiana, che prima del raj era tra le più fiorenti del mondo grazie soprattutto all’esportazione di spezie e tessuti pregiati. Negli ultimi vent’anni l’economia è in continua crescita, raggiungendo nel 2008 un PIL nominale di 1.253.860 dollari statunitensi. L’India ha un’economia di tipo misto in cui […]

L’India, la maggior democrazia al mondo in termini numerici, è una repubblica federale. Il parlamento è diviso in due rami: la Lok Sabha (Assemblea del Popolo), con 545 parlamentari eletti a suffragio universale diretto, e la Rajya Sabha (Assemblea degli Stati), con 244 membri nominati dai governi dei singoli Stati. Le due camere unite eleggono […]

Analizzando dettagliatamente la storia millenaria dell’India, si osserva come le varie religioni presenti nel territorio si siano mescolate e fuse nel corso degli anni più di quanto si possa desumere dai censimenti ufficiali. Il discorso relativo alla religione è assai complesso e di difficile interpretazione; purtroppo questo tema ha portato frequentemente alla nascita di conflitti […]

La popolazione In molti sostengono che la bellezza di questo paese si nasconde proprio tra la straordinaria moltitudine di persone ed animali in cui ci si può imbattere a qualsiasi ora del giorno e della notte dalla strada più affollata alla via più solitaria. Tutte le facce, i colori, i particolari che si osservano comunicano […]

tour India del sud

La Costituzione dell’India ha definito l’uso dello Hindi e dell’Inglese come le due lingue ufficiali per il governo nazionale. L‘Hindi è attualmente la lingua madre del 30% della popolazione, diffuso prevalentemente nell’area nord-est del paese; essendo affine al Sanscrito venne scelto anche con una forte valenza simbolica, per ribadire la continuità con un passato glorioso. […]

Dietro l’apparente semplicità di questi piatti si nasconde una miscela di spezie, sapori e usanze che affondano le loro radici in un remoto passato. La gastronomia indiana è decisamente una delizia per tutti coloro che amano la cucina esotica. La cucina tradizionale varia molto a seconda che ci si trovi nella parte Nord o Sud […]

In pubblico Gli indiani non vedono di buon occhio il contatto fisico. In India un uomo e una donna che si toccano, si baciano o abbracciano, sono biasimati. Non è socialmente accettabile che una donna sia toccata da un uomo che non sia il marito o il figlio, e nel caso del marito, il contatto […]

Aereo Si può raggiungere l’India per via aerea da quasi tutte le parti del mondo. La principale compagnia aerea per i collegamenti interni è la Indian Airlines; la linea internazionale Air India (e Alitalia) offre 4 voli settimanali con partenza da Roma e destinazione Delhi o Bombay, oltre a collegare quasi tutte le principali località […]

Ufficio nazionale del turismo indiano Via Albricci, 9 20122 Milano Italia E-Mail: Info@IndiaTourismMilan.com Internet: http://www.IndiaTourismMilan.com Tel. +39 02 804952 Fax: +39 02 72021681 Ambasciata dell’India Roma,Via XX Settembre, 5 E-Mail: gen.email@indianembassy.it Tel. 0039 064884642-3-4-5 Fax 0039 064819539 Ambasciata italiana a new delhi 50E,Chandra  Gupta Marg, Chanakyapuri, New Delhi – 110021 (INDIA) E-Mail: ambasciata.newdelhi@esteri.it Tel.: +91.11.26114355 […]

rajasthan

Delhi New Delhi è la capitale dell’India: insieme a Old Delhi forma Delhi, un enorme agglomerato che con 1483 kmq di superficie e più di 11 milioni di abitanti, costituisce una delle città più popolose della terra. Il suo creatore, Edwin Lutyens, si ispirò alla struttura urbanistica della città di Parigi progettando quindi larghi viali […]

L’India è oggi l’esempio di una civiltà antica che risale a quasi 5000 anni fa. La sua unicità deriva da tradizioni antiche e radicate, le quali rendono le Terre d’Asia il luogo ideale per le vacanze-benessere, essendo la culla di pratiche sempre più apprezzate e diffuse quali lo Yoga, la Naturopatia e l’Ayurveda. Il termine […]

india

A contatto con la natura: Safari a dorso di elefante Questo tipo di escursione rappresenta un modo veramente speciale per entrare in contatto con la natura selvaggia dell’India. Molti dei parchi nazionali dispongono di propri elefanti che possono essere tranquillamente noleggiati per visitare quei posti che altrimenti sarebbero inaccessibili a piedi o con la jeep, […]

rajasthan

La maggior parte delle feste in India segue il calendario lunare indiano o tibetano, oppure quello islamico (che cambia ogni anno). L’india è una terra di feste; quasi ogni giorno dell’anno, in qualche parte della nazione è possibile imbattersi in celebrazioni in onore di divinità, santi, profeti e guru appartenenti ad almeno sei religioni diverse. […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Articoli che potrebbero piacerti

Avventuriamoci nella foresta di mangrovie più grande del mondo, un’area selvaggia caratterizzata in particolare da terreni paludosi, dove vivono numerosi animali, tra cui coccodrilli e le temute tigri del Bengala!

Scopri

Adesso i robot sono diventati pure camerieri…Scopritelo qui!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.
I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.
Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.
Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.
Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.
Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Progettazione, organizzazione ed erogazione di servizi turistici ad aziende, agenzie e utenti finali
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI
Ai fini dell'assolvimento dell'obbligo di pubblicazione degli aiuti di stato percepiti, si rinvia a quanto contenuto nel sito https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx