15 giorni / 13 notti

Itinerario Naturalistico Thailandia: La Thailandia dei parchi, biodiversità nel cuore pulsante del Sud Est Asiatico. Partenza da definire

Voli inclusi

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA
https://www.goasia.it?p=46118
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

La Thailandia dei parchi, biodiversità nel cuore pulsante del Sud Est Asiatico

 

Partenza: da definire

Scopri qui tutti i nostri Itinerari naturalistici

 

1° giorno

ITALIA - BANGKOK (-/-/-)

Partenza da Roma Fiumicino o Milano Malpensa con volo di linea diretto Thai Airways per Bangkok. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

BANGKOK (-/-/-)

Arrivo all’aeroporto internazionale di Bangkok-Suvarnabhumi con vostro volo. Dopo il disbrigo delle formalità doganali ed il ritiro dei bagagli, incontro con l’autista per il trasferimento in hotel. Ricordiamo che il normale orario di check-in è dopo le ore 14. Escursione pomeridiana e serale di Bangkok per immergersi nella vivace vita notturna di strada di questa eccitante megalopoli asiatica dalle mille sfaccettature. Prima tappa al Marble Temple, il tempio rivestito di marmo bianco di Carrara. Una volta visitato si raggiunge il Wat Saket, unico tempio cittadino posto sulla sommità di un piccolo colle nel pieno centro della parte vecchia della città dove risiedono tutte le statue degli 8 Buddha principali. Si nota, dal punto di vista panoramico, lo stacco netto tra la città vecchia con edifici di 3 o 4 piani e la parte nuova con i grattaceli che sembrano un muro di contenimento. Tramite un canale navigabile sottostante al tempio si raggiunge la Jim Thompson House, il cui proprietario Jim Thompson ebbe il merito di far rifiorire la locale industria della seta e, secondo varie indiscrezioni, fu un agente segreto al soldo di una non meglio precisata potenza straniera. Scomparve nel nulla nel 1967 durante una trasferta in Malesia. Oggi la sua residenza è un museo. Ultimata la visita raggiungiamo il mercato di Pratunam per immergersi in mezzo alle variopinte bancarelle e giro al Talad Neon, o Neon Night Market, che offre anche un ottimo servizio di ristorazione per gustare i sapori locali. Al termina rientro libero in hotel. Pasti liberi. Primo pernottamento a Bangkok.

3° giorno

BANGKOK – KAENG KRACHAN – BANGKOK (B/-/-)

Dopo la prima colazione al sacco partenza all’alba per il parco nazionale Kaeng Krachan, che con quasi 3.000 kmq è l’area protetta più estesa del Paese Istituito nel 1981 per preservare l’ampia zona di foresta pluviale al confine con la Birmania, è situato nella Thailandia centrale, a 200 km da Bangkok, in direzione delle cittadine di Hua Hin e Petchaburi. Comprende vari ecosistemi che vanno dalla foresta pluviale sempreverde alla savana, dalla prateria alla montagna, per una varietà di climi che danno vita alla più vasta biodiversità possibile, sia animale che vegetale. Montagne, grotte, fiumi, laghi, cascate, sorgenti di acqua calda, più di 400 specie di uccelli e 57 specie di fauna locale. Per quanto riguarda la biodiversità vegetale, tra le piante più diffuse ci sono la Hopea odorata, la Toona ciliata, la Nauclea orientalis e l’Ailanthus, nonché specie rampicanti e quelle che vivono in paludi ed ecosistemi umidi. Grande vanto del parco sono le orchidee che crescono in maniera selvatica, gli alberi di anacardi e di litchi. Tra i felini troviamo il leopardo nebuloso, la tigre e il gatto leopardo; tra i canidi è presente inoltre lo sciacallo dorato, elefanti e orsi tibetani, o della luna, e diversi Viverridi. Tra le scimmie troviamo il gibbone dalle mani bianche ed il langur dagli occhiali. Cervidi come il sambar, mammiferi come la martora dalla gola gialla ed l’istrice della Malesia. Tra le numerose specie di uccelli da menzionare il falco pescatore, il serpentario crestato, l’astore crestato, l’assiolo frontebianca, il gufo pescatore, il beccolargo rossonera, buceri, pernici, picchi, martin pescatori e bulbul. Tra i rettili 5 specie di tarturughe, 30 di lucertole e 26 di serpenti nonché loricati come il falso gaviale e il coccodrillo siamese. Più di 300 tipologie di farfalle. La giornata trascorrerà tra safari per l’avvistamento degli animali, bird e butterfly watching e la visita della cascata Pa La-U, nel cuore del parco, composta da 15 livelli di laghetti in cui è possibile nuotare. Pasti liberi. Rientro a Bangkok in tarda serata per il secondo pernottamento. Importante: Il Parco rimane chiusi dal 1 agosto al 31 ottobre a causa delle intense piogge monsoniche. Sconsigliamo il pernottamento per mancanza di strutture ricettive idonee al mercato italiano.

4° giorno

BANGKOK, BANG KRACHAO (B/-/-)

Dopo la prima colazione in hotel, appuntamento nella reception e partenza per il tour in bicicletta dell'isola di Bang Krachao. Situata nel quartiere di Phra Pradaeng, si tratta di un’isola formata da un’ansa naturale del principale fiume di Bangkok, il Chao Phraya. Una volta arrivati sull’isola si avrà a disposizione del tempo libero per visitarla in autonomia. L’isola misura 16 km quadrati e il suo aspetto è totalmente rurale: non ci sono strutture urbane di rilievo né aziende, ma solo un esiguo numero di abitanti che vivono principalmente di agricoltura. Le strade sono strette ma hanno la corsia per le biciclette, sono viottoli che costeggiano canali, casette e baracche dove la gente vive trascorrendo la propria giornata ad un ritmo molto rilassato, magari pescando lungo il canale. La pista ciclabile può elevarsi fino a due metri dal terreno, perchè gran parte dell’isola è soggetta ad inondazioni e può risultare paludosa durante alcuni periodi dell’anno. Al termine del giro, si ritorna al punto stabilito per l’appuntamento con il nostro autista e si riparte in minivan verso l’hotel. Resto della giornata libero. Pasti liberi. Terzo pernottamento a Bangkok.

5° giorno

BANGKOK – KHAO YAI (B/L/D)

Dopo la prima colazione partenza per il parco nazionale di Khao Yai dove si arriverà dopo circa 2 ore e mezza di viaggio attraversando una pittoresca zona ricca di vigneti, foreste di bambù e risaie. Il parco si trova per la maggior parte nella provincia di Nakhon Ratchasima (Khorat), ma sconfina anche in quelle di Saraburi, Prachinburi e Nakhon Nayok. Fu uno dei primi parchi nazionali dello Stato, inaugurato il 18 settebre 1962. Il principale fondatore fu Boonsong Lekakul, uno dei 20 conservazionisti più famosi della Thailandia. Il parco è il secondo della Thailandia per dimensione, e copre un'area di 2.168 chilometri quadrati, incluse foreste di piante sempreverdi e praterie. La sua altitudine varia dai 400 ai 1000 m. s.l.m. ed ospita 3.000 specie di piante, 320 di uccelli e 67 di mammiferi. Lungo il tragitto sosta nella cittadina di provincia di Nakorn Nayok per una breve passeggiata attraverso il mercato mattutino locale. Ulteriore fermata ad una piantagione di frutta, dove vengono cotivati frutti locali come mangosteen, durian e rambutan, e dove verrà servito il pranzo. Arrivati al Parco Nazionale di Khao Yai, bene protetto dall’UNESCO e Patrimonio dell'Umanità, trekking leggero nella foresta sempreverde per raggiungere la più grande cascata d'acqua di questo parco, alta 80 metri: la "Heaw Narok Waterfall". Al termine sistemazione in hotel nei pressi del parco. Cena e primo pernottamento a Khao Yai.

6° giorno

KHAO YAI (B/L/D)

Colazione in hotel. La giornata inizia intorno alle 8-8:30 con un lento viaggio attraverso la giungla e le praterie alla ricerca della fauna selvatica. Una volta arrivati al primo punto escursionistico proseguiamo il viaggio nella foresta pluviale tra enormi alberi alla ricerca degli animali: mammiferi (elefante, Macaca leonina, Muntjac indiano, cervo sambar, gibbone, istrice, diversi Viverridi, orsi tibetani, gaur, tigri, cinghiali), uccelli e rettili tra cui specie di Viperidi ed Elapidi (diverse specie di cobra tra questi ultimi). Dopo il pranzo la prima tappa sarà la cascata di Haew Suwat, divenuta famosa con il film "The Beach" di Leonardo Di Caprio, che ha un salto di oltre 20 metri; da una rupe cade in un laghetto dove ci si potrà bagnare. Il tour continuerà verso uno dei migliori punti panoramici del parco nazionale. Le ultime due ore prima della cena saranno il momento ideale per scorgere gli elefanti. Dopo la cena la giornata si concluderà con un safari notturno alla ricerca di fauna selvatica notturna. Rientro in hotel e secondo pernotto a Khao Yai.

7° giorno

KHAO YAI - BANGKOK – NAKHON SRI THAMMARAT – KHANOM BEACH (B/-/-)

Colazione in hotel. Rientro all’aeroporto di Bangkok per il volo pomeridiano per Nakhon Sri Thammarat. Arrivo a destinazione e trasferimento a Khanom Beach, lunga striscia di spiaggia di circa 8 Km, a circa un’ora e mezzo di strada. Sistemazione in hotel. Khanom, cittadina costiera nel Golfo di Thailandia, sembra persa nel tempo, ed è un villaggio dove alle spettacolari spiagge si alternano risaie, piantagioni di cocco e di alberi della gomma. Raggiungendo in barca la penisola di Laem Prathap, si può avvistare il raro e minacciato delfino rosa cinese (Sousa chinensis). Pasti liberi. Primo pernottamento a Khanom Beach.

8° giorno

KHANOM BEACH – KOH TAN (B/L/-)

Colazione in hotel. Partenza in barca per raggiungere i delfini rosa a sud di Koh Samui! Con questo tour hai la possibilità di vedere i delfini rosa estremamente rari ed estremamente affascinanti, originari solo delle acque di Koh Samui e delle piccole isole che circondano Koh Samui. Dopo aver avvistato i delfini rosa, ci dirigeremo verso Koh Tan. Questa è un'isola incontaminata vicino a Koh Samui, dove ci godiamo un pranzo tailandese su una bellissima spiaggia. Lì potrai sperimentare le incredibili colorate barriere coralline della vita di mare tropicale facendo snorkeling, o se preferisci, avrai la possibilità di rilassarti sulle tranquille spiagge di Koh Tan. Al termine rientro in hotel. Cena libera. Secondo pernottamento a Khanom Beach.

9° giorno

KHANOM BEACH – KOH LIPE (B/-/-)

Colazione in hotel. Trasferimento via terra al porto di Pakbara, nella provincia di Satun, e tramite ferry speed boat arrivo a Koh Lipe nel pomeriggio. Sistemazione in hotel. Pasti non inclusi. Primo pernottamento a Koh Lipe.

10° giorno

KOH LIPE (B/-/-)

Colazione in hotel. Giornta di relax sulle bianche spiagge di Koh Lipe. Pasti non inclusi. Secondo pernottamento a Koh Lipe.

11° giorno

KOH LIPE, KOH TARUTAO (B/-/-)

Colazione in hotel. Escursione giornaliera al parco marino di Tarutao. Partenza per la Spiaggia di Ao Sone; la baia, attraversata nella sua porzione settentrionale da uno splendido corso d’acqua, è il luogo ideale per fermarsi ad ammirare la forza della natura della zona. Questa spiaggia di sabbia bianca è cosi perfetta che sembra uscita da un sogno e così intatta da essere scelta ogni anno dalle tartarughe marine per deporre le uova. Da qui, un sentiero ben segnalato permette di salire fino alla cascata situata al centro della baia. Un’occasione per rinfrescarsi nelle calde giornate thailandesi. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio un breve trekking di mezz’ora vi condurrà anche fino a Ao Jak e Ao Malae, due baie in cui potrete rilassarsi all’ombra delle palme che contornano il litorale. Al termine rientro in barca a Koh Lipe. Cena libera. Terzo pernottamento a Koh Lipe.

12° - 13° giorno

KOH LIPE (B/-/-)

Colazione in hotel. Giornate di relax sulle bianche spiagge di Koh Lipe. Pasti non inclusi. Quarto e quinto pernottamento a Koh Lipe.

14° giorno

KOH LIPE – HAT YAI – BANGKOK (B/-/-)

Colazione in hotel. Trasferimento al porto di Koh Lipe per il ferry speed boat in direzione della terraferma a Pakbara e da li taxi privato per l’aeroporto di Hat Yai. Partenza in volo per Bangkok. Pasti non inclusi.

15° giorno

BANGKOK – ITALIA (-/-/-)

Intorno alle mezzanotte proseguimento con volo di linea diretto Thai Airways per Roma Fiumicino o Milano Malpensa. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo al mattino. Fine dei servizi

Quota individuale NETTA di partecipazione in camera doppia – Min 6 partecipanti:

Servizi a terra+Voli

Tasse aerop.Quota iscr.AssicurazioneVisti

Totale

€ 2.570,00

€ 270,00€ 0,00€ 0,00€ 0,00

€ 2.840,00

 

 

Quota individuale NETTA di partecipazione in camera doppia – Min 12 partecipanti:

Servizi a terra+Voli

Tasse aerop.Quota iscr.AssicurazioneVisti

Totale

€ 2.270,00

€ 270,00€ 0,00€ 0,00€ 0,00

€ 2.540,00

 

 

 (B/L/D-AI): B = colazione; L = pranzo; D = Cena; (AI) = All Inclusive.

 

Passaporto: Necessario, con validità residua di almeno sei mesi e con almeno una pagina bianca fronte e retro.

 

Visto d’ingresso: Per i cittadini italiani non è necessario il visto per l’entrata in Thailandia. Necessario il passaporto, che deve avere validità residua di almeno 6 mesi ed avere 1 pagina libera.

 

Tasso di cambio € 1,00 = THB 36,5

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza, ovvero secondo accordi tra le parti all’atto della definizione/conferma del contratto di viaggio.

 

La quota include

  • Voli intercontinentali in classe turistica con Thai Airways da Roma o Milano
  • Voli domestici Thai Airways (o altro vettore IATA) in classe turistica, tasse aeroportuali incluse
  • Pernottamenti negli hotel 3*SUP/4* su base camera doppia di tipologia base
  • Pasti come da programma
  • Trasferimenti e visite con guide e assistenti locali parlanti italiano (inglese nelle isole)
  • Borsa, porta documenti, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

 

 

La quota non include

  • Tasse aeroportuali da inserire nel biglietto
  • Tasse aeroportuali locali da pagare localmente (al momento non presenti)
  • Pasti non menzionati, le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”

ASSICURAZIONI

  • Assicurazione integrativa annullamento viaggio
  • Assicurazione integrativa medico-bagaglio OPZ A: massimale spese mediche fino a 55.000 euro / bagaglio fino a 1.500 euro
  • Assicurazione integrativa medico-bagaglio OPZ B: massimale spese mediche fino a 155.000 euro / bagaglio fino a 1.500 euro
  • Assicurazione integrativa medico-bagaglio OPZ C: massimale spese mediche fino a 265.000 euro / bagaglio fino a 1.500 euro
  • Assicurazione integrativa GLOBY ROSSA
  • Quanto altro non espressamente indicato nella quota comprende od altrove nel programma
Landscape view of Kaeng Krachan National Park forest with fog, Thailand. Staff from WWF-Australia and WWF-Myanmar visited Kaeng Krachan National Park to get a better understanding of how the park is managed. The park is a good example of successful management practices. The Kaeng Krachan National Park lies in the Tenasserim Mountain Range, in the Tanintharyi Region on the boundary between Thailand and Myanmar

 

Early morning landscape view of Kaeng Krachan National Park forest with fog dissipating. From Panoenthung Scenic Point, Thailand

 

Python (Pythonidae), Kaeng Krachan National Park, Thailand

 

February 22, 2018 – Prachuap Khiri Khan (Thailand). A gaur gazes in Kui Buri park

 

February 26, 2018 – Prachuap Khiri Khan (Thailand). An herd of Asian elephants is seen grazing inside the Kui Buri national park

 

Asian openbill stork (Anastomus oscitans) at the Huai Kha Khaeng Wildlife Sanctuary, Thailand

 

Hylobates lar, White-handed gibbon, or Lar gibbon. Found in Tropical rainforests of southern and S.E. Asia, including Thailand, Malaysia, Indonesia, and the area encompassing Southern China to Eastern Myanmar (Burma) . This species is threatened for several reasons. These gibbons are hunted for meat in some areas. Live capture for the pet trade also poses a serious problem. In many Asian countries, it is “fashionable” to own your own primate, and this has led to the death of many gibbons either at the time of capture or during transport. The final, and greatest, threat to the gibbon is deforestation. Rainforests are disappearing at an alarming rate due to logging and agricultural, leaving forest species with an ever smaller region in which to live. Some efforts are being made to save these primates, such as national parks and reserves, but they are not very effective. Laws protect them from live capture, but they are rarely enforced. Listed in CITES Appendix 1.

 

Sambarhjort, Sambar deer (Cervus unicolor)

 

The largest Kingfisher from the total 12 species recorded in Borneo

 

Sometime referred as snake bird, this water bird are known for its ability to swim to catch a fish. Commonly found in the riparian forest

 

Guldschakal, Golden jakal (Canis aureus)

 

There are many reasons why the Chinese white dolphin (Sousa chinensis) is beloved by the Hong Kong people. At the top of the list: its pink colouring and its friendly nature.
The Chinese white dolphin was first recorded in local waters as early as the 1600s. The dolphins’ habitat spans the Pearl River Estuary, and is closely associated with the estuarine mixing zone between the river and the ocean

Per il popolo Thai la storia è stata molto movimentata sin dall’inizio della civiltà. Attraverso i valli del fiume Mekong, i Monaci, i Khmers ed i Thais provenienti dalla Cina popolarono gradualmente la terra che oggi conosciamo come Tailandia. Durante l’undicesimo secolo, i Khmers rappresentarono la forza principale. I Thais fondarono i villaggi di Phayao, […]

Con i suoi 514.000 km² di superficie, la Thailandia è il 49º stato del mondo per estensione. È paragonabile per dimensioni alla Spagna. Il Regno di Thailandia si estende per una superficie totale di 513,000 km quadrati (198,000 miglia quadrate) ed è situato nella parte centrale della penisola Indocinese, a circa metà strada tra la […]

A seguito del colpo di stato avvenuto a maggio 2014, la Thailandia è una dittatura militare. Il potere è nelle mani di una giunta militare diretta dal generale golpista Prayuth Chan-ocha. La giunta ha imposto la legge marziale in tutto il Paese da maggio 2014 ad aprile 2015. Il sovrano attuale è Vajiralongkorn, in carica dal 13 ottobre 2016, con il nome regale di Rama […]

Malgrado nel 1976 in Thailandia fu attuata una vasta riforma agraria che interesso principalmente la pianura centrale, circa il 60% della popolazione vive tuttora di un’agricoltura di pura sussistenza basata sulla coltivazione del riso, della canna da zucchero e del mais. Nonostante questo la coltivazione, la trasformazione e l’esportazione di suddetti prodotti agricoli rappresentano le […]

-La Gente L’ospitalità e la dolcezza dei thailandesi sono proverbiali. Il concetto buddista della transitorietà della vita e del possesso e la necessità di evitare gli estremi nelle emozioni e nel comportamento, hanno determinato un carattere rilassato e affascinante. Il sorriso è sempre presente sul loro volto, uno stile di vita frutto di una profonda […]

La letteratura thailandese nasce nel XIV secolo, durante il regno di Ramath’ibodi I, nonostante l’iscrizione di Rama K’amhneg testimoni l’esistenza della lingua thai già nel XIII secolo. Purtroppo molte opere non sono giunte fino a noi perché sono andate perdute durante la distruzione della capitale nel 1767. Nel corso del XV secolo si afferma nella […]

La lingua thailandese o lingua thai (thailandese: phasa thai) è la lingua nazionale e ufficiale della Thailandia e quella parlata principalmente dal popolo thai, il gruppo etnico dominante della Thailandia. Il thailandese è un membro delle lingue thai, nel gruppo della famiglia Tai-Kadai. Si ritiene che essa sia originaria della Cina Meridionale, poi si arricchì […]

La tradizione musicale thai presenta diverse analogie con la tradizione musicale occidentale e con quella cambogiana. Gli strumenti utilizzati nella musica tradizionale della Thailandia sono il vot, il ponglang, il pin, i cimbali, i sonagli, gli xilofoni a tavolette, i gong, i liuti ad arco, il khaen e altri strumenti a fiato e a percussione. […]

Popolazione La Thailandia è il settimo paese più popoloso del pianeta, con la più alta densità del mondo. Negli anni sessanta e settanta si è verificato un boom di nascite che hanno portato la popolazione da 50 a 90 milioni di persone. Il boom è stato frenato nel corso degli anni ottanta con un controllo […]

FESTIVITÀ RELIGIOSE MUSULMANE (le date variano di anno in anno in quanto legate al calendario lunare islamico dell’Egira) • Fine del Ramadan (Eid ul-Fitr) • Celebrazione che segue il pellegrinaggio (Eid ul-Adhar) FESTIVITÀ RELIGIOSE INDÙ • Durga Puja • Saraswati Puja FESTIVITÀ RELIGIOSE BUDDHISTE • Buddho Purnima nascita del Buddha FESTIVITÀ RELIGIOSE CRISTIANE • Natale […]

La cucina thailandese è straordinariamente artistica .Sia gli uomini che le donne sono abili nell’intaglio di frutta e verdura che eseguono con sottili coltellini in bronzo estremamente affilati. La bontà del cibo thailandese ha raggiunto ormai fama mondiale e, considerando la diversità delle influenze culinarie delle varie etnie, tutto questo è abbastanza sorprendente. La moltitudine […]

Capodanno in thailandia e singapure (phuket) 2

Lo sport nazionale in Thailandia è il Muay thai, ma sono seguite anche altre discipline sportive antiche come il canottaggio e l’aquilone. Sono ampiamente praticate e seguite tutte le arti marziali in generale.

In Italia Ente Nazionale per il Turismo Thailandese Via Barberini 68 00187 Roma tel. 06 42014422/26 fax 06 4873500 info@turismothailandese.it Ambasciata di Thailandia Via Nomentana 132 00162 Roma tel. 06 8622051 Uffici consolari: Milano Viale Berengario 15 tel. 02 460299 Torino Via Genovesi 2 tel. 011 503809 Genova Via Fiasella 4 tel. 010 5492500 Napoli […]

Capodanno in thailandia e singapore (Chiang Mai)

• Il saluto thailandese non prevede la stretta di mano, ma il wai, il saluto con le mani giunte come per pregare. Il wai indica anche il rango di appartenenza delle persone, in quanto più alte vengono tenute le mani, più rispettoso è il saluto. Per un forestiero basta accennare il gesto. • Il rango […]

thailandia

In Aereo Bangkok è il più importante scalo della Thailandia. La maggior parte dei turisti arriva all’Aeroporto Internazionale Suvanrnabhumi (Bangkok) poiché è collegato da voli diretti con l’Europa, l’Asia, il Nord America e l’Australia, tramite voli giornalieri operati dalle principali compagnie aeree del mondo. Altri voli internazionali, provenienti soprattutto da Singapore, dalla Malesia e da […]

Visti e Passaporti. Tutti i turisti che arrivano in Thailandia devono avere un passaporto in corso di validità. Il Visto non è necessario per i membri della Comunità europea con volo di andata e ritorno confermato e con soggiorno inferiore ai 30 giorni. Per tali soggiorni (meno di un mese senza visto) il Passaporto deve […]

Capodanno in thailandia e singapore (Chiang Mai) 2

Esistono due diversi tipi di clima in Thailandia: uno tropicale tipico della maggior parte del paese e l’altro tropicale monsonico nelle regioni del sud e del sud-est. Il clima tropicale della Thailandia, caratterizzato da tre stagioni, è dolce tutto l’anno e particolarmente adatto a tutti coloro che amano il sole. La stagione calda dura da […]

-Nord CHIANG MAI E PROVINCIA Chiang Mai è la più grande città, anche dal punto di vista culturale, della Thailandia del nord. Si trova a circa 700 km da Bangkok ed è situata vicino alle montagne più elevate del paese (Doi Intanon). Negli ultimi decenni Chiang Mai è andata ad assumere un aspetto di città […]

Somministrati con competenza, i trattamenti a disposizione in Thailandia, riuniscono il meglio della conoscenza medica thai ed il tocco pieno di cura dei terapisti locali. Abili e gentili, le massaggiatrici tradizionali thailandesi sono famose in tutto il mondo. Unendo il meglio dell’oriente e dell’occidente, antico e moderno, le terme hanno reclutato consulenti esperti, formando nuovo […]

singapore malesia

Immersioni Tutti i negozi rispettabili di attrezzatura subacquea sono affiliati al PADI o altre associazioni e molti tengono corsi in diverse lingue. Immergersi in Thailandia è relativamente economico e una volta ottenuta qui il vostro attestato, potrete poi utilizzarlo in tutto il mondo. Le immersioni sono possibili durante tutto l’anno, anche se la visibilità cambia […]

Thailandia Experience (con bangkok e ayuttaya) (2)

Songkran – Water Festival La festività segnando un momento emozionante di riunificazione familiare e di devozione religiosa: si tributano onori alle persone più anziane, mentre processioni ai templi sono l’occasione. Il Songkran viene festeggiato ovunque nel Paese ma le manifestazioni più spettacolari si tengono a Bangkok, Ayutthaya,Sukhothai, Chiang Mai, Phuket e Pattaya. Il Festival del […]

viaggio Thailandia

L’ elefante. E l’animale thailandese per eccellenza, rispettato e amato più di ogni altro. Pensate che il caro pachiderma ha persino diritto alla pensione e alla previdenza sociale, viene curato in un apposito ospedale e cessa di lavorare dopo 60 anni, per godersi un meritato riposo. L’ elefante provvedeva soprattutto al trasporto del teck, un […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Bangkok, una delle città più visitate al mondo. Scoprila con noi!

In Thailandia c’è un lago che sembra un prato. Ecco perché!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

Realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Progettazione, organizzazione ed erogazione di servizi turistici ad aziende, agenzie e utenti finali