https://www.goasia.it?p=37558
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Laos Classico & Singapore – Da Milano/ 29 Dicembre

Viaggio alla scoperta di questo affascinante paese ancora estraneo ai flussi del turismo di massa. La miscela di etnie, gli eleganti templi e la natura lussureggiante, ne costituiscono le attrattive principali.  Il viaggio comincia da Luang Prabang, città che con i suoi numerosi templi e monasteri ha saputo conservare maggiormente la spiritualità orientale.  Si prosegue per Vientiane, la graziosa capitale e si raggiunge poi in volo la provincia di Champassack, nella parte meridionale del paese, per visitare il misterioso sito pre-angkoriano di Vat Phou, la regione delle 4000 isole, dove il fiume Mekong raggiunge la sua ampiezza massima, e l’altopiano di Bolaven una delle aree più fertili del paese, caratterizzata da una grande varietà etnica.  Il viaggio prevede soggiorno finale di una notte a Singapore con visita della città.

Partenza speciale gruppo esclusivo Go Asia

Minimo 6 partecipanti con voli Singapore Airlines da Milano

1° giorno

29 dicembre MILANO – SINGAPORE (-/-/-)

Partenza da Milano con volo di linea Singapore Airlines per Singapore. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

30 dicembre SINGAPORE – LUANG PRABANG (-/L/D)

Arrivo al mattino a Singapore e proseguimento con volo di linea Scoot/Singapore Airlines per Luang Prabang, capitale dal XIV al XVI secolo del Lan Xang, il “Regno di un milione di elefanti che per la straordinaria ricchezza di capolavori di architettura religiosa buddhista è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Disbrigo delle formalità burocratiche, incontro con la guida locale e trasferimento in hotel (camere a disposizione da regolare orario di check-in alle 14.00). Luang Prabang si trova in una posizione favorevole, circondata da montagne e racchiusa fra il Mekong e il fiume Khan. Le colline, la penisola che si insinua tra i due fiumi, i templi imponenti, la popolazione multi etnica creano un insieme suggestivo e armonioso. Pranzo in ristorante locale ed inizio delle visite della città e dei suoi templi: il Wat Senè, il Wat Vixoun, il Wat Xieng Thong. Al termine rientro in hotel. Cena in hotel e pernottamento.

3° giorno

31 dicembre LUANG PRABANG (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino si sale sulla collina di Phu Si, disseminata di wat recenti, per ammirare il suggestivo panorama della città. Al termine escursione alle grotte di Pack Ou: si parte per risalire in motobarca il corso del Mekong attraversando quei suggestivi scenari che avevano già incantato gli esploratori dell’Ottocento: la selvaggia vegetazione che si apre per svelare il villaggio dove si distilla il fortissimo liquore nazionale, il lao lao, e gli orti rivieraschi strappati alle piene del fiume presso i quali da sempre vivono i villaggi delle tessitrici di filati di seta o degli artigiani che fabbricano la carta con la corteccia degli alberi. Quando il fiume si restringe e nude pareti di roccia incombono sulle acque, si approda per salire alle sacre grotte di Pak Ou che nel corso dei secoli la fede popolare ha colmato di migliaia di statue del Buddha. Pranzo in ristorante locale presso le grotte. Nel pomeriggio rientro a Luang Prabang con sosta al villaggio di tessitori di Bhan Phanom. Cena in hotel. Pernottamento.

4° giorno

1°gennaio LUANG PRABANG (B/L/D)

Sveglia prima dell’alba per assistere alla questua giornaliera dei 250 monaci che ogni mattina fanno il giro della città per ricevere le offerte dai fedeli. Rientro in hotel per la colazione. Partenza alla volta delle cascate di Kuong Si con un escursione attraverso alcune delle località più suggestive che circondano Luang Prabang dove la bellezza della natura e il fascino dei costumi delle etnie delle montagne offrono ancora delle emozioni indimenticabili. Lungo il tragitto sosta per visitare alcuni villaggi delle minoranze Khmu e Hmong. Pranzo picnic alle cascate. Rientro a Luang Prabang nel pomeriggio. Prima della cena in ristorante locale tempo a disposizione per immergersi nel colorato mondo del mercato notturno dei prodotti artigianali che al calar del sole si apre sulla via che corre tra il Phu Si e l’antico Palazzo Reale. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

5° giorno

2 gennaio LUANG PRABANG - VIENTIANE (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino proseguimento delle visite della città: il mercato locale ed il Museo Nazionale posto nell’edificio del vecchio Palazzo Reale che fu costruito nel 1904 e ora ospita un ricca collezione degli oggetti appartenuti al tesoro della famiglia reale e, soprattutto, il Phra Bang, la statua in oro alta 83 centimetri che secondo la tradizione é simbolo del regno di Lane Xang dal XIII secolo. Pranzo in ristorante locale. Trasferimento in aeroporto e volo di linea per Vientiane, la “città del legno di sandalo”, che si sviluppa seguendo l’ansa del Fiume Mekong, ed è capitale dal XIX secolo. Resto della giornata dedicata alla visita della città; pur essendo il centro più grande del Laos, Vientiane è abbastanza piccola e si visita con facilità: il monastero di Vat Sisaket, con le mura interne punteggiate di nicchie che contengono più di 2000 immagini di Buddha; il tempio di Vat Pra Keo, in passato tempio reale oggi trasformato in museo; il grande stupa Pha That Luang, il più importante monumento del Laos, simbolo della religione buddista e della sovranità laotiana, il Patuxai, monumento costruito per commemorare le vittime della guerra, dalla cui cima si gode di un bel panorama sulla città. Al termine sistemazione in hotel. Cena in hotel e pernottamento.

6° giorno

3 gennaio VIENTIANE - PAKSE – CHAMPASSACK - ISOLA KHONG (B/L/D)

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e volo per Pakse. Arrivo e partenza per Champassack, per visitare il suggestivo e misterioso complesso pre-angkoriano del Wat Phou, situato in posizione dominante sulla pianura circostante, annoverato tra i siti patrimonio dell’UNESCO. Dopo aver costeggiato due laghi artificiali, si arriva alla base del venerato monte Phou Kao, da dove si cammina lungo l’antico asse della costruzione delineato da colonnati in pietra che conducono alla prima terrazza. In questo luogo impregnato di spiritualità si ergono le rovine di palazzi Khmer Hindu, ornati di leggiadre sculture. Si sale per un’antica scalinata fiancheggiata da alberi di frangipani sino a raggiungere un terzo tempio, caratterizzato da una struttura unica e dedicato alla divinità Shiva. Pranzo in ristorante locale in corso d’escursione. Proseguimento in pullman per l’isola di Khong. Sistemazione in hotel. Cena in hotel e pernottamento.

7° giorno

4 gennaio ISOLA KHONG (B/L/D)

Prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita in barca della regione delle “4000 isole”, dove il fiume Mekong, durante la stagione delle piogge, raggiunge la larghezza massima del suo percorso. Nella stagione secca affiorano migliaia di isole ed isolotti, creando uno straordinario paesaggio, habitat di numerose specie di uccelli e animali, tra i quali i rari delfini dell’Irrawaddy. Navigazione fino alle 2 isole di Don Det e Don Khone, una volta collegate da un tratto di ferrovia costruito dai francesi, i cui resti sono ancora oggi visibili. Escursione via terra alle rapide di Li Phi. Si prosegue poi alla volta delle cascate di Don Phapeng, le più grandi del paese. Dopo il pranzo in ristorante locale si prosegue verso il confine con la Cambogia per un escursione in barca per cercare, con un po’ di fortuna, di avvistare alcuni esemplari di delfino dell’Irrawaddy. Rientro all’Isola di Khong. Cena in hotel e pernottamento.

8° giorno

5 gennaio ISOLA KHONG – ALTOPIANO BOLAVEN - PAKSE - VIENTIANE (B/L/D)

Prima colazione. Partenza per l’altopiano di Bolaven, una delle aree più fertili del paese, caratterizzato da una grande varietà etnica e dalla presenza di numerose piantagioni di tè, caffè e spezie. Visita alle cascate di Tad Fan che emergono roboanti dalla fitta vegetazione e sono annoverate tra le più alte del Paese. Le acque cristalline scaturiscono da due fiumi differenti, che si gettano da 120 metri di altezza. Potrete godervi una breve passeggiata tra le piantagioni di caffè, prima di proseguire per le cascate di Tad Yuang, che si gettano in una gola di 60 metri di profondità in area protetta per la conservazione della biodiversità. Si scende la scalinata fino al fondo della gola per ammirare lo scenario o ci si può rilassare sorseggiando un profumato caffè locale, comodamente seduti presso un ristorante panoramico. Si prosegue alla volta del Tad Lo Resort dove è previsto il pranzo nel ristorante che offre una spettacolare vista sulle omonime cascate. Nel pomeriggio si ridiscende alla volta dell’aeroporto di Pakse con soste per visitare i villaggi delle minoranze etniche Alak e Katu. Partenza con volo di linea per Vientiane. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena in hotel e pernottamento.

9° giorno

6 gennaio VIENTIANE – SINGAPORE (B/-/-)

Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo di linea Scoot/Singapore Airlines per Singapore. Arrivo nel tardo pomeriggio, disbrigo delle formalità burocratiche, incontro con l’assistente locale e trasferimento in hotel. Pasti liberi. Pernottamento.

10° giorno

7 gennaio SINGAPORE (visita della città) (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Mattinata libera per attività individuali o shopping. Check out alle ore 12.00. Pranzo libero. Nel pomeriggio incontro con la guida locale parlante italiano nella lobby dell’hotel e partenza per la visita luoghi di maggiore interesse di Singapore: si comincia con il cuore coloniale di Singapore, Padang, il Cricket Club, il Parlamento e la sede della corte suprema per proseguire con il “Raffles landing site” (il luogo dove Sir Stamford Raffles mise piede la prima volta a Singapore), la statua del Merlion, l’icona nazionale, il quartiere cinese. Al termine trasferimento in aeroporto in tempo utile per volo di linea Singapore Airlines per Milano. Pasti e pernottamento a bordo.

11° giorno

8 gennaio SINGAPORE - MILANO (-/-/-)

Arrivo a Milano al mattino presto. Fine dei servizi.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 29 Dicembre 2019 al 8 Gennaio 2020€ 3.290€ 690

Note

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

 

PIANO VOLI:

Volo                    Data                    Aeroporti                                       Orario

SQ 377                  29 dicembre        Malpensa – Singapore                        1240 0735+1

TR 350                  30  dicembre       Singapore – Luang Prabang              0900 1110

TR 350                  06 gennaio           Vientiane  –  Singapore                      1350 1800  

SQ 378                  07 gennaio           Singapore – Malpensa                        2345 0555+1

 

HOTEL:

  • Luang Prabang: Villa Santi Resort & Spa 4*
  • Vientiane: Crowne Plaza Hotel 5*
  • Isola di Kong: Pon Arena 2/3*
  • Singapore: Peninsula Excelsior Singapore 4*

 

CHECK-IN e CHECK-OUT

Si ricorda che il check-in negli hotels è previsto dalle ore 14:00 in poi; mentre il check-out deve essere fatto entro le ore 12:00, salvo diversa indicazione data in loco.

 

VISTO

Per partecipare a questo viaggio occorre il visto laotiano: necessario il passaporto, che deve essere valido 6 mesi ed avere 1 pagina libera, 1 fototessera.  Il visto si paga in loco all’arrivo (40 USD).

 

L’itinerario potrebbe subire modifiche in base all’operativo dei voli interni.

 

Tasso di cambio € 1,00 = USD 1,15

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza, ovvero secondo accordi tra le parti all’atto della definizione/conferma del contratto di viaggio.

 

BLOCCO VALUTA: E’ possibile bloccare definitivamente il costo dei servizi a terra che non sarà più  soggetto a oscillazioni valutarie con un supplemento di € 50 a pratica. La richiesta dovrà avvenire contestualmente alla conferma.

 


La quota comprende

  • Voli intercontinentali in classe turistica con Singapore Airlines da Milano
  • Voli interni menzionati nel programma con Lao Airlines in classe turistica
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Trattamento come da programma (incluso eventuale supplemento obbligatorio per la cena del 31 dicembre)
  • Trasferimenti e visite con mezzi riservati, con guide locali parlanti italiano
  • Borsa, porta documenti, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  • Polizza Viaggi Rischio Zero

La quota non comprende

  • Il costo del visto da pagare localmente (USD 40. Passaporto valido 6 mesi e 1 foto-tessera)
  • Le tasse aeroportuali da inserire nel biglietto, possono aumentare senza preavviso
  • Tasse aeroportuali locali da pagare all’uscita del paese (USD 10)
  • Le cene, le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Tasse aeroportuali, soggette a modifica € 60
  • Quota d’iscrizione € 95

La storia di queste terre risale ai tempi precedenti la nostra era, come dimostrano i resti della “Pianura delle giare”. Nel V secolo si fece sentire l’influenza dei primitivi regni khmer e, tramite essi, quella della civilizzazione indù e quindi della civiltà “Dvaravati”, buddhista Verso il XII secolo arrivarono nel paese le popolazioni thai, originarie […]

La Repubblica Democratica Popolare del Laos (“terra di un milione di elefanti”) è situata nel Sudest asiatico tropicale (14° N e 23° N) e copre una superficie di circa 237.000 km2, un’area simile a quella del Regno Unito. Il Laos è un Paese senza sbocchi diretti sul mare e confina a nord est con Cina […]

http://www.goasia.it/wp-content/uploads/sites/53/2017/09/Capodanno-Cambogia-e-Laos-26-dicembre-2.jpg

Il Laos ha un clima tropicale, in cui il ciclo annuale dei monsoni asiatici determina l’alternanza di tre stagioni distinte: la stagione delle piogge da giugno a ottobre, la stagione secca fresca da novembre a marzo e la stagione secca calda da aprile a maggio. Nella stagione secca le temperature sono molto varie: il periodo […]

Ambiente: Nonostante sia uno dei Paesi al mondo di più recente sviluppo, il Laos ha creato un’estesa rete di aree protette, che coprono più del 21% del territorio complessivo. Recentemente sono state aperte 17 Aree per la Tutela della Biodiversità in varie parti del paese. Flora: Nonostante i danni provocati dai bombardamenti su vasta scala […]

Solo la metà della popolazione è di etnia lao, originaria delle valli fluviali di pianura, strettamente imparentata con gli abitanti di lingua lao della Thailandia nordorientale. Nelle terre alte invece, vivono etnie lao-thai e lao-theung, parenti lontane dei mon-khmer. Sulla base del censimento del 1995, nel territorio del paese coesistono addirittura 47 diverse tribù, con […]

Ben l’80% della popolazione del Laos si dedica all’agricoltura (riso, grano, patate dolci, caffè, tabacco), alla pesca e alla caccia. L’agricoltura è di tipo stagionale, fortemente dipendente dal clima. Una grossa fonte di reddito agricolo è rappresentata dalla coltivazione dell’oppio, alla quale però il Laos sta rinunciando a causa delle pressioni internazionali, in particolare delle […]

La cucina laotiana si rifà alla tipica cucina asiatica, ma non è piccante come quella della vicina Thailandia. Essa convive inoltre con la tradizione culinaria francese (in quanto ex-colonia della Francia), quindi non è raro trovare croissant, baguette e paté. L’elemento principale di tutti i pasti laotiani è il riso e quasi tutti i piatti […]

Non vi è una rappresentanza diplomatica italiana nel Paese; l’Ambasciata competente è quella a Bangkok, Thailandia: Ambasciata d’Italia a Bangkok 399 Nanglinchee Road Thungmahamek Yannawa, Bangkok 10120, Thailandia Tel. +66 2 2854090/1/2/3 Tel. +66 2 2854433/4 Fax Cancelleria Diplomatica: +662-2854793 Fax Cancelleria Consolare: +662-2854801 E-mail: ambasciata.bangkok@esteri.it Competente per l’assistenza sul posto ai cittadini italiani in […]

Situazione sanitaria: La situazione sanitaria è carente anche nella capitale ed è impossibile sottoporsi a cure ospedaliere locali, peraltro sconsigliate anche in caso di emergenza. Sono difficoltosi per il momento i rimpatri sanitari di emergenza. … La situazione sanitaria è carente anche nella capitale ed è impossibile sottoporsi a cure ospedaliere locali, peraltro sconsigliate anche […]

Documentazione necessaria per l’ingresso nel paese: Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi. Visto d’ingresso: necessario anche per turismo, da richiedersi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari laotiane. Il visto, per brevi permanenze, può essere ottenuto anche in frontiera aeroportuale (Vientiane, Luang Prabang, Prakxe) e, per via terrestre, presso il Thai-Lao Friendship Bridge. Il visto […]

Per rispetto verso i laotiani, che sono molto tradizionalisti, e in generale verso le popolazioni asiatiche, è bene vestirsi in modo semplice e decoroso. E’ quindi preferibile indossare abiti che coprano spalle, petto, braccia e gambe. Al mattino, anche nella stagione secca, può essere piuttosto fresco: conviene portare un maglione e una giacca a vento. […]

Laos

Feste civili In Laos le feste e le celebrazioni sono di carattere religioso e civile. Tra le ricorrenze civili ricordiamo quelle più consuete, come il Capodanno, la Festa delle donne, la Festa del lavoro e il Giorno della nazione, che celebra la vittoria del Partito comunista nel ’75. Nel mese di aprile si festeggia il […]

laos cambogia

TRASPORTI Tutti i voli interni sono gestiti dalla compagnia di bandiera Lao Aviation. Gli aeroporti più serviti sono Vientiane, Louangphrabang, Pakse e Savannakhet. I velivoli sono ATR o Y-7 e Y-12 cinesI. Dati i costi e la scarsità dei collegamenti può capitare di fare uno scalo intermedio prima di arrivare a destinazione. La rete ferroviaria […]

Un azzeccato aforisma coniato dai francesi, recita che i vietnamiti piantano il riso, i cambogiani lo osservano crescere e i laotiani lo ascoltano. C’è molto di vero: il Laos non è solo una terra di grande bellezza naturalistica, di stupa e pagode, arricchito da una splendida città quale Louang Prabang, non per errore tutelata dall’Unesco […]

Laos

In Laos le feste e le celebrazioni sono di carattere religioso e civile. Feste civili: Tra le ricorrenze civili ricordiamo quelle più consuete: – 1° Gennaio: Capodanno; – 13-15 Aprile: Capodanno laotiano; – 1° Maggio: Festa Internazionale dei Lavoratori; – 2 Dicembre: Giornata della Nazione, in cui si commemora la vittoria comunista sui monarchici del […]

Vientiane Vientiane, “città del legno di sandalo”, è capitale dal XIX secolo. Situata in un’ansa del fiume Mekong, al centro di un’estesa valle coltivata a riso, questa città riecheggia immagini esotiche in cui le diverse culture lao, tailandese, cinese, vietnamita e francese si fondona a formare un’originale ed affascinante realtà. Pur essendo il centro più […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 13 giorni / 12 notti

da € 1.690 - Voli esclusi

Durata: 4 giorni / 3 notti

da € 550 - Voli esclusi

Durata: 12 giorni / 11 notti

da € 1.050 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Vi presentiamo il monumento religioso considerato il simbolo nazionale del Laos: il Pha That Luang.

Qual’è il mistero che si cella dietro queste giare disseminate lungo un territorio del Laos? Qui vi spieghiamo qualcosa in merito!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su