https://www.goasia.it?p=38701
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Laos e Cambogia: Nel cuore del Mekong 2020

Proponiamo di seguito un programma di 9 o 12 giorni per scoprire le principali attrattive di questi due affascinanti paesi cercando di entrare maggiormente in contatto con la cultura e la popolazione locale effettuando escursioni a piedi e visitando villaggi meno battuti.  L’itinerario comincia nell’incantevole cittadina di Luang Prabang, ricca di monumenti e templi, base ideale per esplorare i villaggi e le grotte lungo il corso del fiume Mekong. Si vola poi a Siem Reap, in Cambogia, per visitare l’imperdibile sito archeologico di Angkor, vera meraviglia d’oriente. Il tour di 10 giorni include anche 1 pernottamento addizionale a Siem Reap e 2 pernottamenti nella capitale cambogiana Phnom Penh. Possibilità di estensione con un soggiorno balneare a Koh Rong, isola al largo della costa cambogiana. Voli dall’Italia su richiesta.

 

SOSTENIBILITÀ – ‘GO GREEN

In questo viaggio cerchiamo di ridurre drasticamente l’utilizzo delle bottiglie di plastica e durante il tour ogni viaggiatore viene dotato di una bottiglia in alluminio che può riempire liberamente nella refill station di acqua che si trova a bordo dei mezzi di trasporto. Nel rispetto del’ambiente del paese che ci ospita non sono previste esperienze che possano in alcun modo promuovere lo sfruttamento di animali.

Partenze condivise a date fisse, minimo 2 persone, con gruppi che raramente superano i 26 partecipanti.

Partenze il mercoledì dall’Italia

1° giorno

ITALIA - LUANG PRABANG (-/-/-)

Partenza dall’Italia per Luang Prabang con voli di linea (costo del biglietto non incluso nella quota di partecipazione). Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

Arrivo a LUANG PRABANG (-/-/D)

Arrivo all'aeroporto internazionale di Luang Prabang. Disbrigo delle formalità di frontiera, rilascio del visto e trasferimento in hotel (le camere saranno disponibili dalle ore 14:00, possibilità di early check in con camere a disposizione all’arrivo, vedere supplemento nella tabella prezzi). Resto della giornata libera per relax o per cominciare a scoprire per proprio conto la città. In serata cena in ristorante locale. Rientro in hotel e pernottamento.

Opzione per chi arriva la mattina: Trattamento Spa
Massaggio corpo presso un centro SPA (durata 1h). Costo: 20 USD per persona (senza guida, non incluso il trasferimento)

3° giorno

LUANG PRABANG (B/L/-)

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita di Luang Prabang, capitale dal XIV al XVI secolo del Lan Xang, il “Regno di un milione di elefanti”. La città si trova in una posizione favorevole, circondata da montagne e racchiusa fra il Mekong e il fiume Khan. Le colline, la penisola che si insinua tra i due fiumi, i templi imponenti, la popolazione multi etnica creano un insieme suggestivo e armonioso. Al mattino si sale sulla collina di Phu Si, disseminata di wat recenti, per ammirare il suggestivo panorama della città. Dopo una passeggiata al colorato mercato locale, si visita il Vat Visoun, il più antico tempio della città, il Palazzo Reale con il museo nazionale, il tempio del Vat Xieng Thong, un vasto insieme di edifici sacri, uno dei gioielli dell'arte laotiana ed il Vat May, costruito alla fine del XVIII secolo, residenza del Supremo Patriarca Sangkharat, con le sue decorazioni sulla facciata principale e le monumentali porte scolpite in legno. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio, raggiunto il molo ci si imbarca lungo il fiume Mekong: la crociera sarà l’occasione non solo per visitare le sacre grotte di Pak Ou, al cui interno sono custodite centinaia di statuine di Buddha, ma anche per godere, al rientro, dello spettacolo del tramonto sul fiume. In serata merita indubbiamente di essere esplorato per proprio conto il mercato notturno dell’etnia H’mong, che si svolge tutti i giorni lungo la via principale di Luang Prabang dalle 17 alle 22. Cena libera. Pernottamento.

4° giorno

LUANG PRABANG (B/L/D)

Prima colazione. Dopo la prima colazione, si parte alla scoperta di Ban Hong Heo (circa 50 minuti), un tipico villaggio Khmu dove i mastri fabbri occupano delle loro attivitá quotidiane. Da qui si effettua una camminata (3km, circa 1 ora e mezzo, adatta a tutti) verso le zone più rurali di quest’area, tra boschi collinari e piantagioni, con soste per ammirare il panorama, interagire con gli abitanti locali e, se possibile, raccogliere un po’ di canna da zucchero fresca direttamente dal campo per assaggiarne il succo. Proseguimento per Ban Thapene, un villaggio situato proprio ai piedi delle cascate di Kuang Sy: qui, circondati da una scenografia da paradiso naturale, è previsto il pranzo in ristorante locale. Rientro a Luang Prabang e tempo libero per relax. In serata partenza per vivere in prima persona la forte spiritualità ed il senso di ospitalità laotiano prendendo parte ad una cerimonia Baci (Soukhouan), una delle tradizioni più ancestrali del Laos. Durante la cerimonia – presso una casa locale - la persona officiante compirà una sorta di ‘chiamata a raccolta’ delle vostre anime: è credenza laotiana, infatti, che ogni essere umano abbia 32 anime, e ognuna di queste verrà interpellata per attirare tutte le influenze benefiche verso di voi. Cena presso la casa stessa. Rientro in hotel e pernottamento..

5° giorno

LUANG PRABANG – SIEM REAP (B/-/D)

Sveglia di primissimo mattino e partenza al sorgere dell’alba (ore 05.30) alla volta del tempio Vat Nong per assistere alla cerimonia del Tak Bath la questua giornaliera dei 250 monaci che ogni mattina fanno il giro della città per ricevere le offerte dai fedeli. Si potranno ammirare i monaci nel loro caratteristico abito color zafferano che dai tanti templi della città affluiscono lungo le vie di Luang Prabang in una processione silenziosa per ricevere le offerte degli abitanti. Rispettateli, osservateli e cercate di non disturbarli. Rientro in hotel per la prima colazione e tempo libero (camera a disposizione fino alle ore 12.00) fino al trasferimento in aeroporto in tempo utile per volo di linea per Siem Reap, in Cambogia. Disbrigo delle formalità burocratiche, rilascio del visto, incontro con la guida locale e trasferimento in hotel. In serata cena in ristorante locale. Rientro in hotel e pernottamento.

6° giorno

SIEM REAP (B/L/D)

Prima colazione. Incontro con la guida locale ed inizio delle visite dell’area di Angkor: la prima tappa è costituita dal complesso di templi di Roulos, edificati verso la fine del IX secolo. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio proseguimento con il tempio Pre Rup e l’Oriental Mebon: tempio induista che sorge su una piccola isola nel mezzo dell’Oriental Baray. Si continua con il Ta Som, un tempio buddista del XII secolo per finire con il tempio Neak Poan ed il rinomato Preah Khan, nascosto tra gli alberi e la fitta vegetazione rampicante. Nel tardo pomeriggio rientro in hotel. In serata cena in ristorante locale. Rientro in hotel e pernottamento.

7° giorno

SIEM REAP (B/L/-)

Prima colazione. Al mattino visita di Angkor Thom, capitale di Angkor dal X al XV secolo. Se Angkor Wat è il capolavoro dell'Induismo classico, Angkor Thom testimonia il passaggio ad un’ispirazione di segno diverso, quella del Buddismo mahayana, maturata dopo la catastrofe del 1177, quando Angkor fu sommersa dall'Invasione dei Cham provenienti dall'attuale Vietnam. Portavoce di questo cambiamento fu il Re Jayavarman VII che ristrutturò completamente Angkor e, con una febbrile campagna edilizia dal 1181 al 1220, edificò la cittadella fortificata di Angkor Thom, che significa "città che sostiene il mondo dandogli la propria legge". Si visiteranno la Porta Sud, il celebre Tempio Bayon, eretto nel XII – XIII secolo che conta 54 torri quadrangolari raffiguranti 216 visi del Dio Avalokitesvara, la Terrazza degli Elefanti, un’area di 350 metri in passato designata per le cerimonie pubbliche, la Terrazza del Re Lebbroso, costruita nel XII secolo, decorata da elaborate sculture di Apsara; il tempio Baphuon, risalente all’XI secolo e recentemente ristrutturato da architetti francesi. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita di Angkor Wat (Suryavarman II), considerato il monumento più armonioso di Angkor per stile, proporzioni e concezione, divenuto simbolo nazionale. Il tempio venne fatto costruire dal Re Suryavarman II (1113-1150), e occupa un'area di 2 milioni di metri quadri, circondato da un fossato largo 200 metri, le cui sponde erano ricoperte da gradinate. E' l'unico tempio rivolto ad Occidente, in direzione del tramonto. Impressionante è la decorazione, con centinaia di metri di bassorilievi scolpiti sulle pareti, nei porticati e nelle gallerie, che illustrano con incredibile ricchezza e vivacità le scene principali dei poemi epici indiani. Le visite terminano con il Ta Prohm (Jayavarman VII), dove le antiche pietre emergono tra le radici di enormi alberi secolari che avvolgono i monumenti. Rientro in hotel. Cena libera. Pernottamento.

8° giorno

SIEM REAP (Tonle Sap) - partenza (B/L/-)

Prima colazione. Al mattino escursione in barca sul lago Tonle Sap, le cui acque sono tra le più pescose al mondo. L’unicità del lago sta nel fatto che la sua ampiezza varia sensibilmente in relazione alle stagioni, addirittura quintuplicando la propria estensione durante il periodo delle piogge. Si visita il villaggio galleggiante di pescatori Khompong Khleang, dalle tipiche costruzioni in legno su palafitte. Dopo il pranzo picnic presso un abitazione locale rientro a Siem Reap e trasferimento in aeroporto in tempo utile per volo di linea per l’Italia (non incluso nella quota di partecipazione del viaggio). Pasti e pernottamento a bordo.

 TOUR DI 12 GIORNI:

 

Giorno 1-7 come da programma tour di 9 giorni

 

8° giorno             SIEM REAP (Tonle Sap) (B/L/-)

Prima colazione. Al mattino escursione in barca sul lago Tonle Sap,  le cui acque sono tra le più pescose al mondo. L’unicità del lago sta nel fatto che la sua ampiezza varia sensibilmente in relazione alle stagioni, addirittura quintuplicando la propria estensione durante il periodo delle piogge. Si visita il villaggio galleggiante di pescatori Khompong Khleang, dalle tipiche costruzioni in legno su palafitte. Dopo il pranzo picnic presso un abitazione locale rientro a Siem Reap.  Pomeriggio libero per visitare il vecchio mercato o per relax. Pernottamento.

 

9° giorno             SIEM REAP – PHNOM PENH (B/-/-)

Prima colazione. Al partenza per Phnom Penh (314 km- circa 6 ore) facendo tappa a Kompong Kdei, per ammirare il ponte edificato alla fine del XII secolo dal Re Jayavarman VII che intraprese la costruzione di una fitta rete stradale per collegare le varie province dell’Impero ed al villaggio di Skun, conosciuto per la curiosa specialità culinaria locale, ovvero i ragni giganti. Arrivo a Phnom Penh nel tardo pomeriggio e sistemazione in hotel. Pasti liberi. Pernottamento.

 

10° giorno          PHNOM PENH (Isola Koh Dach) (B/L/-)

Prima colazione. In mattina trasferimento all’imbarcadero di Phnom Penh e partenza gita in barca locale (non privata) a Koh Dach, isola che si trova lungo il fiume Mekong  a circa 2 ore da Phnom Penh. Gli abitanti dell’isola sono famosi per le loro tecniche di tessitura della seta. All’arrivo si parte in tuk tuk per girare l’isola attraversando campi di riso, villaggi dalle casette di legno e palmeti e osservare la vita quotidiana degli abitanti. Pranzo in semplice ristorante locale situato su palafitte. Nel pomeriggio rientro a Phnom Penh e visita del raffinato complesso del Palazzo Reale, con la Pagoda d’Argento, così chiamata per il pavimento costituito da più di 5.000 mattonelle d’argento ed il Wat Phnom, situato su un colle in posizione panoramica. Cena libera. Pernottamento.

 

Nota: le visite del Palazzo Reale, della Pagoda d’Argento saranno effettuate dalle guide locali del museo e del complesso del palazzo Reale. Il Palazzo Reale e la Pagoda d’Argento chiudono a volte senza preavviso per cerimonie ufficiali. La visita sarà allora sostituita con un’altra possibile.

 

11° giorno                          PHNOM PENH – partenza (B/-/-)

Prima colazione. Camera a disposizione con check out alle ore 12.00. Tempo libero fino al trasferimento in aeroporto in tempo utile per volo di linea per l’Italia (non incluso nella quota di partecipazione del viaggio). Pasti e pernottamento a bordo.

 

12°giorno                           ARRIVO – ITALIA  (-/-/-)

Arrivo in Italia al mattino o nel primo pomeriggio. Fine dei servizi.

 

Quote individuali di partecipazione, minimo 2 partecipanti:

TOUR 9 GIORNIGennaio – aprile e ottobre – dicembre Da maggio a settembre
Quota per persona in camera doppia tour 9 giorni€ 1.110€ 1.050
Supplemento singola tour 9 giorni€ 240€ 180
TOUR 12 GIORNIDal 1° gennaio al 9 aprile e dal 23 settembre al 31 dicembre Dal 22 aprile al 9 settembre
Quota per persona in camera doppia€ 1.510€ 1.420
Supplemento singola tour 12 giorni€ 340€ 250
Quota d’iscrizione€ 95
FACOLTATIVI
Voli intercontinentaliSu richiesta
Supplemento early check-in all’arrivo a Luang prabang€ 50

 

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

 

Partenze il mercoledì dall’Italia come segue:

  • Gennaio 2020: 8,22
  • Febbraio 2020: 12,26
  • Marzo 2020: 11,18,25
  • Aprile 2020: 8,22
  • Maggio 2020: 13
  • Giugno 2020: 10
  • Luglio 2020: 8,22
  • Agosto 2020: 12,19
  • Settembre 2020: 9,23
  • Ottobre 2020: 7,21
  • Novembre 2020: 4,11,18
  • Dicembre 2020: 2,23,30

 

HOTELS PREVISTI (O SIMILARI):

  • Luang Prabang: My Dream Boutique 3*
  • Siem Reap: Tara Angkor 4*
  • Phnom Penh: Double Leaf Boutique Hotel 4*

 

VISTO

Per partecipare a questo viaggio occorrono il visto laotiano e cambogiano, che si ottengono in loco all’arrivo: necessario il passaporto, che deve essere valido 6 mesi ed avere 2 pagine libere, 2 fototessera (una per ciascun paese).   I visti si pagano in loco all’arrivo (30 USD per la Cambogia e 40 USD per il Laos).

 

CHECK-IN e CHECK-OUT

Si ricorda che il check-in negli hotels è previsto dalle ore 14:00 in poi; mentre il check-out deve essere fatto entro le ore 12:00, salvo diversa indicazione data in loco.

 

L’itinerario potrebbe subire modifiche in base all’operativo dei voli interni.

 

Nota bene: a presente quotazione non costituisce proposta contrattuale ed è soggetta a riconferma al momento del blocco dello spazio in base alla effettiva disponibilità dei servizi alberghieri e dei voli e delle disponibilità delle classi di prenotazione.

 

Tasso di cambio € 1,00 = USD 1,13

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza, ovvero secondo accordi tra le parti all’atto della definizione/conferma del contratto di viaggio.

 

BLOCCO VALUTA: E’ possibile bloccare definitivamente il costo dei servizi a terra che non sarà più  soggetto a oscillazioni valutarie con un supplemento di € 50 a pratica. La richiesta dovrà avvenire contestualmente alla conferma.

 

La quota comprende:

  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia
  • Volo Luang Prabang – Siem Reap con Lao Airlines o altro vettore IATA, in classe turistica
  • Trattamento indicato nel programma
  • Trasferimenti e visite in condivisione con altri partecipanti con guide locali parlanti italiano
  • Borsa, porta documenti, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  • Assicurazione Rischio Zero

 

La quota NON comprende

  • Voli intercontinentali
  • Le tasse aeroportuali da inserire nel biglietto
  • Il costo del visto da pagare localmente (USD 30 per la Cambogia e USD 40 per il Laos. Passaporto valido 6 mesi e 2 foto-tessera)
  • Eventuali tasse aeroportuali locali da pagare localmente (al momento non presenti)
  • Le mance: sebbene non obbligatorie, sono segno di apprezzamento e di rispetto del lavoro svolto dai professionisti in loco (quota suggerita 5 EUR per persona al giorno).
  • Le bevande, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”

La storia di queste terre risale ai tempi precedenti la nostra era, come dimostrano i resti della “Pianura delle giare”. Nel V secolo si fece sentire l’influenza dei primitivi regni khmer e, tramite essi, quella della civilizzazione indù e quindi della civiltà “Dvaravati”, buddhista Verso il XII secolo arrivarono nel paese le popolazioni thai, originarie […]

La Repubblica Democratica Popolare del Laos (“terra di un milione di elefanti”) è situata nel Sudest asiatico tropicale (14° N e 23° N) e copre una superficie di circa 237.000 km2, un’area simile a quella del Regno Unito. Il Laos è un Paese senza sbocchi diretti sul mare e confina a nord est con Cina […]

http://www.goasia.it/wp-content/uploads/sites/53/2017/09/Capodanno-Cambogia-e-Laos-26-dicembre-2.jpg

Il Laos ha un clima tropicale, in cui il ciclo annuale dei monsoni asiatici determina l’alternanza di tre stagioni distinte: la stagione delle piogge da giugno a ottobre, la stagione secca fresca da novembre a marzo e la stagione secca calda da aprile a maggio. Nella stagione secca le temperature sono molto varie: il periodo […]

Ambiente: Nonostante sia uno dei Paesi al mondo di più recente sviluppo, il Laos ha creato un’estesa rete di aree protette, che coprono più del 21% del territorio complessivo. Recentemente sono state aperte 17 Aree per la Tutela della Biodiversità in varie parti del paese. Flora: Nonostante i danni provocati dai bombardamenti su vasta scala […]

Solo la metà della popolazione è di etnia lao, originaria delle valli fluviali di pianura, strettamente imparentata con gli abitanti di lingua lao della Thailandia nordorientale. Nelle terre alte invece, vivono etnie lao-thai e lao-theung, parenti lontane dei mon-khmer. Sulla base del censimento del 1995, nel territorio del paese coesistono addirittura 47 diverse tribù, con […]

Ben l’80% della popolazione del Laos si dedica all’agricoltura (riso, grano, patate dolci, caffè, tabacco), alla pesca e alla caccia. L’agricoltura è di tipo stagionale, fortemente dipendente dal clima. Una grossa fonte di reddito agricolo è rappresentata dalla coltivazione dell’oppio, alla quale però il Laos sta rinunciando a causa delle pressioni internazionali, in particolare delle […]

La cucina laotiana si rifà alla tipica cucina asiatica, ma non è piccante come quella della vicina Thailandia. Essa convive inoltre con la tradizione culinaria francese (in quanto ex-colonia della Francia), quindi non è raro trovare croissant, baguette e paté. L’elemento principale di tutti i pasti laotiani è il riso e quasi tutti i piatti […]

Non vi è una rappresentanza diplomatica italiana nel Paese; l’Ambasciata competente è quella a Bangkok, Thailandia: Ambasciata d’Italia a Bangkok 399 Nanglinchee Road Thungmahamek Yannawa, Bangkok 10120, Thailandia Tel. +66 2 2854090/1/2/3 Tel. +66 2 2854433/4 Fax Cancelleria Diplomatica: +662-2854793 Fax Cancelleria Consolare: +662-2854801 E-mail: ambasciata.bangkok@esteri.it Competente per l’assistenza sul posto ai cittadini italiani in […]

Situazione sanitaria: La situazione sanitaria è carente anche nella capitale ed è impossibile sottoporsi a cure ospedaliere locali, peraltro sconsigliate anche in caso di emergenza. Sono difficoltosi per il momento i rimpatri sanitari di emergenza. … La situazione sanitaria è carente anche nella capitale ed è impossibile sottoporsi a cure ospedaliere locali, peraltro sconsigliate anche […]

Documentazione necessaria per l’ingresso nel paese: Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi. Visto d’ingresso: necessario anche per turismo, da richiedersi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari laotiane. Il visto, per brevi permanenze, può essere ottenuto anche in frontiera aeroportuale (Vientiane, Luang Prabang, Prakxe) e, per via terrestre, presso il Thai-Lao Friendship Bridge. Il visto […]

Per rispetto verso i laotiani, che sono molto tradizionalisti, e in generale verso le popolazioni asiatiche, è bene vestirsi in modo semplice e decoroso. E’ quindi preferibile indossare abiti che coprano spalle, petto, braccia e gambe. Al mattino, anche nella stagione secca, può essere piuttosto fresco: conviene portare un maglione e una giacca a vento. […]

Laos

Feste civili In Laos le feste e le celebrazioni sono di carattere religioso e civile. Tra le ricorrenze civili ricordiamo quelle più consuete, come il Capodanno, la Festa delle donne, la Festa del lavoro e il Giorno della nazione, che celebra la vittoria del Partito comunista nel ’75. Nel mese di aprile si festeggia il […]

laos cambogia

TRASPORTI Tutti i voli interni sono gestiti dalla compagnia di bandiera Lao Aviation. Gli aeroporti più serviti sono Vientiane, Louangphrabang, Pakse e Savannakhet. I velivoli sono ATR o Y-7 e Y-12 cinesI. Dati i costi e la scarsità dei collegamenti può capitare di fare uno scalo intermedio prima di arrivare a destinazione. La rete ferroviaria […]

Un azzeccato aforisma coniato dai francesi, recita che i vietnamiti piantano il riso, i cambogiani lo osservano crescere e i laotiani lo ascoltano. C’è molto di vero: il Laos non è solo una terra di grande bellezza naturalistica, di stupa e pagode, arricchito da una splendida città quale Louang Prabang, non per errore tutelata dall’Unesco […]

Laos

In Laos le feste e le celebrazioni sono di carattere religioso e civile. Feste civili: Tra le ricorrenze civili ricordiamo quelle più consuete: – 1° Gennaio: Capodanno; – 13-15 Aprile: Capodanno laotiano; – 1° Maggio: Festa Internazionale dei Lavoratori; – 2 Dicembre: Giornata della Nazione, in cui si commemora la vittoria comunista sui monarchici del […]

Vientiane Vientiane, “città del legno di sandalo”, è capitale dal XIX secolo. Situata in un’ansa del fiume Mekong, al centro di un’estesa valle coltivata a riso, questa città riecheggia immagini esotiche in cui le diverse culture lao, tailandese, cinese, vietnamita e francese si fondona a formare un’originale ed affascinante realtà. Pur essendo il centro più […]

Gran tour della cambogia e del laos

Storia Le prime tracce di insediamenti umani in Cambogia risalgono al primo millennio AC; le popolazioni di questo periodo vivevano su palafitte e si nutrivano soprattutto di pesce e riso. La prima civiltà fiorente, quella di Funam, sorse però sul delta del Mekong solo verso il 300 d.C. Era un regno che viveva con il […]

Via terra: La Cambogia dispone di 38.257 km di strade, di cui solo il 6% asfaltate. Le strade dunque non sono tutte in ottime condizioni, soprattutto nelle zone rurali. Sono sconsigliate quelle che portano a Siem Reap e Battambang poiché poco sicure e in pessime condizioni. Si può giungere in Cambogia in tre modi via […]

Laos e Cambogia

La Cambogia (in lingua khmer Kâmpuchea ) è un Paese pianeggiante situato nel cuore dell’Indocina ed esteso circa 181.000 kmq. Si affaccia sul Golfo di Thailandia e confina a nord ed ovest con la Thailandia, a nord-est con il Laos e a sud ed est con il Vietnam. La capitale è Phnom Penh. Morfologicamente, si […]

Capodanno Vietnam e Cambogia 2

Clima La Cambogia ha un clima legato ai monsoni tropicali e la temperature media annuale è di 27°. I mesi più freddi sono dicembre e gennaio, mentre marzo e aprile sono i più caldi. Il paese ha due distinte stagione: la stagione piovosa che va da maggio a ottobre (con temperature fino a 40°, accompagnate da […]

Vietnam e Cambogia

L’economia cambogiana si basa principalmente sull’agricoltura, in particolare sulla produzione di riso (coltura che occupa circa l’80% delle terre arabili). Discreta sono inoltre le produzioni di mais, manioca, fagioli, soia, sesamo, canna da zucchero, banane, tabacco e noci di cocco. Il 60% della popolazione attiva trova occupazione in questo settore, che contribuisce alla formazione del […]

La Cambogia ha una popolazione di 14.241.640 abitanti (2008), con una crescita annua del 2,3% (una delle più alte in Asia) e una densità media di 81 unità per km². Circa l’85% della popolazione vive nelle aree rurali, soprattutto nella vasta valle centrale. La città principale è la capitale Phnom Penh, seguita da Sihanoukville, Siem […]

La quasi totalità della popolazione esercita il culto buddhista di dottrina Therevada. La costituzione della Cambogia prevede comunque la libertà di culto, incentivando i rapporti amichevoli fra le varie religioni. La religione buddhista ha garantito negli anni un elevato tasso di alfabetizzazione della popolazione cambogiana

cambogia bali

Lingua: La lingua khmer è parlata dal popolo dei khmer della Cambogia e appartiene alla famiglia delle lingue austroasiatiche; è stato influenzato sia dal sanscrito che dal pali, a causa della diffusione del buddismo e dell’induismo. Inoltre, a causa della relativa vicinanza geografica, la lingua khmer è stata influenzata anche dal tailandese e dal laotiano, […]

L’antica letteratura cambogiana è stata tramandata per molti anni attraverso dipinti o scritte scolpite sui muri. La letteratura contemporanea, al contrario, non esiste, in quanto il regime dei Khmer Rossi ha ucciso chi sapeva leggere e scrivere. Inoltre, la popolazione è poco interessata alla letteratura a causa delle condizioni di vita precarie.

Laos

Musica La musica cambogiana è contaminata da vari stili, come quello indiano di tipo arabico, che ne costituisce la base, quello cinese ed indiano, che l’hanno influenzata maggiormente. Sono presenti anche influssi occidentali, primo fra tutti il jazz. La caratteristica principale della musica popolare cambogiana è la stratificazione polifonica. Il Khmer è una danza tipica […]

Easy Vietnam e Cambogia

Film ambientati in Cambogia The see wall (Francia, 2008) Okùnchiràn – Emergency in Cambogia (Italia, 2006) ?  Holy Lola (Francia, 2004) ? City of ghosts (USA, 2002) Bophana (Francia, 1996) ? Urla del silenzio (Gran Bretagna, 1984) ?  Apocalypse now (USA, 1979)

La cucina cambogiana è simile a quella thailandese ma fa un uso minore di spezie e non è così piccante (in genere aglio e peperoncino vengono serviti a parte). Un pasto cambogiano prevede quasi sempre la zuppa. Tra i tipi più comuni ci sono la samla machou banle, zuppa di pesce, la samla chapek, di […]

Tra gli sport più praticati in Cambogia troviamo le arti marziali, la cui tecnica più famosa è il Bokator, tecnica che non viene praticata a livello agonistico perché ogni incontro potrebbe portare alla morte di uno dei partecipanti. Altri sport molto popolari sono il combattimento fra galli, il footbag, praticato con un palla di stoffa […]

Il cambogiano è una lingua figurata, talvolta più che con le parole ci si esprime attraverso concetti: è per questo che non esistendo il termine aeroporto né aereo si parla del “terreno spianato delle barche volanti” o a proposito del latte si dice “il liquido che esce dalle mucche”. Le feste del buddhismo theravada vedono, […]

L’Ambasciata d’Italia competente è quella di Bangkok, Thailandia. Non esistono attualmente uffici di assistenza commerciale nel paese né significative organizzazioni di imprenditori. Ambasciata d’Italia a Bangkok 399 Nanglinchee Road Thungmahamek, Yannawa Bangkok 10120, THAILANDIA Tel.: +66-2-2854090/1/2/3 +66-2-2854433/4 Fax: – Cancelleria Diplomatica: +66-2-2854793 – Cancelleria Consolare: +66-2-2854801 Per l’assistenza sul posto a cittadini italiani in caso […]

Passaporto: necessario con validità residua di almeno sei mesi dalla data d’ingresso nel Paese. E’ necessario portare sempre con se’ il documento di identità. Per limitare i rischi di furto o smarrimento del passaporto e del biglietto aereo, peraltro diffusi, si consiglia di portare sempre con se’ una fotocopia, autenticata, del passaporto, lasciando l’originale e […]

Sicurezza La formazione di un nuovo governo avvenuta nel 2006, dopo mesi di blocco istituzionale, ha posto le premesse per un periodo di relativa quiete e stabilità all’interno del Paese. La situazione politica appare sostanzialmente stabile dopo le turbolenze degli scorsi anni. Tuttavia si consiglia di adottare misure di prudenza durante il soggiorno, di tenersi […]

Le principali festività cambogiane sono di tipo religioso e vengono fissate secondo il calendario lunare, variando quindi di anno in anno. Nel corso dell’anno si susseguono le seguenti ricorrenze: – Capodanno lunare: alla fine di gennaio o agli inizi di febbraio, viene celebrato dalle comunità cinesi e vietnamite. – Chaul Chnam: il Capodanno khmer cade […]

Capodanno Cambogia Classica (27 dicembre) 2

Molte sono le attività che si possono effettuare nel territorio cambogiano, di seguito ne riportiamo alcune: • Go-kart, jet-ski, mini golf e bowling a Phnom Phen • Escursioni e passeggiate su elefanti a Ratanakiri e a Mondulkiri • Snorkeling a Sihanoukville

Phnom Penh Phnom Penh, capitale della Cambogia dal XV secolo, è situata alla confluenza dei fiumi Mekong, Bassac e Tonlè Sap. Nota ai tempi del colonialismo come la “perla dell’Asia”, la città è disegnata su un tessuto urbano risalente al periodo coloniale francese o ad esso posteriore, nonostante qualche vestigia del passato sia fortunatamente sopravissuta […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
Capodanno Vietnam e Cambogia (26 dicembre)

La costa meridionale della Cambogia, ha più di 60 isole tropicali incontaminate, immerse nelle acque cristalline del Golfo di Thailandia.   Isola di Koh Rong La splendida isola di Koh Rong situtata al largo del Golfo di Thailandia copre un’area di 78kmq, su 62km di costa 48km sono caratterizzati da spiagge candide e dorate di […]

Scopri con noi il fascino della Cambogia. Qui alcune fra le opere più rappresentative!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su