https://www.goasia.it?p=12953
per informazioni: Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - info@goasia.it

Sulle tracce delle antiche carovane

Un viaggio  breve  ma  completo per percepire  il fascino di città antiche che sono state come  Roma, Atene e Babele  il palcoscenico della storia dei popoli.  Ripercorrendo parte  della  via della seta si visiteranno le città più belle e  meglio conservate  dell’Uzbekistan, la culla  dell’Asia centrale. Si arriva  su Tashkent, la  capitale, in parte  sovietica  nell’architettura ma  al contempo moderna. Si vola  su Urgench per raggiungere in pochi minuti Khiva un vero gioiello d’arte islamica. Questa  cittadina racchiusa tutt’oggi da antiche  mura  è un vero e  proprio museo a cielo aperto. Percorrendo il deserto del Kyzyl Kum tra dune e  tramonti si arriva Bukhara con il complesso Poi Kalon e  le  cromatiche  madrasse. Il culmine  del viaggio si raggiunge  con la visita di Samarkanda  il cui nome è talmente  esplicativo che evoca da sé  miti  e leggende.

Il viaggio richiede un buono spirito di adattamento per alcuni trasferimenti in auto e per le sistemazioni alberghiere non sempre corrispondenti agli standard occidentali.

Partenze  di gruppo condivise  con altri operatori.

1° giorno

ITALIA – TASHKENT (-/-/-)

Partenza dall’ Italia per Tashkent con volo di linea secondo disponibilità. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

TASHKENT - URGENCH - KHIVA (B/-/D)

Arrivo a Tashkent in prima mattinata. Trasferimento e sistemazione in hotel. Prima colazione. Inizio delle visite di Tashkent capitale economica e culturale del Paese, città dalle origini molto antiche e tuttavia con un aspetto prevalentemente moderno poiché fu quasi completamente ricostruita dopo un terribile terremoto nel 1966. Inizio delle visite della città vecchia e del complesso dedicato all’Imam Hazrat: la madrasa Kukeldash, Khast Imam, la madrasa santa, la moschea TillyaSheyks. Le visite continuano presso il mercato più grande della città il Chorsu Bazaar.
Sotto le cupole piastrellate ci sono diversi padiglioni occupati dai contadini per vendere i prodotti alimentari di produzione propria. Si visita a seguire la città moderna effettuando un breve tragitto in metropolitana per giungere quindi nei pressi della piazza Amir Temur, la piazza dell’Indipendenza, ed il teatro dell’opera. In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo Urgench. Trasferimento a Khiva (circa 30 Kilometri), la più antica e meglio conservata cittadina sulla “via della seta”; è l'antica capitale della Corasmia e del khanato di Khiva ed è stato il primo sito in Uzbekistan ad essere iscritto tra i Patrimoni dell'umanità nel 1991. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno

KHIVA (B/-/D)

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita di Khiva, la più antica e meglio conservata cittadina sulla “via della seta”; è l'antica capitale della Corasmia e del khanato di Khiva ed è stato il primo sito in Uzbekistan ad essere iscritto tra i Patrimoni dell'umanità nel 1991. Si visiteranno: la madrasa Mohammed Amin Khan, il mausoleo di Pakhlavan Mahmud, eroe e patrono di Khiva. Proseguimento delle visite passeggiando all’interno della città antica. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno

KHIVA - BUKHARA (B/-/D)

Prima colazione. Partenza in auto per Bukhara (circa 480 chilometri su sarda non sempre buona) attraverso il deserto di Kyzyl Kum. Per un tratto la strada che si percorre costeggia il fiume Amudarya. Pranzo libero in corso di escursione. Arrivo a Bukhara e sistemazione in hotel. Tempo a disposizione. Cena in ristorante locale e pernottamento.

5° giorno

BUKHARA (B/-/D)

Prima colazione in hotel. La città è stata per secoli una delle più importanti città della Transoxiana islamica, sita a oriente del Khorasan. Durante l'invasione mongola, fu distrutta da Genghis Khan e cadde poi sotto l'influenza di Tamerlano. Grazie alla sua posizione strategica sulla Via della Seta vide svilupparsi considerevolmente la sua economia e diventò un importante centro religioso dell'Asia: si costruirono numerose moschee e madrasse testimonianza ancora oggi uno splendido passato. Le visite cominciano al mattino con la casa-museo del famoso attivista politico che si battè per la democrazia nel 1930, Faizulla Khodjaeva. Si prosegue per vedere l’ Ark, una città nella città, antica quanto Bukhara, casa dei governanti di Bukhara per un millennio, la madrasah Chor-Minor, il complesso Poi- Kalon, la madrasah Ulugbek ed altri monumenti costruiti da grandi architetti che qui risiedevano. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento con altri monumenti e siti archeologici perfettamente conservati nella città. Rientro in albergo cena e pernottamento.

6° giorno

BUKHARA - SAMARCANDA (B/-/D)

Prima colazione in hotel. Partenza in auto per Samarkanda (290 km). Samarcanda è la terza città per dimensioni dell’Uzbekistan; è una delle più antiche città del mondo e fu anche la città più ricca dell’Asia Centrale grazie alla sua collocazione geografica privilegiata sulle rotte carovaniere. Per la maggior parte della sua storia, Samarcanda fece parte dell'Impero persiano, divenendo poi splendida città principale della Tranxoxiana, sotto Tamerlano e capitale del Paese per 40 anni sotto Ulugh Beg. All’arrivo vista della piazza Registan: la più suggestiva ed elegante di tutta l’Asia centrale, circondata da 3 madrasse costruite in differenti periodi storici e decorate con raffinate piastrelle e superbi mosaici: ad ovest la Madrassah di Ulugbek, ad est la Madrassah di Sher Dor Madrassah e a nord la Madrassah di Tilla-Kari Madrassah.
Visita del mausoleo di Gur- Emir dove sono sepolti Tamerlano e i suoi discendenti. Cena. Rientro in hotel e pernottamento.

7° giorno

SAMARCANDA – TASHKENT (B/-/D)

Prima colazione in hotel. Al mattino visita della moschea Bibi-Khanum, dedicata alla moglie prediletta del re. Proseguimento con la visita alla magnifica necropoli Shakhi-Zinda, importante luogo di pellegrinaggio e vero tesoro architettonico, che conserva moschee e mausolei finemente decorati. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza in treno veloce per Tashkent. Cena e sistemazione in hotel.

8° giorno

TASHKENT – ITALIA (B/-/-)

In tempo utile, trasferimento in aeroporto e volo per l’Italia. Termine dei servizi

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 2 Gennaio 2019 al 4 Dicembre 2019€ 1.390€ 120

Note

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

 

Partenze dall’Italia 2019 

  • Gennaio 2
  • Febbraio 6
  • Marzo 13
  • Aprile  03
  • Maggio 01
  • Giugno  05
  • Luglio 03-31
  • Settembre 04
  • Ottobre 02
  • Novembre 06
  • Dicembre 04

 

Hotel proposti categoria standard o similari:

  • Tashkent: Sholdik  Palace 4*
  • Khiva: Malika Khiva 3*
  • Bukhara: Sijavush  3*
  • Samarkand: Malika Prime 3*

Il check in negli alberghi è solitamente alle ore 14.00 il check out alle ore 12.00.

 

Le mance non sono obbligatorie ma sono consigliate  a autisti e guide.

 

Passaporto necessario, con validità residua di non meno di sei mesi alla data di ingresso nel Paese. Dal 1 febbraio 2019 entra in vigore, l’esenzione del visto di ingresso per i cittadini Italia.

 

TASSO DI CAMBIO: Euro 1 = USD  1,14

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.


La quota comprende

  • Volo intercontinentale dall’Italia   in classe economica
  • Volo domestico Tashkent – Urgench in classe economica
  • Hotel menzionati, o se non disponibili, altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Tutti i trasferimenti indicati
  • Il trasferimento in auto o in treno da Samarcanda a Tashkent in classe economica
  • Trattamento di mezza pensione completa
  • Guide locali parlanti italiano
  • Visite ed ingressi ai siti menzionati.
  • Gadget, porta documenti, etichette bagagli
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  • Polizza viaggi rischio zero

La quota non comprende

  • Le tasse aeroportuali soggette a variazione € 280
  • Le bevande ai pasti, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Il supplemento pensione completa e 75 a persona
  • Le escursioni facoltative
  • Il blocca valuta
  • La polizza annullamento facoltativa
  • Tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Quota di iscrizione € 95

Bukhara Il colore rappresentativo di Bukhara è il marrone ed il suo territorio è ricco di monumenti e strutture architettoniche interessanti. Il complesso Poi- Kalon, la madrasa Mir-I-Arab, la moschea KalomJummi sono solo alcuni esempi di ciò che è giunto fino a noi. Il minareto Kalon, risalente al XII secolo, con i suoi 47 m […]

In Uzbekistan, secondo l’UNESCO, sono presenti 4 Patrimoni dell’Umanità • Centro storico di Bukhara La città di Bukhara, situata sulla Via della Seta, ha più di 2.000 anni ed è l’esempio più esplicativo di una città medievale in Asia centrale. Il tessuto urbano, rimasto in gran parte intatto, offre un’ampia varietà di monumenti tra cui […]

uzbekistan

Festività religiose Le date variano di anno in anno in quanto legate al calendario lunare islamico dell’Egira. • Fine del Ramadam (Aid al-Fitr) • Miracolo di Allah (Aid al-Adha o Aid al-Kabir) • Compleanno del Profeta (Aid-Milad-an-Nabi) Festività civili • Capodanno (Amanor) 1 gennaio • Festa della donna 8 marzo • Capodanno dell’antico calendario solare […]

I trasporti pubblici in Uzbekistan non sono molto affidabili ed ottenere informazione potrebbe essere difficile per chi non conosce le lingue locali, per questo motivo è consigliabile noleggiare un’auto con autista. Per chi decide di noleggiare un’auto senza autista, ricordiamo che, secondo la Convenzione di Vienna del 1968, è sufficiente essere in possesso della patente […]

Per l’ingresso in Uzbekistan è necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi oltre la scadenza del visto, che è obbligatorio e va richiesto almeno 15 giorni prima della partenza all’ambasciata dell’Uzbekistan a Roma. Entro il terzo giorno dall’arrivo in Uzbekistan è necessario richiedere il previsto permesso di soggiorno al Ministero dell’Interno (Ufficio […]

La cucina uzbeka mischia i sapori mediorientali e quelli mediterranei, utilizzando ampiamente riso, condimenti saporiti, verdure e legumi, yogurt e carni grigliate. Nel nord dell’Uzbekistan i pasti sono generalmente più elaborati e maggiormente speziati, mentre nel sud del paese vengono serviti piatti dai sapori più delicati. Il piatto per eccellenza è il plov uzbeko, riso […]

• Rafting • Kayak • Sport invernali nel centro di Chimgan • Golf presso il Tashkent Lakeside Golf Club, il primo e unico Campo da Golf Internazionale dell’Asia Centrale Gli sport più diffusi in Uzbekistan sono la lotta e il judo. Sono molto apprezzati anche il golf e tutti gli sport che prevedono il contatto […]

Letteratura L’indipendenza del 1991 non ha comportato una maggiore libertà artistica, ma solo la reintroduzione dell’alfabeto latino, che era stato vietato nel 1940 da Stalin. Il controllo della letteratura da parte delle autorità è ancora molto forte, ne è la prova il romanzo satirico The Railway di H. Ismailov, bandito nel paese. Musica Le popolazioni […]

uzbekistan

La cultura uzbeka si manifesta apertamente nell’architettura sacra e nelle opere d’artigianato. Le opere di artigianato sono rappresentate da tutto ciò che è trasportabile come vestiti, gioielli, ricami e tappeti, data la natura seminomade del popolo dell’Uzbekistan. Inoltre, la religione islamica vieta la raffigurazione di essere viventi, per questo motivo le arti tradizionali si sono […]

L’economia dell’Uzbekistan è trainata dal settore primario. In particolare il paese ha affrontato un investimento importante per l’irrigazione artificiale delle regioni più aride al fine di produrre cotone grezzo, frutta, riso e bachi da seta. Nella parte occidentale sono diffusi gli allevamenti di pecora Karakul dalla quale si ricava una tipologia di lana vellutata destinata […]

tour uzbekistan

Il territorio dell’Uzbekistan è delimitato dal Turkmenistan a ovest, dal Kazakistan a nord e a est, dal Kirghizistan, dal Tagikistan e dall’Afghanistan a sud. Oltre 2/3 di territorio sono costituiti da steppa o deserto; in particolare lungo la fascia centro-settentrionale troviamo uno dei deserti più estesi al mondo, il deserto del Kyzylkum. La zona più […]

Il territorio uzbeko in passato è stato compreso nell’Impero Achemenide, negli stati Partico e Sasanide. Successivamente viene conquistato dai Mongoli, fino all’arrivo di Tamerlano, un condottiero che guidò il paese verso un’epoca fiorente per molte città, in particolare Samarcanda, che divenne uno dei più importanti empori sulla Via della Seta. Il nome Uzbekistan viene introdotto […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 11 giorni / 10 notti

da € 2.370 - Voli inclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.830 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Visita con noi la bellezza e la tipicità unica del Registan, la piazza pubblica che in passato era la più importante della città di Samarcanda in Uzbekistan.

Ecco a voi la meraviglia dell’Ark di Bukhara, una massiccia fortezza, che durante la storia ha svolto anche il ruolo di residenza dei governanti locali. Cliccate qui per saperne di più!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su