Viabilità e trasporti in Laos

TRASPORTI
Tutti i voli interni sono gestiti dalla compagnia di bandiera Lao Aviation. Gli aeroporti più serviti sono Vientiane, Louangphrabang, Pakse e Savannakhet. I velivoli sono ATR o Y-7 e Y-12 cinesI. Dati i costi e la scarsità dei collegamenti può capitare di fare uno scalo intermedio prima di arrivare a destinazione.

La rete ferroviaria non esiste qui, mentre il trasporto con autobus è presente, ma non è efficiente e gli orari sono oltremodo approssimativi.

Per brevi percorsi nel centro città è conveniente usare il tuk-tuk (biciclette, moto o motocarri riadattati per il trasporto passeggeri; 5000 kip il costo medio di giorno, il doppio la sera).

Si può usare il taxi, ma è meglio accordarsi sul prezzo prima della corsa (le corse dei taxi in partenza dall’aeroporto non si contrattano più, la tariffa di 5 dollari è fissa ed è un’enormità per gli standard locali).
La rete stradale non è ancora del tutto agevole; non tutte le strade sono asfaltate, ma grazie all’apporto di capitali stranieri la situazione è in via di miglioramento.

Ci si può spostare facilmente con pullman e autocarri in quasi tutto il Paese pagando cifre irrisorie che naturalmente variano a seconda della lunghezza del percorso. Il sawngthaew è il tipico mezzo di trasporto collettivo dei laotiani. Si tratta di un camioncino dotato, ai lati, di panche mentre in mezzo ci si adatta con sedie di plastica, ma c’è anche chi viaggia in piedi sul predellino posteriore. Un telo ripara un po’ dal vento. Nel vano, assieme ai passeggeri, si carica di tutto.

Chi vuole viaggiare più comodo si può affittare un’auto con autista. Auto, pickup e fuoristrada si possono noleggiare a Vientiane (Asia vehicle rental 08/3, Lan Xang avenue, tel. e fax. (21) 217493, e-mail avr@loxinfo.co.th ; oppure Khounta rental, Louangphrabang road, Vientiane, tel. (21) 513127). In città ci si può muovere affittando bici (circa 10.000 kip) o motorini direttamente dagli alberghi.
Il trasporto su acqua è sicuramente molto diffuso con i 7.400 km di acque navigabili del Laos. Per pochi dollari è utile affittare un taxi d’acqua (slow boat) nel caso si vogliano visitare grotte e templi altrimenti irraggiungibili.
Se avete bisogno di un’agenzia locale che vi organizzi gli spostamenti ci si può rivolgere a Asco Laos (Unit 9 Samsenthai Road, P.O Box 585,Vientiane, tel. 856-21213570, fax. 856-21213572; ascointravel@online.com.kh ), che garantiscono un servizio efficiente.

 

 

VIABILITA’

 

Patente
Internazionale (mod. Convenzione di Ginevra 1949 oppure Vienna 1968).

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 9 giorni / 8 notti

da € 1.290 - Voli inclusi

Durata: 11 giorni / 9 notti

da € 2.590 - Voli esclusi

Durata: 14 giorni / 11 notti

Su richiesta

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 1.140 - Voli internazionali esclusi

Articoli che potrebbero piacerti
cambogia bali

Lingua: La lingua khmer è parlata dal popolo dei khmer della Cambogia e appartiene alla famiglia delle lingue austroasiatiche; è stato influenzato sia dal sanscrito che dal pali, a causa della diffusione del buddismo e dell’induismo. Inoltre, a causa della relativa vicinanza geografica, la lingua khmer è stata influenzata anche dal tailandese e dal laotiano, […]

La letteratura tibetana si concentra sulla cultura e la storia del Paese. Dalle opere è possibile recuperare numerose informazioni in relazione alla vita quotidiana, all’estetica, al pensiero, ai ceti sociali e alla loro evoluzione nel corso dei vari periodi storici. In passato, per un lungo periodo, si è assistito ad una forte integrazione tra letteratura, […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su