Gastronomia in Sri Lanka

Il piatto nazionale in Sri Lanka è costituto da riso e curry, accompagnato da verdure, carne o pesce.
Eccezionali i frutti tropicali, dal cocco all’ananas, passando per la papaia, il frutto della passione o il guave. Tipici sono il sambol, cocco grattugiato e peperoncino, il chutney, marmellata di frutta aromatizzata, e gli hopper, una specie di frittelle servite con uova o miele e yogurt.
Il tè rappresenta la bevanda nazionale e viene servito fortissimo e con molto zucchero, ma le foglie migliori non vengono consumate in Sri Lanka, in quanto, generalmente, sono all’esportazione.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 390 - Voli esclusi

Durata: 14 giorni / 12 notti

da € 2.320 - Voli esclusi

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 840 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti
Myanmar

Un concetto chiave della cultura di Myanmar è il “cetana”, una parola originaria Pali che ricorre frequentemente negli insegnamenti del Buddha. Sebbene non esista una traduzione esatta del termine, questo è generalmente usato con il significato di bontà, buone intenzioni e benevolenza. Il cetana è manifestato in mille modi diversi nella vita quotidiana ed ogni […]

L’Armenia è attraversata da due importanti linee ferroviarie che la collegano verso nord ed est con la Georgia e l’Azerbaijan e verso sud con l’Iran. Su tutto il territorio armeno è valida la patente internazionale modello Convenzione di Ginevra (1949) o Convenzione di Vienna (1968). RCC Auto è obbligatoria in Armenia dal 1 gennaio 2011, […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su