Passaporti, sicurezza, situazione sanitaria e numeri utili in Iran

Per l’ingresso in Iran è necessario essere in possesso del passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. È obbligatorio il visto che si ottiene presso le rappresentanze diplomatico-consolari iraniane in Italia. Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani dovranno essere in possesso di passaporto individuale, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009.

Si sconsiglia la visita di zone classificate a rischio come le aree a ridosso delle frontiere con l’Iraq, con l’Afghanistan e con il Pakistan e le zone ad est della città di Kerman; inoltre, è preferibile evitare di recarsi via terra a Bam. Negli ultimi anni si sono verificate manifestazioni di protesta anti-governative, si raccomanda, dunque, un elevato livello di attenzione. Nelle principali città, inclusa la capitale, si registra, un aumento della criminalità comune, per cui si raccomanda di adottare cautela nelle ore notturne ed in zone poco frequentate. In particolare, a Teheran si sono verificati casi di stranieri fermati e derubati da persone in abiti civili che si qualificavano come agenti di Polizia. Consigliamo, inoltre, di evitare la guida notturna. L’Iran si trova in una zona di intensa attività sismica. È importante che il turista si adegui alle norme di comportamento e di abbigliamento islamiche. Si sottolinea che è proibito fotografare le zone di confine e in prossimità di installazioni governative civili e militari. È consigliato il massimo rispetto degli usi e costumi locali, in particolar modo nelle conservatrici zone periferiche.
Non uscire, durante il soggiorno, con passaporto, carta di credito e biglietti aerei, ma portare con sé una fotocopia del passaporto.

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna.
L’acqua è sicura quasi ovunque in Iran, ma se vi allontanate dai grandi centri è preferibile consumare solo acqua imbottigliata. In alternativa l’acqua corrente può essere trattata facendola bollire per almeno 15 minuti, al fine di garantire la più efficace delle purificazioni. In Iran esistono pochissimi casi di malaria. Occasionalmente, sono stati registrati focolai di colera, specie nel periodo estivo, per cui è necessario osservare norme igieniche basilari, come lavarsi frequentemente le mani e scegliere gli alimenti con la massima attenzione. Il livello professionale dei medici è buono e molti di loro parlano diverse lingue straniere, inoltre l’Ambasciata dispone di un elenco di medici in Teheran che parlano anche l’italiano. Le vaccinazioni consigliate sono l’antidifterica, l’antiepatite A e B, l’antitetanica, l’antitifica e l’anti-rabbica. Per avere tutte le indicazioni necessarie è necessario rivolgersi al Servizio di Medicina dei Viaggi della vostra ASL almeno 15 giorni prima della partenza. È opportuno stipulare una copertura assicurativa sanitaria internazionale che comprenda l’eventuale rimpatrio sanitario del paziente o il trasferimento in un altro Paese.

Numeri utili
Incidenti Stradali: 197
Soccorso stradale: 021 66710710/4 (24h)
Polizia: 110
Emergenza: 198

Ambasciata d’Italia
Neauphle Le Chateau Ave.66-68,
TEHERAN
Tel +98-21-66726955/6

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 370 - Voli inclusi

Durata: 3 giorni / 2 notti

da € 100 - Voli esclusi

Durata: 11 giorni / 9 notti

da € 2.770 - Voli esclusi

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 840 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Secondo l’Art.9, sez. D della Costituzione maldiviana, “un non-musulmano non può diventare cittadino delle Maldive.” Per questo motivo l’unica religione riconosciuta alle Maldive è l’islam sunnita. Va comunque precisato che l’islamismo maldiviano è fortemente influenzato dalle tradizioni antiche della popolazione maldiviana e dalla massiccia presenza di turisti occidentali sul territorio. In particolare, nella capitale le […]

Visita con noi il santuario shintoista di Itsukushima, in Giappone, costituito da una serie di pagode a palafitte e famoso in particolare per il suo torii, ovvero il maestoso portale d’ingresso, collocato proprio di fronte ad esso.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su