Economia, politica e popolazione in Israele

L’Israele è uno dei paesi più sviluppati dell’area medio orientale. L’economia israeliana è di tipo misto e il paese è pienamente autosufficiente per i bisogni alimentari. In particolare, per avviare ai problemi di siccità tipici del territorio, sono state sviluppate tecniche di microirrigazione e di irrigazione a goccia. Tali tecniche hanno permesso da un lato di aumentare la produttività dei sistemi di irrigazione, dall’altro di vendere sul mercato mondiale impianti di irrigazione ad elevato know-how tecnologico. Un altro settore importante per l’economia israeliana è quello industriale, costituito da tantissime imprese di piccole dimensioni impegnate nei settori tradizionali e da poche grandi imprese specializzate in tecnologie avanzate. Il comparto delle tecnologie avanzate interessa diversi settori, nello specifico, il taglio dei diamanti e relativa Borsa internazionale, la Israel Diamond Exchange, l’industria farmaceutica, robotica e l’aeronautica. Nella zona del Mar Morto e a Eilat quasi la totalità della popolazione si occupa di agricoltura coltivando: datteri, fichi, pomodori, meloni e uva.

Lo stato israeliano è una repubblica parlamentare sostenuta da elezioni a suffragio universale. Il potere legislativo è detenuto dalla Knesset, l’Assemblea nazionale costituita da 120 membri, mentre il potere esecutivo risiede nelle mani del primo ministro, in genere il leader del partito maggioritario. La corte suprema, costituita da 15 giudici nominati da un’apposita commissione, gestisce il potere giudiziario. Va ricordato che Israele non ha una costituzione vera e propria, ma una serie di leggi fondamentali.

La popolazione israeliana è di circa 8 milioni ed è composta da una moltitudine di etnie essendo stata per secoli terra di immigranti. L’etnia è composta per l’80% da ebrei e il 20% da Arabi entrambi suddivisi in sottogruppi. Nell’etnia ebrea ci sono sia credenti che laici originari di diversi Paesi, che conservano la propria cultura. Gli Arabi invece, si suddividono in Musulmani, Cristiani e Drusi. Altre minoranze religiose presenti nel paese sono: Bahai, Circassi, Samaritani, comunità cristiane europee (la più conosciuta è quella tedesca di Beit El e Zikhron Ya’akov).

Il popolo israeliano nella sua totalità è un popolo giovane e in crescita, in contro tendenza degli altre potenze economiche mondiali. L’aspettativa è di 78,7 anni è l’età media si attesta a 28,3 anni.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 16 giorni / 14 notti

da € 4.612

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 1.480 - Voli esclusi

Durata: 14 giorni / 11 notti

da € 4.350 - Voli esclusi

Viaggio in Armenia e Georgia

Durata: 10 giorni / 9 notti

da € 1.280 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Cosa sapete riguardo il famoso esercito di terracotta della Cina? Qui vi diamo alcuni cenni!

L’unica autrice del Bhutan conosciuta a livelli internazionale è Choden Kunzang. The Circle of Karma(2005) è il suo primo romanzo, tradotto anche in italiano con il titolo Il viaggio di Tsomo (2009). Tra le altre troviamo Folktales of Bhutan (1994) e Bhutanese Tales of the Yeti (1997). Quando l’autrice era piccola, l’allora re Jigme Dorji […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su