Gastronomia della Mongolia

In primo luogo, è importante sapere che in queste terre vi sono dei cibi sacri, considerati tsagaan, alimenti “bianchi”, come il latte di capra, di mucca, di yak, di cammella, lo yogurt, il latte di giumenta fermentato (airag) e i liquori di latte (archì).

La cucina mongola è a base di carne e latte, elementi base della dieta nomade. Il piatto più celebre è la cosiddetta “marmitta mongola”, costituita da brodo con carne di montone, tagliolini di pasta, qualche patata, carote o legumi; a volte insaporiti con erbe aromatiche raccolte nella steppa, ma senza sale. Per i mongoli, i pasti più abbondanti sono la colazione e il pranzo, costituiti in genere da carne di montone lessa, pezzi di grasso e di interiora, tagliolini di pasta fatta in casa, formaggio o riso. Una bevanda molto amata dai nomadi è l’airag, ottenuto dal latte di giumenta fermentato, con un contenuto alcolico di 3° circa. Normalmente i mongoli sono però grandi bevitori di tè al latte, per lo più salato (süütei tsai); ma un uomo che rifiuta di bere arkhi in compagnia è visto negativamente. Molto buoni sono anche certi formaggi (un po’ meno in forma essicata, aaruul), la panna e gli yoghurt.

Durante il viaggio la colazione, il pranzo e la cena vengono consumati nei campi turistici in cui si pernotta, in qualche guanz (tende-trattorie, molto economiche e spartane, se non fatiscenti ma sempre molto pittoresche e genuine) lungo la strada, oppure cucinati autonomamente sul posto secondo il programma del tour. Per l’approvvigionamento di cibi, bevande e altri beni di prima necessità si può usufruire dei delguur, negozietti presenti in ogni villaggio.

Frutta e verdura si possono trovare solo in alcuni mercati di Ulaan Baatar ma non fanno certo parte della dieta mongola, anche per le proibitive condizioni climatiche del Paese. Il pesce è molto abbondante nei corsi d’acqua, soprattutto nei laghi del nord, ma viene snobbato, in quanto non adatto a un popolo guerriero.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 740 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

In tutte le città turistiche del Myanmar è possibile locali che offrono una buona selezione di piatti tipici del Myanmar, ma anche cinesi, indiani, tailandesi ed europei. Ci sono anche piccole bancarelle ai lati delle strade che vendono cibi ad una quarto del prezzo dei ristoranti, ma che prestano una ben scarsa attenzione all’igiene. Dato […]

Le tracce rinvenute nel territorio dell’attuale Qatar testimoniano che fu abitato sin dall’età della pietra. Negli anni l’area è stata dominata per migliaia di anni dai persiani, ai quali sono succeduti il Bahrain, gli ottomani e i britannici. Nonostante nel XVI secolo i portoghesi conquistarono molte zone del territorio del Golf, il Qatar è privo […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su