Bukhara

Definita la città sacra per eccellenza, Bukhara, venne distrutta da Genghis Khan e successivamente riportata in vita da Tamerlano, che ne fece un florido centro culturale, religioso e commerciale. Il suo cuore è disseminato di Moschee a Madrase e pulsa della vivacità di abitanti e pellegrini che si incontrano girovagando tra le sue arterie.

Sulla via per raggiungere l’enorme piazza del complesso di Poi-Kalon, che divide madrasa Mir-I-Arab e la moschea Kalom Jummi, piccole botteghe e negozi di souvenir espongono le loro chincaglierie; la forte e immensa piazza stupisce per la sua travolgente bellezza, da un lato il minareto Kalon, dai particolari bassorilievi, ricorda una torre degli scacchi mentre la moschea e la madrasa sono esempi di architettura islamica medievale, spettacolari nella loro avvenenza, ipnotizzano con i loro arabeschi arzigogolati.

La sera l’atmosfera diventa romantica: complice il crepuscolo la città cambia colore e le sue mura di fango diventano arancioni, la notte i monumenti si illuminano con tenui luci che accentuano le loro caratteristiche e il paesaggio si trasforma esaltando la sua magia.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Asia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02339160422 R.E.A. AN 179753
Capitale Sociale € 80.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su